• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Visione di un bambino: realizzazione del primo anno di vita

Il corpo della visione gioca un ruolo eccezionale nello sviluppo del bambino del primo anno di vita. Gli occhi forniscono al cervello oltre il 90% delle informazioni sul mondo circostante. Il sistema nervoso del bambino è in stretta connessione con i sensi. Il primo anno di vita è il periodo più intenso di sviluppo della funzione visiva. I genitori devono conoscere le fasi principali dello sviluppo dell'occhio di un bambino in allattamento e i possibili problemi per un tempestivo rinvio a uno specialista.

contenuto

Piano generale della struttura dell'organo della visione

L'organo della visione è la struttura unica del corpo umano. Il bulbo oculare e le vie neurali della trasmissione di informazioni visive al cervello si sviluppano molto tempo dopo la fine del periodo intrauterino e l'aspetto del bambino.

Struttura del bulbo oculare

Il bulbo oculare è costituito da tre componenti principali:

  • Membrana fibrosa, trasformata nell'ambiente esterno ed esecuzione di uno scheletro e funzione protettiva. Consiste in un tessuto connettivo denso. La parte opaca della membrana fibrosa (sclera) è evidente nel suo colore bianco. La sezione anteriore del suo pozzetto passa alla luce e viene chiamata cornea.
  • Membrana vascolare o coroide. Comprende anche diverse parti:
    • iride, che determina il colore degli occhi, e la pupilla, che è un'apertura in essa, attraverso la quale la luce penetra nelle parti più profonde del globo oculare;
    • corpo ciliare, i cui muscoli circondano la lente e rendono possibile vedere chiaramente oggetti vicini e distanti.
  • Membrana pigmentaria o retina. Contiene molte cellule specializzate che convertono la luce in un impulso nervoso elettrico:
    • I bastoncini formano un'immagine visiva al crepuscolo e di notte;
    • coni responsabili della percezione del colore del soggetto in pieno giorno.
      Struttura del bulbo oculare

      Il bulbo oculare ha tre membrane: sclera, coroide e retina

Mezzo ottico dell'occhio

Per formare l'immagine, il raggio di luce viene rifratto nelle seguenti strutture anatomiche dell'occhio:

  • cornea - la parte trasparente della sclera ha una forza ottica di circa 28 diottrie;
  • umidità nella camera anteriore dell'occhio;
  • lente avente una resistenza ottica di circa 12-14 diottrie;
  • Il corpo vitreo situato tra la lente e la retina dell'occhio.
    Mezzo ottico dell'occhio

    La luce passa attraverso le strutture trasparenti del bulbo oculare e si concentra sulla retina

Sulla retina, dopo che la luce ha attraversato tutte le strutture ottiche del bulbo oculare, si forma un'immagine invertita. Entrambi gli occhi percepiscono l'oggetto in modi diversi. L'informazione sotto forma di un segnale elettrico dalle cellule della retina attraverso il nervo ottico viene inviata al dipartimento specializzato del cervello, in cui varie immagini invertite da entrambi gli occhi si formano in un'unica immagine dell'oggetto.

Formazione dell'immagine visiva di un oggetto

L'immagine invertita di un oggetto sulla retina si converte nel cervello corretto

L'acuità visiva dipende direttamente dalla trasparenza e dalla potenza di rifrazione dei supporti ottici e dalla lunghezza del bulbo oculare.

Sviluppo della visione nel primo mese di vita

Tutte le strutture anatomiche del bulbo oculare sopra descritte, così come l'acuità visiva, continuano a svilupparsi dopo la nascita del bambino.

Un errore sarebbe credere che il neonato non vede nulla e non sente. Questa affermazione è molto lontana dalla verità. Le sensazioni uditive nel feto si manifestano anche durante il periodo di vita intrauterina. Lo spotting si forma solo dopo che è nato.

L'acuità visiva del neonato è circa un decimo di quella di un adulto. Il bambino durante questo periodo è in grado di distinguere i contorni di oggetti di grandi dimensioni da una breve distanza.

