• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

PCOS, che cos'è? Sintomi in ginecologia, gravidanza e trattamento

La capacità della donna di concepire in molti modi dipende da come funzionano le sue ovaie, in cui ogni ciclo di ovuli dovrebbe maturare.

Il lavoro stabile delle gonadi femminili fornisce regolari mestruazioni e ovulazione, ma alcune donne sono costrette a combattere con la diagnosi di PCOS, che non solo diventa un serio ostacolo alla gravidanza, ma provoca anche l'emergere di altre patologie endocrine.

Cos'è? PCOS - questa malattia è decifrata come una sindrome delle ovaie policistiche e assume la presenza di molti piccoli follicoli, che aumentano significativamente il volume della ghiandola riproduttiva femminile.

Quadro clinico sugli ultrasuoni

PCOS

All'esame ecografico vengono rilevati più follicoli fino a 10 mm di diametro. Sono localizzati lungo il bordo dell'ovaia e assomigliano a una collana nella loro disposizione.

Quando si misurano i parametri di questo organo riproduttivo, risulta che la sua larghezza è superiore a 30 mm, la lunghezza è superiore a 37 mm e lo spessore è superiore a 22 mm. In generale, il volume dell'ovaio policistico supera i 10 cm3. La capsula del follicolo è spesso ispessita, che impedisce la sua rottura durante il picco di LH prima dell'ovulazione.

contenuto

Sintomi di PCOS (sindrome dell'ovaio policistico)

Segni di disfunzione ovarica e presenza di policistosi saranno visibili ad ogni donna, dal momento che questa patologia non può essere asintomatica. Per una presentazione più completa del quadro clinico, il medico, oltre ai risultati degli ultrasuoni, terrà conto anche dei reclami del paziente.

Tra i sintomi della sindrome delle ovaie policistiche possono essere identificati come segue:

L'infertilità è una conseguenza dell'assenza di ovulazione. Possono non verificarsi affatto o essere molto rari: 2-3 volte l'anno. L'incapacità di concepire un bambino può anche essere dovuta al fatto che il follicolo dominante nella PCOS ha la proprietà di regredire o di crescere in una cisti follicolare.

Quest'ultima variante si trova molto più spesso, perché la capsula del follicolo con questa diagnosi è significativamente ispessita.

Grandi ritardi nelle mestruazioni - sono associati o con cicli anovulatori, o con allungamento della prima fase del ciclo, quando per molto tempo non c'è dominante fuori dalla moltitudine di follicoli antrali.

Un alto livello di testosterone - si forma a causa della disfunzione delle ovaie e della corteccia surrenale, che iniziano a produrre troppo androgeno. Il superamento del tasso di questi ormoni rallenta la maturazione dell'uovo, impedisce l'aumento dello strato dell'endometrio e provoca un ispessimento della capsula del follicolo dominante.

Inoltre, un aumento del livello di androgeni influenza l'aspetto di una donna sotto forma di aspetto di irsutismo e obesità nel tipo maschile.

Dolori regolari nella piccola pelvi - sono doloranti e compaiono a causa del fatto che le ovaie ingrossate schiacciano gli organi della piccola pelvi.

Le sensazioni di dolore possono essere intense vicino alla metà del ciclo, quando più follicoli nelle ovaie iniziano ad aumentare e superare il volume di 10 cm3.

Sensazioni dolorose al petto - durante l'intero ciclo, le ghiandole mammarie sono sensibili, a volte provano una sensazione di formicolio, una sensazione di gonfiore. Normalmente, questi sintomi possono essere presenti in una donna pochi giorni prima delle mestruazioni, ma con le ovaie policistiche sono costanti.

La PCOS in ginecologia è considerata una delle cause più importanti di infertilità . E se, ad esempio, con l'ostruzione delle tube di Falloppio, l'IVF può aiutare, nel caso della disfunzione ovarica, anche il concepimento in una provetta spesso diventa impossibile: o non è possibile stimolare la superovulazione o la produzione impropria di ormoni ucciderà un embrione già impiantato nell'utero.

Tipi di ovaie policistiche

I ginecologi, sulla base dei risultati degli ultrasuoni, distinguono 2 tipi di policisti: diffusi e periferici. Hanno segni diversi e hanno effetti diversi sul benessere dei pazienti.

  • La disposizione diffusa dei follicoli (policistosi di tipo I) - suggerisce che i follicoli non hanno una posizione specifica nell'ovaio e sono dispersi nello stroma.

