• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Infiammazione ovarica nelle donne: sintomi e trattamento, farmaci

L'infiammazione isolata delle ovaie è un processo infiammatorio acuto o cronico che colpisce le ghiandole riproduttive femminili e causa l'interruzione delle loro funzioni. Come una malattia separata si verifica estremamente raramente.

Questo perché il guscio esterno delle ovaie è in grado di resistere alla penetrazione dell'infezione. In molti casi, l'ooforite è una risposta ai processi infiammatori negli organi vicini. Molto spesso accompagnato da infiammazione delle tube di Falloppio ed è considerato una delle cause più comuni di violazioni della fertilità femminile.

contenuto

Cause di infiammazione delle ovaie

Cause di infiammazione delle ovaie

Le principali cause di infiammazione sono batteri patogeni o patogeni condizionatamente. L'infiammazione è causata da gonococchi, trichomonas, clamidia, ureaplasma, streptococchi, che cadono nelle appendici dell'utero dalla vagina in modo ascendente.

La malattia di solito si verifica nelle giovani donne che vivono una vita sessuale attiva e non usano metodi contraccettivi di barriera.
Le principali cause di ooforite sono:

  • processo infiammatorio delle tube di Falloppio;
  • vita sessuale promiscua;
  • malattie veneree;
  • patologie autoimmuni;
  • fallimenti ormonali ;
  • infiammazione degli organi vicini (intestino crasso, appendice, vescica);
  • trauma delle ovaie, dell'utero e delle tube di Falloppio.

L'infiammazione delle ovaie può essere scatenata da tubercolosi, parto e aborto, interventi chirurgici su organi pelvici e ipotermia.

Questi fattori portano a una diminuzione dell'immunità e allo sviluppo della flora batterica, che è in piccoli numeri nel corpo di ogni persona. In assenza di una risposta specifica del sistema immunitario, la microflora patogena si moltiplica intensivamente, il che porta a un processo infiammatorio.

Le ragioni indirette per lo sviluppo di ooforite sono:

  • frequente lavoro eccessivo;
  • situazioni stressanti;
  • mancanza di sonno;
  • il fumo;
  • carenza di vitamine e microelementi.

Il rischio di complicazioni infiammatorie infettive aumenta l'uso di spirali intrauterine. Questo contraccettivo comune può agire da trasportatore di batteri e anche indebolire l'immunità locale.

Sintomi di infiammazione ovarica nelle donne

infiammazione delle ovaie nelle donne

I segni dell'infiammazione non sono specifici, poiché sono simili ai segni di annessite, salpingite, salpingo-ooforite. I reclami dei pazienti dipendono dallo stadio della malattia, ciascuno dei quali si distingue per le caratteristiche della sua corrente. La patologia può avere un decorso acuto, subacuto e cronico.

Sintomi di infiammazione acuta delle ovaie:

  • dolore intenso nella regione sovrapubica e nella regione lombare della colonna vertebrale;
  • aumento della temperatura;
  • scarica abbondante dal tratto genitale;
  • perdita di appetito;
  • disturbi della minzione;
  • sensazioni spiacevoli durante i rapporti sessuali;
  • deterioramento del benessere generale.

Quanto più attivo è il processo infiammatorio, tanto più pronunciata è la sindrome del dolore. L'infiammazione acuta dell'ovaio destro può procedere come un attacco di appendicite e l'infiammazione dell'epididimo sinistro viene presa per la colica renale. Il dolore può essere pulsante, penetrante, flaring o dolorante. Non dipende dal giorno del ciclo mestruale, ora del giorno.

Lo stadio acuto dura da 5 a 15 giorni e senza trattamento si trasforma in una forma cronica. Nella regione pelvica si formano punte, nelle cui pieghe c'è un'infezione inattiva, che provoca una esacerbazione del processo infiammatorio cronico in condizioni sfavorevoli. La malattia dura per molti anni, accompagnata da intervalli di esacerbazioni e remissioni.

