• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Virus Zeke - che cos'è? Agente causativo, sintomi, distribuzione e trattamento

La prima menzione del virus "Zika" è datata 1947, quando si trova nei macachi rhesus nelle foreste tropicali dell'Uganda. L'infezione di una persona con questo agente patogeno si nota dopo sette anni (1952).

Se negli anni 50 c'erano solo piccoli focolai della malattia, allora per oggi sono stimati in migliaia. Il virus si sta rapidamente diffondendo nelle regioni subtropicali e tropicali del sud degli Stati Uniti, nelle regioni asiatiche e africane, nelle isole giapponesi e nello stesso Giappone. Oggi è già registrato nei paesi europei.

Particolare attenzione alle infezioni è dovuta alla differenza nel suo effetto sugli adulti, in particolare le donne nella situazione, manifestate da sintomi di febbre. E i bambini del periodo fetale e postnatale, manifestandosi come gravi cambiamenti patologici nel sistema nervoso centrale (microcefalia), che sono incompatibili con la vita.

In questo momento si dimostra che il virus "Zika" viene trasmesso solo con i morsi di alcune zanzare, ma le versioni della trasmissione attraverso trasfusioni di sangue (trasfusioni di sangue) e intimità sessuale non sono escluse.

contenuto

Patogeno: la via dell'infezione

Il virus di Zika

In questa fase, gli scienziati distinguono due tipi di portatori del virus della febbre "Zika" - zanzare di morso di mirtillo giallo (aegypti Aedes) e tigre zanzara asiatica (Aedes albopictus). Vivono in regioni e paesi con condizioni climatiche calde e alta umidità.

Il principale processo di sviluppo dell'agente patogeno e dei suoi cicli vitali, passa nel corpo delle zanzare e delle zanzare, infettato dopo il morso di un oggetto infetto (primate o umano). La principale condizione alla base dello sviluppo ciclico virale è dovuta alla necessità di mantenere costantemente un regime di temperatura elevata negli insetti, promosso dall'ambiente tropicale e subtropicale.

L'infezione delle persone avviene attraverso il morso di insetti che sono portatori del virione, che sono molto attivi durante il giorno ed estremamente fertili.

Depongono un gran numero di uova in natura aperta e in locali non udenti. L'agente causale è un virione non cellulare costituito da una struttura proteica che facilita la sua penetrazione nelle cellule umane.

Qui viene sintetizzato usando gli elementi proteici delle cellule umane danneggiate per riprodursi (replicazione) e lo sviluppo delle proprie poliproteine. La sintesi intracellulare del virus porta alla distruzione delle cellule umane e all'emergere di un gran numero di virus della progenie.

La patologia patomorfologica primaria è immediatamente interessata dalle cellule del midollo osseo (dendritiche) di Langerhans nella zona del morso, con il danno primario alla struttura nucleare.

L'ulteriore diffusione del virus "Zika" attraverso il corpo segue le numerose ramificazioni del sistema linfatico e della vascolarizzazione circolatoria. La massima predisposizione alla malattia è stata osservata nelle donne in gravidanza (attraverso la barriera fetoplacentare) e nei bambini.

I sintomi del virus Zika negli esseri umani

I sintomi del virus Zika negli esseri umani

Un piccolo studio sulla patologia non offre l'opportunità di determinare con precisione la latenza dell'agente patogeno. Secondo la supposta versione degli scienziati, è determinato da un periodo molto piccolo dal processo di introduzione del virione nel corpo, fino alla manifestazione di caratteristiche cliniche specifiche.

I sintomi del virus "Zika" nell'uomo sono simili a quelli di infezioni simili causate da arbovirus. Ci sono:

  • una febbre pirotica, debilitante il paziente per cinque giorni;
  • eruzione cutanea a prurito maculare e papulare (esantema), principalmente nella parte superiore del tronco;
  • possibili nuove eruzioni nel periodo febbrile;
  • processo infiammatorio in congiuntiva (raramente con purulento);
  • fotofobia e sintomi dolorosi negli occhi;
  • debolezza muscolare e dolore;
  • artralgia di piccoli e grandi gruppi articolari;
  • sindrome da mal di testa moderata per una settimana e un tempo più lungo;
  • una diminuzione dell'attività fisica.

A volte ci sono manifestazioni di segni deboli di sintomi dispeptici senza alcuna connessione con l'avvelenamento. Nella fascia di età infetta, a differenza dei bambini, la febbre "Zika" non causa complicate varianti del decorso della malattia, nei bambini, la complicazione appare come una poliradicoloneurite acuta prolungata:

  • sindrome di paresi flaccida;
  • perdita di sensibilità;
  • disordini parossistici autonomi.

Le conseguenze del virus Zika nei bambini con infezione fetoplacentare si manifestano con segni di microcefalia, vari gradi di oligofrenia (dallo stadio più debole a idiozia profonda), deformazione delle ossa facciali e piccole dimensioni del cranio.

Sfortunatamente, un grave deficit neurologico porta alla morte dei neonati già nel primo giorno della loro vita.

Virus Zika: diagnosi

Alcune manifestazioni cliniche dei sintomi del virus Zika non possono verificare la diagnosi, dal momento che i segni dell'infezione sono simili alle manifestazioni di altre forme di febbre, ad esempio - febbre malarica, chikungunya o emorragica Dengue. La massima informatività è data da:

  1. Esame del sangue per il rilevamento dell'RNA virale.
  2. Analisi della PRC : plasma, saliva e urine per la rilevazione dell'acido nucleico (condotto non oltre 10 giorni dopo i primi segni di infezione).
  3. Studio sierologico del sangue (immunofluorescente e immunoenzimatico) - rilevamento di anticorpi IgG e IgM nel corpo del paziente.

Ai criteri diagnostici non specifici può essere attribuita la presenza di un livello molto basso di leucociti nel plasma sullo sfondo di un aumento del numero di linfociti.

Misure di guarigione

È così che puoi caratterizzare il trattamento che viene utilizzato per confermare la diagnosi, dal momento che le principali tattiche per trattare il virus di Zik oggi non lo sono. Gli effetti sul rilievo dei segni clinici sono diretti.

  1. Farmaci antipiretici ad indici di alta temperatura "Paracetamol" (secondo indizi);
  2. Antistaminici, per il sollievo dei sintomi pruriginosi - "Tavegil" o "Suprastin";
  3. Fumo di intossicazione - un regime ampliato di bere acqua pulita senza gas (almeno 2 litri);
  4. Soluzioni di reidratazione - "Regidron", "Trisol", "Atoxil".
  5. Terapia per infusione - soluzione per flebo endovenosa di "Reopollyuklyukina".

Misure preventive

prevenzione del virus zik Il collegamento iniziale delle misure preventive contro l'infezione del virus Zika è - l'eliminazione della fonte di congestione delle zanzare. A tal fine, non dovrebbero esserci contenitori aperti con acqua stagnante vicino all'abitazione della persona (ovvero terrazze aperte, case private, cottage). L'eliminazione della fonte di accumulo di insetti ridurrà significativamente il rischio di infezione.

Per lo stesso scopo dovrebbero essere usati repellenti sintetici, zanzariere utilizzate come barriera protettiva. Nella regione epidemica è preferibile indossare abiti di colore chiaro.

In considerazione del fatto che il virus può essere trasmesso tramite trasfusioni di sangue, percorsi sessuali e fetoplacentari, un'attenta selezione del donatore, dei preservativi e la limitazione della frequenza da parte delle donne incinte delle regioni endemiche contribuiranno a proteggersi.

Gli organi amministrativi regionali dovrebbero gestire la zona naturale aperta.

interessante

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com