• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Spondilosi, che cos'è? Cause, tipi, sintomi e trattamento della spondilosi

In medicina, ci sono vari nomi per le diagnosi. E alla fine, come sugli spallacci di un'uniforme militare, puoi capire con precisione a quale categoria appartiene la malattia. Quindi, tutte le malattie infiammatorie hanno il suffisso "-it".

Tali sono l'epatite (infiammazione del fegato), l'encefalite (infiammazione del cervello), la periostite, la miosite e molte altre diagnosi. Tumori e tumori terminano con "-oma" (sarcoma, condroblastoma, meningioma).

E quelle diagnosi che manifestano una crescita eccessiva o il cambiamento di un tipo specifico di tessuto, la loro configurazione o una violazione della struttura, in generale, il suo sviluppo anormale e la formazione di strutture non vitali, finiscono in "-oz".

Tali malattie includono, naturalmente, osteocondrosi, amiloidosi (che è caratterizzata dall'accumulo di proteina patologica - amiloide), una grave malattia congenita - fibrosi cistica. Tali malattie comprendono la spondilosi. Cosa significa e come si sviluppa?

contenuto

Spondilosi - che cos'è?

spondilosi

Tradotto dalla lingua greca, "spondylon" significa la vertebra. Pertanto, la spondilosi è una crescita eccessiva delle vertebre con una violazione della loro configurazione. Ma la vertebra non può trasformarsi in una massa ossea senza forma, e crescere, ovunque piaccia. Dopotutto, tutte le vertebre sono collegate da speciali articolazioni e legamenti, e attraverso i loro orifizi centrali passa il midollo spinale.

Pertanto, solo i loro margini liberi possono crescere nelle vertebre, che entrano in contatto con altre vertebre a causa di una pressione anormalmente elevata o di altre cause. Queste espansioni marginali ossee sono chiamate osteofiti o spine ossee.

È possibile tracciare paralleli: l'osteocondrosi è la degenerazione del tessuto cartilagineo con deformazione dei dischi intervertebrali, e la spondilosi è lo stesso processo, ma non con un disco-cartilagineo, ma dal lato del tessuto osseo.

La spondilosi può portare a diverse manifestazioni importanti:

  1. Deformazione delle vertebre;
  2. Violazione della struttura interna del tessuto osseo della vertebra, che è accompagnata da una diminuzione della sua forza;
  3. Restringimento del canale spinale;
  4. Limitazione della mobilità e comparsa di crunch e dolore alla schiena, al collo;
  5. Irritazione periodica dell'apparato legamentoso della colonna vertebrale, in particolare il legamento longitudinale anteriore. Questo legamento è abbastanza densamente attaccato alle vertebre, e l'aspetto al di sotto delle escrescenze ossee, sotto forma di spine, può avere un effetto lungo e doloroso.

Cause della spondilosi

Come ogni lesione distrofica - degenerativa del sistema muscolo-scheletrico, la spondilosi non appare mai improvvisamente. Non succede che una persona sia andata a letto con una schiena completamente sana, e la mattina dopo ha avuto in tutti i reparti della colonna vertebrale espresso osteofiti, che si manifesterebbero con i sintomi corrispondenti.

La spondilosi, come l'osteocondrosi, appare lentamente, per un certo numero di anni. Le ragioni più importanti per la formazione della spondilosi sono:

  • Lesioni croniche e permanenti dell'apparato legamentoso della colonna vertebrale. Ciò può essere dovuto a edema dei legamenti, che vengono fatti più in profondità dalle vertebre localizzate;
  • Lavoro sedentario lungo e posizione scomoda del corpo, con un carico verticale significativo. È dimostrato che i dipendenti dell'ufficio che durante la giornata lavorativa non si sono staccati dai computer e non hanno praticato ginnastica preventiva, dopo i primi tre anni di questo regime compaiono i primi segni di spondilosi e dopo cinque anni di funzionamento la sua insorgenza può raggiungere il 25-35%;
  • Non solo l'immobilità, ma anche i carichi forti a breve termine, che possono aumentare notevolmente la pressione sulle vertebre, portano allo sviluppo della spondilosi. Tipicamente, questo si verifica quando il carico domenicale nel paese e la patata "patata" di quegli individui che sedevano immobili per tutta la settimana alla scrivania, e nei fine settimana si concedevano uno sforzo pronunciato sulla schiena;
  • Eredità sfavorevole. È dimostrato che lo sviluppo della spondilosi nei genitori aumenta il rischio di contagio dei bambini;
  • L'età cambia Negli anziani il tessuto osseo contiene meno composti organici ed è più fragile;
  • L'osteoporosi , soprattutto nelle donne in postmenopausa, si riferisce anche a un fattore di rischio significativo;
  • Sovrappeso. Un semplice ragionamento mostra che in questo caso ci sono maggiori possibilità di sviluppare la spondilosi del reparto lombosacrale come la più esposta allo stress;
  • In alcuni casi, le malattie infettive con tropicità (affinità) dei patogeni al tessuto muscolo-scheletrico (brucellosi, tubercolosi) possono causare la spondilosi. Il più delle volte, di conseguenza, c'è una complessa lesione infiammatoria-degenerativa, che è chiamata spondilite spondilosa;
  • Certamente, le malattie aggravanti, come il diabete mellito, la nutrizione irrazionale, la deficienza di alcune sostanze nella dieta possono anche portare alla debolezza del tessuto osseo e, di conseguenza, allo sviluppo della spondilosi.