L'infiammazione cronica delle ovaie nelle donne si manifesta con i seguenti sintomi:

  • dolore pelvico di un carattere sordo, dolente, senza una chiara localizzazione, che dà nell'inguine e spesso nella vagina;
  • una violazione del ritmo e del carattere delle mestruazioni;
  • periodiche magre secrezioni dai genitali;
  • stato psicologico oppresso;
  • violazione della funzione sessuale;
  • dolore durante il rapporto sessuale;
  • infertilità .

L'esacerbazione del decorso cronico può essere scatenata da frequenti cambiamenti nei partner sessuali, mancanza di igiene personale, ipotermia.

Infiammazione delle ovaie e gravidanza

Infiammazione delle ovaie e gravidanza Con l'infiammazione delle ovaie, le possibilità di rimanere incinta sono significativamente ridotte. La formazione di aderenze in un processo cronico porta al fatto che il percorso dello spermatozoo verso l'uovo di una donna è bloccato, il concepimento diventa impossibile.

Con l'inizio della gravidanza, sullo sfondo di infiammazione ovarica, ci può essere una minaccia di interruzione a causa di insufficienza fetoplacentare o infezione intrauterina del feto.

Prima di pianificare una gravidanza, è necessario eliminare la malattia o le sue manifestazioni. Per preservare la funzione della gravidanza, è meglio non tollerare una tale malattia e adottare costantemente misure preventive per escludere la possibilità di infezione da microflora patogena.

diagnostica

I primi segni possono anche essere sintomi di malattie addominali, il che rende difficile identificare questa patologia nelle donne.

Metodi di diagnosi:

  • esame ginecologico del paziente;
  • diagnostica di laboratorio (esame del sangue e delle urine per il livello dei leucociti);
  • definizione della microflora della vagina;
  • laparoscopia;
  • uzi degli organi pelvici (metodo aggiuntivo);
  • hysterosalpingoscopy.

Per testare l'organismo per la presenza di agenti infettivi, possono essere utilizzati metodi diagnostici come PCR, RIF, ELISA. La più informativa è la laparoscopia, che consente di determinare lo stadio del processo infiammatorio e di esaminare il tessuto ovarico con l'aiuto di un endoscopio.

L'indicazione principale per la laparoscopia è il dolore cronico nella regione sovrapubica, l'infiammazione delle ovaie di una genesi sconosciuta e l'infertilità prolungata.

Trattamento dell'infiammazione ovarica

Trattamento dell'infiammazione Solo dopo aver stabilito la diagnosi e determinare lo stadio della malattia, diventa chiaro cosa trattare l'infiammazione delle ovaie nelle donne. La terapia dipende dall'infezione, che ha provocato e dalla tollerabilità del paziente dei farmaci. Il trattamento è graduale e ciascuno degli stadi ha i suoi metodi e gli obiettivi terapeutici.

I pazienti con ooforite acuta sono soggetti ad ospedalizzazione con l'uso obbligatorio di farmaci antibatterici. Il medico prescrive un trattamento complesso. I forti dolori vengono fermati dagli anestetici.

In parallelo, vengono usati antistaminici, farmaci antivirali e immunostimolanti. Dopo aver ridotto i sintomi di infiammazione acuta, viene indicata la continuazione del trattamento in ambiente ambulatoriale.

Durante questo periodo, sotto il controllo dei dati clinici e di laboratorio, viene eseguita la fisioterapia: elettroforesi dei farmaci, bagni di radon, magnetoterapia, fonoforesi con magnesio o calcio.

Il trattamento dell'infiammazione cronica delle ovaie si verifica a lungo. Le misure terapeutiche sono finalizzate al raggiungimento di un effetto antimicrobico, antinfiammatorio, analgesico e al ripristino delle funzioni dei sistemi ormonali, sessuali, nervosi e vascolari. È prescritto l'agopuntura, la digitopressione, la psicoterapia, il trattamento di sanatorio e spa è benefico.

Una parte importante della terapia è il recupero del ciclo mestruale. Trattare la patologia richiede metodicamente, in modo che l'ovaio non smetta di funzionare, il che è importante per le donne che pianificano una gravidanza.

Solo dopo aver regolato la funzione delle ovaie puoi iniziare a risolvere il problema dell'infertilità. Con ampio processo di cicatrice e adesivo nella piccola pelvi e nelle formazioni purulente, è indicato il trattamento chirurgico con dissezione e rimozione delle aderenze.