Tali pazienti hanno spesso peso corporeo normale, manifestazioni deboli di irsutismo, amenorrea secondaria e immunità a Clomifene (stimola l'ovulazione). Nel 10-12% delle donne con ovaio policistico di tipo I può regolarmente ovulare.

  • La disposizione periferica dei follicoli (II policistosi) - è più comune, nella pratica ostetrica è considerata una classica PCOS.

I follicoli si trovano lungo il bordo dello stroma, sembrano una collana. Tali pazienti sono spesso obesi, hanno una storia di gravidanza, che si è conclusa con aborti nelle fasi iniziali.

Periodicamente, le donne sperimentano anche l'ovulazione, ma viene diagnosticata quasi sempre la deficienza della fase luteale (NLF).

Determinare il tipo di policistico è possibile solo con l'aiuto degli ultrasuoni. Il regime di trattamento per PCOS deve essere prescritto solo dopo aver studiato la localizzazione dei follicoli nelle ovaie e la frequenza dell'ovulazione.

L'effetto di PCOS sulla gravidanza

L'effetto di PCOS sulla gravidanza

Per determinare la quantità di ovaio policistico in grado di influenzare il processo di portare un bambino, è necessario tenere a mente i due effetti principali che questa patologia produce sull'area riproduttiva:

  1. Aumento dei livelli di androgeni;
  2. La presenza di un endometrio sottile.

Entrambi sono pericolosi per l'embrione. L'alto livello di testosterone può provocare aborto sia in gravidanza precoce che tardiva.

Pertanto, alle donne viene prescritta una speciale terapia ormonale e si raccomanda un costante monitoraggio della concentrazione dei livelli di androgeni nel sangue.

L'endometrio sottile può essere un ostacolo all'impianto dell'uovo fetale e la causa del suo distacco nelle prime 3-4 settimane di gravidanza. Lo strato mucoso dell'utero, che ha un piccolo spessore, non è sempre in grado di alimentare sufficientemente l'embrione e creare una buona rete di vasi sanguigni per esso.

Diagnosi PCOS

Al momento, è comune nel mondo diagnosticare l'ovaio policistico se il medico scopre due dei tre sintomi elencati di seguito:

  • Oligomenorea (raro mensile) - si verifica con PCOS sullo sfondo di anovulazione. È confermato dai risultati della folliculometria, che viene eseguita per 7-8 mesi.
  • Iperandrogenismo - si verifica in PCOS a causa di disfunzione delle ovaie e della corteccia surrenale. È confermato da analisi del sangue per androgeni (testosterone e deidrotestosterone).
  • Segni ecografici di ovaie policistiche suggeriscono una valutazione dei risultati della diagnostica ecografica. Inoltre, questa diagnosi dovrebbe essere eseguita almeno due volte al ciclo: all'inizio e alla fine.

La presenza di due delle tre condizioni dà origine a una diagnosi di PCOS, se una donna esclude qualsiasi altra ragione per la formazione di policistosi.

Trattamento della PCOS (sindrome dell'ovaio policistico)

Trattamento di PCOS

La disfunzione ovarica è difficile da trattare. Dopotutto, è necessario lavorare sul ripristino del normale funzionamento non solo delle gonadi femminili, ma dell'intero sistema endocrino.

In caso contrario, il trattamento con PCOS avrà solo un effetto temporaneo. Pertanto, prima del ginecologo-endocrinologo, ci sono i seguenti compiti che richiedono una soluzione coerente:

  1. Normalizzazione del metabolismo e del peso corporeo del paziente;
  2. Ripristino delle mestruazioni regolari sullo sfondo dei cicli ovulatori;
  3. Restauro della struttura endometriale nell'utero;
  4. La lotta contro l'irsutismo,

In precedenza, i medici, oltre a prescrivere farmaci, hanno utilizzato attivamente il trattamento chirurgico per trattare la policistosi. Ma nel tempo è diventato chiaro che la chirurgia non è sempre possibile, e i ginecologi si sono concentrati sul miglioramento della terapia farmacologica. Attualmente, entrambi i metodi di trattamento conservativo e i metodi di chirurgia sono usati per combattere PCOS.

Terapia medica di PCOS

  • 1 fase del trattamento : normalizzazione del metabolismo e del peso corporeo

Meglio il corpo può assorbire il cibo, meno problemi saranno con il sovrappeso, è da lei che soffrono molti pazienti con PCOS. Per questo, i seguenti farmaci possono essere prescritti:

  1. Sibutramina - l'azione è mirata a rafforzare la sensazione di saturazione, a seguito della quale il paziente si libera del costante desiderio di mangiare cibo. Il farmaco è controindicato in pazienti con malattie cardiovascolari, anche se si erano verificati prima.
  2. Orlistat - impedisce l'assorbimento dei grassi. Ciò ha un effetto positivo sul processo di perdita di peso.

