• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Scarica dopo il raschiamento: quando battere l'allarme?

Le donne a volte affrontano la necessità di eseguire una procedura per raschiare, alcune tollerano normalmente, altre hanno complicanze. Ma in ogni caso ci sono scarichi dopo aver raschiato la cavità uterina, la cui natura è un segno diagnostico importante.

Introduzione: cos'è il curettage?

Raschiare è un'operazione chirurgica. Viene eseguito in anestesia generale, se non ci sono controindicazioni. Effettuare un tale intervento per pulire la cavità uterina da una gravidanza indesiderata o congelata , ma a volte i medici prescrivono la procedura e con uno scopo diagnostico.

Indipendentemente dal compito, la donna ha una ferita sanguinante per diversi giorni, perché l'essenza dell'operazione è il raschiamento strumentale delle cellule viventi. E l'unica differenza è il volume di tessuto che viene rimosso.

Pertanto, le secrezioni dopo aver raschiato la gravidanza congelata sono simili ai liquidi, che lasciano naturalmente a causa di interferenze per altri motivi. Tuttavia, ci sono molte sfumature secondo cui i medici determinano il successo dell'operazione e l'assenza di complicanze.

contenuto

Scarico normale dopo la raschiatura

Assegnazioni dopo il raschiamento

Nella fase finale del ciclo mestruale, c'è un rifiuto dello strato funzionale, e molte donne non noteranno una differenza nelle dimissioni mensili e in quelle dopo la raschiatura. L'utero sanguinerà per un po ', ma molti del gentil sesso sono interessati a: quanti giorni di escrezione dopo il curettage dureranno?

In questa situazione, la complessità dell'operazione, lo sfondo ormonale e la coagulabilità del sangue e molti altri fattori giocano un ruolo. Tuttavia, nella pratica clinica, tuttavia, ci sono determinati criteri per la normalità di tali secrezioni:

  1. Dura in media 5-6 giorni, ma non più di 10.
  2. L'intensità del sanguinamento diminuisce gradualmente e lo scarico diventa masticatorio.
  3. C'è dolore nella regione pelvica.

Ogni donna ha un ciclo mestruale individuale, a seconda del funzionamento delle ovaie e della ghiandola pituitaria. Se l'operazione è stata eseguita alla vigilia di un periodo, il sanguinamento di solito si interrompe dopo 6 giorni. A proposito, questa piccola astuzia permetterà a una donna di evitare le doppie torture.

Uno dei segni del successo della guarigione è la scarica marrone dopo aver raschiato. Questo colore indica l'inizio della coagulazione del sangue. Tuttavia, se continuano dopo un periodo di 10 giorni, dovresti consultare un ginecologo.

Quali altri sintomi dovrebbero allertare una donna?

Scarico patologico dopo raschiatura

scarico dopo aver raschiato giallo e inodore

Bene, se l'operazione è andata a buon fine, e non sono emerse difficoltà. Tuttavia, in alcuni casi, l'allocazione diventa patologica:

  1. Cattivo odore
  2. Troppo liquido e abbondante.
  3. Colore giallo

Di queste ferite, di solito viene rilasciato un essudato liquido - una zuppa acida. Se esce dalla vagina in grandi quantità, questo indica una guarigione difficile. Prestare particolare attenzione al colore del liquido: la scarica gialla appare solo in caso di infezione batterica. E questo è molto serio! I medici, di norma, prescrivono un ciclo di antibiotici di 5 giorni dopo l'operazione per interrompere l'infezione.

Inoltre, lo scarico patologico spesso ha un cattivo odore. Il fatto che i batteri nel processo della loro attività vitale sintetizzano composti volatili, che causano un odore sgradevole, a volte persino acuto.

In generale, una donna deve monitorare attentamente le sue condizioni e andare in ospedale se ha i seguenti sintomi:

  • la temperatura salì a 38 ° C;
  • non ci sono allocazioni;
  • forte dolore all'addome;
  • quantità eccessiva di catarro di rifiuti;
  • cambiamento di colore, densità e odore delle secrezioni;
  • peggioramento generale dello stato di salute (debolezza, vertigini, ecc.).

Certamente, qualsiasi operazione è stress per il corpo. Pertanto, la temperatura salirà inevitabilmente ad almeno 37 ° C, e un paio di giorni le condizioni del paziente non saranno le migliori. Con un forte dolore, puoi assumere un analgesico, come No-shpu.

Tuttavia, gradualmente il corpo deve venire al noma da solo. E se ciò non accade, il medico può sospettare complicazioni e prescrivere un esame supplementare.