La percezione del colore nei primi giorni della vita è ridotta. La struttura della retina del neonato implica la presenza di coni e bastoncelli sulla periferia. Nella zona centrale (punto giallo), su cui è costruita l'immagine dell'oggetto, alla nascita, pochissimi di essi. Durante il primo mese di vita, le aste e i coni si muovono gradualmente verso il centro, in modo che il bambino inizi a distinguere i colori rosso e arancione.

La struttura di aste e coni

Bastoncini e coni sono cellule fotosensibili specializzate della retina

La formazione di una singola immagine di un oggetto sulla base di immagini su entrambe le retine (visione binoculare) alla nascita non è ancora disponibile. Un quadro completo del mondo sotto forma di immagini spaziali nel bambino durante il primo mese è assente. In questo momento, il cervello si abitua solo a ricevere segnali diversi da due retine.

La dimensione del bulbo oculare alla nascita è inferiore a quella di un adulto. Nel primo mese di vita c'è una crescita particolarmente rapida delle strutture anatomiche: l'obiettivo, il vitreo.

La cornea di un neonato ha una forma più convessa rispetto ad un adulto. In relazione a ciò, la rifrazione della luce in molte delle sue sezioni è stata leggermente modificata. I neonati possono avere un'immagine sfocata del soggetto sulla retina. La causa in questo caso è una diversa curvatura della cornea o astigmatismo.

La visione è normale e con astigmatismo

La crescita della cornea può portare a astigmatismo transitorio

Anche il nervo ottico - il conduttore di informazioni dalla retina al cervello - cambia a questa età. Il processo principale è la formazione della guaina mielinica delle fibre nervose.

All'età di un mese, un neonato può seguire un oggetto in movimento e fissare uno sguardo su un oggetto immobile. Durante questo periodo, il bambino può notare il fenomeno dello strabismo - la deviazione della pupilla dall'asse centrale. Tuttavia, fino a sei mesi, gli esperti lo considerano una variante della norma.

L'apporto di sangue alla retina durante questo periodo ha una caratteristica importante: nel neonato, i vasi sono più sviluppati nel naso che nella parte temporale.

Vasi retinici

I vasi retinici nel neonato sono più sviluppati nel naso

Visione di un bimbo di due mesi

In due mesi l'acuità visiva del bambino raggiunge approssimativamente un quinto di quella di un adulto. A questa età, il bambino è già in grado di distinguere le caratteristiche facciali della madre e persino di riconoscerle. Per vedere i contorni degli oggetti degli occhi è ora capace di una distanza di circa mezzo metro.

La visione binoculare appare alla fine del secondo mese di vita. Il cervello ha già imparato a formare un'unica immagine del soggetto. Ora il bambino ha un'immagine spaziale del mondo.

Schema della visione binoculare

La visione binoculare consente di vedere un oggetto volumetrico

Il cerotto giallo della retina diventa gradualmente sempre più pieno di coni. Ora il bambino è in grado di distinguere i principali colori vivaci: rosso, blu, giallo, verde. Tuttavia, le sfumature transitorie non sono ancora disponibili per lui. Nei primi due mesi, il bambino è meglio comprare giocattoli luminosi.

La crescita del bulbo oculare, della lente e del corpo vitreo continua. La cornea acquisisce una forma più familiare.

Le fibre del nervo ottico sono ancora nel grembo materno deposto in abbondanza per natura. Alcuni di loro moriranno nei primi due mesi. Questo è un processo programmato. La qualità della visione non soffrirà allo stesso tempo.

Struttura delle fibre del nervo ottico

Le informazioni provenienti da entrambe le metà della retina entrano nel cervello attraverso alcune fibre del nervo ottico

La rete vascolare termina sviluppandosi nella retina temporale.

A questa età, i genitori possono già notare che il bambino è in grado di correggere la vista su un oggetto fermo per un lungo periodo. E anche il bambino sa già quanto tempo seguire gli oggetti in movimento.

Dottor Komarovsky sulla visione di un bambino - video

I principali risultati del terzo e dei successivi mesi di vita

Il processo di sviluppo dell'acuità visiva (rifrazione clinica) si verifica abbastanza a lungo, fino all'età scolare. Tuttavia, entro la fine del suo primo anno, il bambino è in grado di distinguere chiaramente tra oggetti vicini e lontani. La lunghezza del bulbo oculare sarà la stessa di quella di un adulto, solo per due anni.