La normalizzazione del peso corporeo induce l'ipofisi e l'ipotalamo a lavorare in un modo nuovo, a produrre ormoni nella concentrazione richiesta o a consentire al corpo di essere ricettivo a ulteriori trattamenti.

  • 2 fase del trattamento: recupero delle mestruazioni, cicli di ovulazione

Dopo che il corpo ha cessato di essere appesantito dalla massa eccessiva, diventa possibile regolare le funzioni delle ghiandole endocrine. Per ripristinare l'ovulazione in PCOS applicare farmaci:

  1. Clomiphene - la droga per molto tempo dimostra la sua efficacia, e la terapia con la sua partecipazione è utilizzata attivamente dai ginecologi fino ad oggi. Tuttavia, si dovrebbe tener conto del fatto che solo i rappresentanti del classico (secondo) tipo di PCOS sono ricettivi ad esso.
  2. Le preparazioni di HCG vengono somministrate se il paziente ha il primo tipo di sindrome dell'ovaio policistico e anche in situazioni in cui gli ultrasuoni rivelano una capsula follicolare ispessita, la cui integrità non può essere disturbata senza stimolazione speciale. I preparati di hCG vengono somministrati per via intramuscolare quando il follicolo dominante raggiunge una dimensione di 18 mm.
  3. Analoghi sintetici del progesterone - prescritti per mantenere la seconda fase del ciclo mestruale.
  4. Puregon (analogico - GonalF) - una preparazione di ormone follicolo-stimolante (FSH), è prescritto per i pazienti con clomifene-resistente. La particolarità di questi farmaci è che, sullo sfondo della loro somministrazione, è stato notato il minor numero di casi di sindrome da iperstimolazione ovarica (HHV).
  • 3 fase del trattamento : ripristino della struttura endometriale

La scelta dei farmaci dipenderà dal successo della prima fase del trattamento della PCOS, che comporta la riduzione del peso corporeo del paziente.

  1. Estrogengestagens sono prescritti a pazienti che non hanno eccesso di peso. Questi possono essere preparati COC (contraccettivi orali combinati): Janine, Novinet, Regulon.
  2. Progestogeni - sono dati a pazienti il ​​cui peso corporeo è superiore al normale. Tra questi, Duphaston, Megestron, Medroxyprogesterone-LENS, Utrozestan possono essere distinti. È importante selezionare preparati progestinici che non abbiano attività androgena.
  • 4 fase del trattamento : la lotta contro l'irsutismo

L'ultima fase del trattamento con PCOS viene spesso eseguita contemporaneamente al restauro della struttura endometriale, coinvolge anche la somministrazione di COC con azione antiandrogenica.

  1. Il desametasone - regola l'attività della corteccia surrenale, ha un forte effetto anti-androgenico. Il dosaggio deve essere prescritto solo da un medico. Va tenuto presente che con l'annullamento improvviso di alte dosi di desametasone, la produzione di androgeni può intensificarsi.
  2. Diana-35 - contraccettivi. Per il trattamento dell'irsutismo vengono utilizzati 21 giorni per 1 pastiglia al giorno. Ha un marcato effetto anti-androgenico.
  3. Il cortisolo è un ormone steroideo che regola il lavoro della corteccia surrenale. L'ormone stesso inizia a secernere attivamente dalla corteccia surrenale quando appaiono situazioni stressanti.

Trattamento chirurgico della sindrome dell'ovaio policistico

È usato principalmente per i pazienti che hanno la resistenza al clomifene. In questo caso, non è possibile stimolare l'ovulazione con farmaci, quindi le donne si sottopongono a laparoscopia.

Durante l'intervento chirurgico, viene eseguita la resezione a cuneo dell'ovaio, così come la cauterizzazione (distruzione dello stroma ovarico). Tuttavia, più spesso nel trattamento della PCOS, vengono utilizzati metodi conservativi e anche l'intervento chirurgico è integrato con la nomina dei preparati di Clomifene.

Con un approccio competente al trattamento della sindrome dell'ovaio policistico, questa diagnosi non è un verdetto. Una terapia appropriata avrà, almeno, un effetto temporaneo e per diversi mesi contribuirà a stabilizzare il sistema riproduttivo in modo tale che avvenga una concezione.

interessante

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com