Farmaci per il trattamento

Trattamento dell'infiammazione ovarica

  • Antibiotici per il trattamento dell'infiammazione ovarica

Nel mercato farmaceutico è disponibile un'ampia selezione di farmaci antibatterici. Ma la scelta degli antibiotici per l'infiammazione ovarica nelle donne dovrebbe essere gestita da un medico. Per ottenere l'effetto del loro uso, è necessario non solo selezionare correttamente il gruppo medicinale giusto, ma anche calcolare una dose singola e una dose. Di solito vengono prescritti antibiotici con un ampio spettro di azione.

I farmaci antibatterici usati per trattare l'ooforite sono indicati come i tre gruppi: le pencililine (ampicillina, amoxicillina), le cefalosporine (cefazolina, ceftazidima), gli aminoglicosidi (gentamicina, netilmicina). Devono essere presi per almeno 7-10 giorni, dal momento che il rifiuto precoce del trattamento può portare alla comparsa di un'infezione resistente ai farmaci, che è molto più difficile da trattare.

  • Candele per il trattamento dell'infiammazione

Un valore ausiliario nel trattamento è la terapia locale. Per rimuovere il dolore e il calore, ridurre i sintomi spiacevoli nell'infiammazione delle ovaie, le donne usano le candele.

Questa forma di dosaggio è prescritta solo in combinazione con altri metodi di trattamento. Le supposte vaginali contenenti natamicina (Pimafucin), clorexidina bigluconato (hexicon), povidone-iodio (Betadine) hanno un effetto deprimente su batteri, funghi e virus.

Candele che contengono indometacina, diclofenac (Voltaren), alleviare l'infiammazione e il lenitivo influenzano la mucosa della vagina. Non hanno molti effetti collaterali, dovuti all'azione locale.

complicazioni

L'ooforite acuta può assumere il carattere di un processo cronico che dura per mesi e anni. L'uso razionale di farmaci per l'infiammazione ovarica nelle donne impedisce la transizione del processo infiammatorio alla fase cronica, quando si verificano cambiamenti irreversibili sotto forma di cicatrici e aderenze.

Le conseguenze di ooforite sono anche attribuite a esiti patologici della gravidanza (aborto, gravidanza ectopica) e infertilità. Complicazioni di infiammazione esacerbata possono essere suppurazione delle ovaie. Questa condizione richiede un pronto intervento chirurgico - una possibile rottura dell'ovaio porta allo sviluppo di peritonite.

prevenzione

A causa della frequente e principale causa di ooforite sono le infezioni sessuali, è molto importante applicare i farmaci barriera (condom) e locali (supposte, vaginali) che riducono il rischio di contrarre malattie sessualmente trasmissibili. Dopotutto, per lo sviluppo della maggior parte delle malattie infettive, delle infezioni a trasmissione sessuale, anche l'unico rapporto sessuale non protetto è sufficiente.

Le misure preventive includono:

  • visitare un ginecologo almeno due volte all'anno;
  • osservanza dell'igiene personale;
  • diagnosi tempestiva delle malattie infettive del tratto genitale;
  • trattamento di infezioni croniche non sessuali;
  • nutrizione vitaminizzata;
  • rifiuto di alcol, nicotina;
  • rafforzamento dell'immunità.

Con l'ooforite cronica per evitare l'esacerbazione della malattia si favorirà il trattamento di sanatorio, che ha un effetto antinfiammatorio, antiallergico e previene la formazione di aderenze. Le misure preventive tempestive hanno un effetto generale di miglioramento della salute, permettono di evitare la disabilità, la terapia antibiotica e migliorare la qualità della vita.

Quindi, l'infiammazione delle ovaie è una malattia che porta a una violazione dell'efficienza riproduttiva nelle donne. Richiede una terapia complessa ea lungo termine. Ma il trattamento medico da solo non è abbastanza. Per eliminare definitivamente l'ooforite, devi guardare al tuo modo di vivere in modo diverso, iniziare ad aderire al regime del giorno e mangiare pienamente.

interessante
Elena Filatova
2018-02-08 05:31:18
grazie per l'articolo, molto utile

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com