Di seguito considereremo le varianti della lesione più comune della colonna vertebrale, nelle parti cervicali e sacrali della colonna vertebrale.

Spondilosi della colonna vertebrale lombosacrale

Spondilosi della colonna vertebrale lombosacrale

Qual è la spondilosi della colonna lombare, lo abbiamo scoperto prima. Ora resta da descrivere i suoi sintomi e la localizzazione preferenziale. Come nel caso dell'osteocondrosi, la più frequente è la localizzazione degli osteofiti nella regione 4, 5 della vertebra lombare e l'osso sacrale superiore, su cui poggia l'intera colonna vertebrale umana. Quindi, i sintomi della spondilosi in questa localizzazione saranno:

  • Dolore durante il movimento, tronco del tronco, specialmente in direzione antero-posteriore. Ma poiché l'irritazione del legamento longitudinale è un processo costante, il dolore non scompare a riposo, ma ha un carattere costante e rumoroso;
  • Una caratteristica che aiuta la diagnosi è la scomparsa del dolore o un significativo sollievo quando il corpo si inclina in avanti. Se stai in piedi o ti siedi in questo modo, "accovacciato", la pressione degli osteofiti sul legamento compatto si indebolisce, il che porta a una riduzione della sindrome del dolore;
  • Se la malattia è iniziata, al dolore costante vengono associati i sintomi radicolari, a causa del coinvolgimento delle radici lombari. Vi sono fenomeni di radiculite lombo-sacrale, con un forte aumento del dolore durante la tosse, lo starnuto, lo sforzo;
  • Con questi fenomeni, sono possibili disturbi sensoriali conduttivi, come intorpidimento o "strisciare strisciando", l'aspetto delle parestesie. Può esserci periodicamente debolezza nelle gambe, zoppia, debolezza del piede dovuta alla rottura della radice del nervo motorio.

Spondilosi del rachide cervicale, sintomi

Spondilosi del rachide cervicale, sintomi Poiché la spina dorsale è una struttura omologa, la spondilosi cervicale è lo stesso dolore e compromissione della funzione.

Solo la vicinanza della testa ci consente di fare il presupposto corretto che la spondilosi possa avere non solo dolore nella regione cervicale, ma anche mal di testa, che porta a un generale deterioramento del benessere e della capacità lavorativa. Oltre a questi dolori, la spondilosi del rachide cervicale è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • La restrizione espressa e uno scricchiolio al tentativo di mettere da parte una testa, a volte questo crunch è sentito dai soci, e anche alla lontana distanza;
  • In caso di casi trascurati, in piena analogia con la colonna lombare, possono insorgere sindromi cervicali radicolari. Essi manifestano disagio nella mano corrispondente sul lato della lesione. Ci possono essere formicolio, parestesia, diminuzione della sensibilità. In caso di sconfitta delle radici motorie, c'è una sensazione di debolezza nelle dita della mano. Possibile sviluppo dell'ipotropia nei muscoli del polso quando gli osteofiti sono colpiti dalle radici motorie e anche lo sviluppo della paralisi;
  • La ben nota "sindrome dell'arteria vertebrale" può anche svilupparsi a causa della spondilosi pronunciata. Così ci sono tali segni, come violazioni transitorie di vista, una vertigine, una nausea, là può essere un vomito.