La percezione del colore del bambino per l'anno raggiungerà il suo apice. Entro 10 mesi il bambino è in grado di distinguere virtualmente tutta la varietà di colori e sfumature del mondo circostante.

L'aspetto cosciente e l'azione coordinata dei muscoli oculari sono disponibili per il bambino all'età di sei mesi. A questo punto, il fenomeno dello strabismo, se lo fosse, dovrebbe essere eliminato.

Muscoli del bulbo oculare

Lo strabismo è il risultato di muscoli oculari non coordinati

La formazione della guaina mielinica del nervo ottico nel primo anno si verifica più intensamente, ma non finisce prima dell'età di due anni.

Struttura della guaina mielinica della fibra nervosa

La guaina mielinica fornisce un alto tasso di trasmissione dell'impulso nervoso

Entro tre mesi il bambino è in grado di fissare la vista sugli oggetti, trovandosi in posizione verticale sulle mani dei genitori. Alla fine di sedici settimane dopo la nascita, il bambino riconosce chiaramente sua madre, che è accompagnata da un'espressione emotiva di gioia. Entro cinque mesi il bambino si distingue per i volti di parenti stretti. Entro la fine del primo anno di vita, il bambino riconosce le persone nella foto.

Strabismo nei bambini del primo anno di vita - video

Caratteristiche del neonato prematuro

La prematurità è una condizione non solo degli organi interni. La visione di un bambino nato prima del termine di quaranta settimane è molto diverso da quello di un bambino a tempo pieno.

Nato prima di 28 settimane di sviluppo intrauterino, il bambino non è in grado di rispondere alla luce. In un secondo momento, si notano lampeggiare e una reazione motoria generale.

La fissazione del look nel primo mese di vita in questi bambini è assente. Al momento della nascita dopo 30 settimane, una tale funzione visiva apparirà solo per tre mesi di vita. 32-34 settimane di sviluppo nel grembo materno forniranno un neonato con una fissazione della vista all'età di 1,5-2 mesi. Il diametro della cornea in un bambino aumenta in proporzione alla durata della vita intrauterina.

Il bambino prematuro ha un insufficiente apporto di sangue alla retina. L'età meno gestazionale (intrauterina), più è probabile la comparsa di edema della pigmentazione dell'occhio e la conseguente rottura della sua struttura sotto forma di retinopatia. Spesso, quando si esamina la retina, vengono identificati i fuochi dell'emorragia, localizzati principalmente nella regione della macchia gialla.

Schema di stadi di retinopatia della prematurità

Il problema principale dell'organo di visione di un bambino prematuro è il rischio di distacco della retina

Sulla retina dell'occhio nei neonati profondamente prematuri si rivela una zona che non contiene alcun vaso (avascolare). A 34 settimane, non è quasi mai osservato.

L'area di ingresso del nervo ottico nella retina (disco) presenta bordi sfocati. Un contorno chiaro con colorazione rosa appare solo al momento di quaranta settimane.

L'area della macchia gialla come una congestione di coni nei bambini che sono nati prima della 30a settimana di gravidanza, è generalmente assente. Il suo sviluppo richiederà circa tre mesi. Nei bambini nati alla 34a settimana di gestazione, questo processo dura circa un mese e mezzo.

Problemi dell'organo della vista nel primo anno di vita

I principali fattori predisponenti nello sviluppo di patologie dell'organo della vista in un bambino del primo anno di vita sono:

  • prematurità;
  • trauma alla nascita del rachide cervicale;
  • infezioni intrauterine (rosolia, toxoplasmosi, herpes, citomegalovirus);
    Virus della rosolia

    La rosolia, trasferita in utero, ha un effetto molto negativo sull'organo della vista

  • patologia del lavoro (consegna prolungata e rapida, presentazione dell'estensore della testa);
  • consegna operativa attraverso l'imposizione di pinze ostetriche;
  • malattie ereditarie in genitori e altri parenti;
  • matrimonio consanguineo.

