• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Ureaplasma nelle donne: sintomi e trattamento, cause, conseguenze

Cos'è? Ureaplasma urealyticum è un tipo speciale di microbo, che occupa un posto intermedio nelle sue proprietà e dimensioni tra protozoi e virus. Questi batteri entrano liberamente nelle cellule del sistema genito-urinario e si moltiplicano lì. Grazie a una capacità così unica, sfuggono facilmente al sistema immunitario umano.

L'ureaplasma si riferisce alla flora condizionatamente patogena della vagina - in strisci in circa il 60% delle donne clinicamente sane si trova questo tipo di microbo. Se l'ureaplasma nelle donne non dà sintomi, allora il trattamento non è richiesto - questa non è una malattia, ma una variante della norma.

Ureaplasma nelle donne

L'ureaplasmosis (una malattia causata dall'ureaplasma) è detta in quei casi in cui vi sono cambiamenti infettivi e infiammatori nel sistema genito-urinario - colpite, uretrite, annessite, sterilità , ecc. L'infezione da ureaplasma è spesso associata a clamidia , micoplasmosi e altre malattie con trasmissione sessuale.

L'infezione delle donne con ureplasma è possibile in diversi modi:

  • sesso non protetto (genitale, orale) con portatore microbico;
  • con l'uso congiunto di asciugamani, spugne, biancheria;
  • a gravidanza e ordina la donna con un ureaplasma può infettare il bambino.

contenuto

cause di

L'ureaplasma dopo la sua penetrazione nel corpo può coesistere a lungo con la flora normale, senza causare malattie. La causa della clinica dell'ureaplasmosi è la massiccia moltiplicazione incontrollata del microbo sullo sfondo dei disordini locali (vaginali) o dell'immunità generale, solitamente dovuti alle seguenti malattie:

  • aborti, curettage della cavità uterina;
  • cambiamenti nel background ormonale nelle cisti ovariche, endometriosi, adenoma pituitario;
  • Inoltre, l'ureaplasma viene attivato nelle donne durante la gravidanza;
  • interventi chirurgici sui genitali;
  • manipolazioni diagnostiche sul sistema genito-urinario (cistocopia, urografia, ecc.);
  • relazioni sessuali indiscriminate con frequenti cambi di partner;
  • uso prolungato del dispositivo intrauterino;
  • malattie autoimmuni e reumatiche;
  • shock nervoso;
  • ipotermia;
  • infezione con un'altra infezione urogenitale (infezione da HIV, gonorrea, herpes genitale, clamidia, ecc.).

Sintomi di ureaplasma nelle donne

Sintomi di ureaplasma nelle donne

Nella maggior parte dei casi, la fase acuta dell'ureaplasmosi, che si verifica 2-4 settimane dopo l'introduzione dell'ureaplasma nel corpo, rimane inosservata o non pronunciata nelle sue manifestazioni, mentre molte donne non sospettano nemmeno che siano infette.

Gli ureaplasmi sono in uno stato dormiente per molto tempo, in attesa di una diminuzione dell'immunità della donna. Quando l'infezione è attivata, i pazienti notano i seguenti sintomi:

  • cambia l'aspetto delle perdite vaginali - acquisiscono una tonalità giallo-verde , un odore sgradevole e acuto;
  • sensazioni di disagio nella regione inguinale e nell'addome inferiore, che si intensificano durante i rapporti sessuali;
  • bruciore con la minzione ;
  • mal di gola che non scompare con il trattamento standard di angina (che è tipico per faringite sullo sfondo di ureaplasmosis, l'infezione dei quali si è verificato con il contatto orale con il vettore del microbo).

Diagnosi di ureplasma nelle donne

Le indicazioni per l'esame dell'ureaplasmosi sono tutte le deviazioni della sfera urogenitale (dall'infiammazione della vagina alla pielonefrite o infertilità). Inoltre, l'analisi per l'ureaplasma viene mostrata a tutte le donne a rischio di malattie con un fattore di trasmissione sessuale: con frequenti cambi di partner, con rapporti sessuali non protetti.

Il periodo ottimale per l'analisi sono le ore del mattino nei giorni della prima metà del ciclo (dopo la fine del mese). Per la diagnosi, le donne vengono separate dalla cervice, dalla vagina o dall'uretra e quindi viene eseguito uno dei seguenti test:

  1. Cultura batteriologica su un terreno speciale, seguita dalla determinazione della sensibilità dell'ureaplasma agli antibiotici.
  2. Metodo di reazione a catena della polimerasi .
  3. Determinazione degli anticorpi contro l'ureaplasma mediante immunoanalisi enzimatica e immunofluorescenza indiretta.

Ottenere un risultato positivo del test non dovrebbe sempre essere interpretato come ureaplasmosis. Va ricordato che l'ureaplasma nelle donne è la norma nelle analisi nella metà dei casi in cui questo microrganismo vive accanto a una flora normale senza causare infiammazione.

Ureaplasma nelle donne con gravidanza

Ureaplasma nelle donne con gravidanza Una delle cinque donne in buona salute mostra l'ureaplasma e non ci sono anormalità nelle condizioni della futura madre e del feto. Ma in alcuni casi, con l'enorme moltiplicazione di questa infezione, si verifica l'infiammazione delle membrane, che porta a una gravidanza morta.

Inoltre, sono stati condotti studi che dimostrano la possibilità di infezione del bambino durante il parto e il successivo sviluppo della polmonite da ureaplasmosis. Pertanto, sono stati sviluppati protocolli per il trattamento profilattico dell'ureaplasma nelle donne in gravidanza nel secondo terzo trimestre.

Trattamento dell'ureaplasma nelle donne

Quando l'ureaplasma nelle donne, i farmaci di base sono farmaci con attività antibatterica: antibiotici dal gruppo di macrolidi e fluorochinoloni, metronidazolo.

In aggiunta alla terapia principale, viene prescritta la somministrazione di immunostimolanti per aumentare la resistenza generale del corpo (cicloferon, metiluracile, timalin, lisozima, vobenzyme) e i probiotici per ripristinare la normale microflora intestinale e vaginale.

Assicurati di seguire la dieta durante il corso del trattamento (rifiuto di cibi grassi e taglienti, caffè, alcool) e di mantenere il riposo sessuale.

complicazioni

Ureasplasmosis tempestivamente non diagnosticata e non trattata porta a vari processi infiammatori negli organi pelvici: infiammazione della mucosa vaginale (vaginosi), cervice (cervicite), ovaie ( adnexite ), vescica (cistite), reni (pielonefrite).

effetti

Ureaplasmosis con un approccio errato alla scelta del trattamento può seriamente compromettere la salute delle donne: l'infiammazione cronica degli organi pelvici sullo sfondo di infezione da ureaplasma porta a disfunzione mestruale, aderenze delle tube, infertilità, problemi di gravidanza, patologia nel feto.

Correttamente per decifrare analisi e risolvere, se è necessario trattare un ureaplasma a donne, il dottore-ginecologo può solo.

Pertanto, nel caso dell'ureaplasmosi, come per altre malattie urogenitali, la tattica ottimale sarà il rifiuto dell'autoterapia a favore di esami periodici programmati presso i medici, così come l'esame e il trattamento del partner sessuale.

interessante

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com