Possibili complicazioni

La presenza di scariche patologiche è un segno indiretto di complicanze. Forniscono motivi per un esame approfondito mediante ultrasuoni. Inoltre, il materiale biologico viene spesso preso in considerazione per l'infezione batterica. Tali misure diagnostiche sono necessarie per una definizione accurata della natura della patologia, poiché ciò dipenderà anche dal trattamento.

E prima una donna si rivolge per aiuto, meglio è. Quali complicazioni può aspettarsi il paziente dopo l'operazione?

  1. Sanguinamento uterino.
  2. Hematometra.
  3. Endometrite.
  4. Infertilità

Sanguinamento uterino si verifica a causa della scarsa coagulazione del sangue. In questo caso, la donna deve cambiare gli assorbenti quasi 2 pezzi all'ora.

La conseguenza potrebbe essere l'anemia, che spesso provoca una insufficiente saturazione di ossigeno - ipossia. E questo è già irto della morte prematura dei tessuti. In condizioni particolarmente gravi, anche al paziente viene somministrata ossitocina per interrompere il sanguinamento uterino.

Il segno principale degli ematomi è lo spasmo della cervice, che impedisce l'evacuazione libera del fluido. Di solito questo accade immediatamente dopo l'intervento chirurgico.

Di conseguenza, la cavità uterina è piena di sangue e i batteri iniziano a svilupparsi in essa. L'ematometro è accompagnato da dolore nell'addome inferiore e per risolvere il problema è necessario liberare la via per il sangue.

Questo può essere fatto con farmaci o con strumenti chirurgici. Ma in ogni caso, c'è il rischio di recidiva di spasmo e infezione batterica, quindi dopo l'eliminazione della patologia, prescrivere un ciclo di antibiotici in combinazione con antispastici.

L'endometrite è una complicanza abbastanza comune dopo la raschiatura. Si manifesta sotto forma di infiammazione della membrana mucosa dell'utero a causa dell'attività dei microrganismi patogeni. L'infezione entra nell'organo in modi diversi, e spesso - dalla vagina. L'infezione è anche possibile a causa di negligenza medica (uno strumento non sufficientemente elaborato, guanti sporchi, ecc.).

Segni luminosi di endometrite sono giustamente considerati lo scarico giallo e un odore sgradevole dalla vagina. Di passaggio, il paziente ha la febbre e il dolore all'addome. La patologia viene trattata con antibiotici.

Di solito le donne hanno paura di abortire, perché c'è il rischio di perdere la capacità di concepire. Naturalmente, nessuno è immune da tale risultato, ma nella pratica medica, non molti fatti indicano lo sviluppo dell'infertilità proprio a causa del raschiamento. Se l'utero inizialmente funzionava normalmente e l'operazione ha avuto successo, nella stragrande maggioranza dei casi i tessuti saranno ripristinati e la donna sarà in grado di avere figli.

Domanda e risposta

Scarico normale dopo la raschiatura

Prima di raschiare, il gentil sesso è molto preoccupato. L'ansia è comprensibile, perché l'intervento chirurgico a volte provoca serie complicazioni. Ecco perché le donne hanno molte domande da fare al ginecologo. E il paziente non è invano interessato: avvertito - significa armato. Di seguito sono elencate le domande più comuni che si verificano nello studio del medico e risposte brevi.

Quale dovrebbe essere la scarica dopo aver raschiato?

Lo spotting normale è considerato, come nel caso delle mestruazioni. A poco a poco, la loro intensità diminuisce e il colore diventa brunastro. Se il liquido ha acquisito una sfumatura gialla, maleodorante o sembrava un santo, allora questo indica una patologia.

Quanto costa il rilascio dopo aver raschiato?

La durata media dell'espettorato è di 5-6 giorni. Se la scarica si è interrotta dopo 1-2 giorni o non si è fermata dopo 10 giorni, è necessario recarsi in ospedale.

La temperatura aumenta dopo aver raschiato?

Di regola, la temperatura corporea oscilla tra 37-37,5 ° C - questo è normale. Ma un aumento di oltre 38 ° C indica un'infezione.

Cosa causa dolore dopo aver raschiato?

L'operazione è la rimozione di tessuti viventi. In questo caso, le terminazioni nervose sono danneggiate e inevitabilmente c'è dolore nell'addome inferiore. Tuttavia, tale sindrome può essere di diversa intensità. Il dolore espresso abbastanza spesso testimonia a sanguinamento uterino, un ematometro o endometritis. E se gli analgesici non aiutano, allora devi vedere un dottore.

interessante

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com