I problemi più urgenti della funzione visiva nei bambini del primo anno di vita sono patologie della retina dell'occhio, della lente, della rifrazione clinica, dei nervi e dei dotti lacrimali.

Problemi dell'organo visivo dei bambini - tavolo

Tipo di patologia Localizzazione del processo L'essenza del problema Possibile esito della malattia
Retinopatia della prematurità Retina dell'occhio
  • violazione della formazione di vasi della retina;
  • germinazione dei vasi vitreali;
  • distacco della retina.
Completa perdita della vista
Atrofia parziale del nervo ottico Fibre del nervo ottico La morte di una parte delle fibre nervose
  • cambiamento nella percezione della luce e del colore;
  • completa perdita della vista.
glaucoma Le strutture della camera anteriore dell'occhio
  • aumento della pressione intraoculare;
  • frequente associazione con retinopatia della prematurità.
Completa perdita della vista
Miopia congenita bulbo oculare
  • il bulbo oculare è notevolmente allungato;
  • La miopia raggiunge 15-30 diottrie.
  • deterioramento dell'acuità visiva;
  • completa perdita della vista.
Cataratta congenita lente Opacizzazione dell'obiettivo
  • deterioramento dell'acuità visiva;
  • completa perdita della vista.
Microftalmia congenita bulbo oculare Ridurre le dimensioni del bulbo oculare
  • deterioramento dell'acuità visiva;
  • completa perdita della vista.
dacryocystitis Sacchetto di lacrima
  • ostruzione del rinofaringe;
  • infiammazione infettiva del sacco lacrimale.
  • infiammazione purulenta dell'orbita dell'occhio;
  • trombosi del seno cavernoso.

Patologia degli occhi di un bambino del primo anno di vita - galleria fotografica

Retinopatia della prematurità - video

Come rilevare un problema con la vista in un bambino

Deviazioni anatomiche nella struttura del bulbo oculare (microftalmia) saranno viste da un neonatologo immediatamente dopo la nascita.

L'acuità visiva di un bambino del primo anno di vita è praticamente impossibile da individuare. Le deviazioni negli indicatori di rifrazione clinica sono rivelate non prima di due anni. I genitori del bambino dei primi mesi di vita devono essere guidati dalla reazione del bambino alla luce, fissando uno sguardo a un oggetto fermo, rintracciando un oggetto in movimento.

L'assenza di bagliore rosa della retina (il cosiddetto effetto occhi rossi) parla di un annebbiamento della lente (cataratta).

La lacrimazione costante segnala l'ostruzione del rinofaringe. Tumescenza, arrossamento della zona sotto il bulbo oculare è una conseguenza dell'infiammazione infettiva del sacco lacrimale (dacriocystitis).

Il fenomeno dello strabismo che non è scomparso dopo sei mesi di vita richiede l'attenzione di uno specialista.

Il ruolo dei genitori nello sviluppo dell'organo della vista in un bambino

Lo sviluppo dell'organo della visione in un bambino del primo anno di vita è un compito di educazione estremamente importante. Si consiglia di utilizzare le seguenti misure, a seconda dell'età del bambino.

Misure per lo sviluppo dell'organo della vista nei neonati - tabella

1 mese 2-3 mesi 4 mesi 5-6 mesi 7-8 mesi 10-12 mesi
  • mostra al bambino un sonaglio luminoso;
  • Usa oggetti dai colori brillanti a contrasto e forme diverse.
  • mostra immagini, giocattoli;
  • подвешивать игрушки в стороне или возле ног.
Давать ребёнку игрушку в руку
  • играть в прятки;
  • давать игрушки в руки как можно чаще;
  • выкладывать игрушки вблизи ребёнка.
Побуждать ребёнка ползти к интересным игрушкам
  • показывать фотографии родных;
  • показывать яркие иллюстрации в детских книжках.

Развивающие картинки для грудничка — фотогалерея

Зрение — важнейшее средство познания ребёнком первого года жизни окружающего мира. Развитие зрительной функции во многом зависит от деятельного участия в этом процессе родителей. Возникновение проблем с глазами — повод запланировать визит к детскому офтальмологу.

interessante

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com