Complicazioni di spondilosi

Se tutto quanto sopra non è sufficiente per creare un'immagine completa, ecco due complicazioni a cui può portare la fusione spinale:

1) Sviluppo di un'ernia nella spina dorsale corrispondente. È difficile dire se la spondilosi causa un'ernia. Ma nel caso in cui gli osteofiti aderiscano al disco intervertebrale, questa complicazione è solo una questione di tempo;

2) Compressione dei vasi e del canale centrale, con lo sviluppo della mielite. Queste complicazioni, di regola, sono una conseguenza di un processo radicato. Con la compressione dei vasi sanguigni, il quadro della sindrome dell'arteria vertebrale, con violazione dell'erogazione di sangue alle regioni del cervello, è più comune. Ma a volte può svilupparsi una sindrome da occlusione dell'arteria spinale anteriore, che è chiamata l'arteria di Adamkiewic.

Questo vaso nutre la maggior parte del midollo spinale sotto l'ispessimento lombare. Con una compressione significativa, può svilupparsi un infarto del midollo spinale, talvolta chiamato sindrome spinale di Preobrazhensky. Per lui, la seguente immagine è tipica:

  • flaccida, paralisi periferica a livello della lesione (lombalgia), e sotto - sintomi spasmodici con ipertensione dei muscoli delle estremità e riflessi vivaci;
  • violazione della sensibilità al dolore, oltre alla temperatura al di sotto del livello di occlusione;
  • minzione e defecazione sconvolte.

Il trattamento della spondilosi del rachide lombosacrale con questa complicanza in modo conservativo è inefficace, il paziente necessita di metodi operativi di decompressione del midollo spinale e ripristino del flusso sanguigno spinale. Pertanto, quando compaiono tali sintomi di spondilosi, è necessario ricovero urgente in un ospedale neurochirurgico o vertebrale.

Una tale istituzione stazionaria, per esempio, può essere CITO a Mosca e NIITO (Istituto di ricerca di traumatologia e ortopedia, dove lavorava il chirurgo eccezionale Ya. L. Tsivyan, che è considerato il fondatore della vertebrologia e della chirurgia spinale nazionale).

Ma questi sono casi di emergenza. Come trattare la spondilosi con metodi terapeutici?

Trattamento della spondilosi: farmaci e tecniche

Trattamento della spondilosi Come ogni malattia di lunga durata, non incline alle esacerbazioni pericolose per la vita, attorno alla spondilosi, così come intorno all'osteocondrosi della colonna vertebrale, ci sono molte tecniche francamente ciarlatane che promettono una "cura completa".

In effetti, le escrescenze ossee che si sono formate sul corpo vertebrale possono essere rimosse solo in un modo - con noiosi con pinze ossee speciali, che fanno parte dell'arsenale di strumenti di traumatologi e neurochirurghi. Tutti gli altri modi e le promesse di "rimuovere le escrescenze", ad eccezione di quelli operativi, sono inefficaci.

L'unica cosa che si può fare è usare un complesso di terapia fisica, scaricare la colonna vertebrale, indossare corsetti speciali e reklinator per cambiare il carico sulle vertebre e prevenire un'ulteriore crescita degli osteofiti. È anche possibile, con l'aiuto di farmaci e tecniche non medicinali, rimuovere la sindrome del dolore, che si esprime nella lesione del legamento longitudinale.

Quindi, la spondilosi della colonna vertebrale, il cui trattamento viene eseguito dai rilassanti muscolari centrali "Midokalm", "Sirdalud", farmaci antinfiammatori non steroidei, può essere trasferito in una forma inattiva.

Ma il trattamento principale per la spondilosi è l'esercizio fisico, il nuoto e, ad esempio, tecniche come l'agopuntura, che allevia immediatamente il dolore.

  • Il trattamento della spondilosi cervicale è ridotto a indossare un collare di Shantz, migliorando il flusso ematico cerebrale e prevenendo la formazione di ernie cervicali.
  • L'osteocondrosi lombare e la spondilosi vengono talvolta offerte per la cura con UHT o terapia ad onde d'urto. Ma se in caso di protrusione la cartilagine elastica può essere posizionata, allora un osso denso può essere rotto solo. Un osteofita separatista può causare gravi complicanze, causando la compressione di grandi vasi e midollo spinale.

Soprattutto devi stare attento quando sviluppi il processo nel rachide cervicale, perché la vicinanza del cervello e la possibilità di compressione di grandi vasi è un aumento del rischio di ictus.

Pertanto, è necessario conoscere le riserve del flusso sanguigno principale delle arterie della testa e del collo e sottoporsi tempestivamente alla dopplerografia extracranica, nonché eseguire l'esame radiografico del rachide cervicale con campioni rotazionali per accertarsi della stabilizzazione del processo.

interessante

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com