• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Sintomi di infezione del sangue per tipo, prognosi del trattamento

Cos'è? L'infezione del sangue è una condizione in cui i microrganismi patogeni entrano nel sangue, moltiplicandosi rapidamente e diffondendosi in tutto il corpo. Il ruolo degli agenti causali può essere batteri, virus e flora fungina.

Tuttavia, non ogni ingresso di un microrganismo nel sangue porta alla sua infezione - è necessaria una combinazione di diversi fattori:

  • assunzione simultanea di un gran numero di agenti patogeni nel sangue;
  • mancanza di risorse immunitarie nel corpo, che può fermare la crescita e la riproduzione di microrganismi.

Sintomi di avvelenamento del sangue

Pertanto, la probabilità di avvelenamento del sangue è più alta nei seguenti casi:

1. Se c'è un focolaio di infezione nel corpo , che ha una stretta connessione con il sangue o il vaso linfatico. Questa situazione si verifica quando:

  • pielonefrite;
  • infezioni dentali;
  • patologia degli organi ENT, ecc.

2. Nella soppressione del sistema immunitario:

  • Infezione da HIV
  • trattamento in corso con citostatici o steroidi (questi farmaci neutralizzano gli anticorpi, riducono la loro produzione e sopprimono l'attività delle cellule citotossiche, cioè inibiscono l'immunità sia cellulare che umorale)
  • rimozione della milza
  • linfogranulematoz e altre leucemie (tumori del sistema ematopoietico)
  • danno tumorale di qualsiasi organo (le malattie del cancro sono sempre combinate con lo stato di immunità oppresso, che è considerato come la causa principale del tumore)
  • insolazione eccessiva prolungata (i raggi del sole sono in grado di danneggiare gli organi immunitari - timo, midollo osseo, linfonodi).

3. Con una combinazione di infezione cronica e immunità depressa (questo è il caso più difficile).

La natura del decorso dell'infezione del sangue può essere da acuta (fulmineo) a cronica. In quest'ultimo caso, con varie malattie concomitanti accompagnate da immunodeficienza, vi è una esacerbazione. L'esordio precoce del trattamento antibiotico risulta in completa guarigione.

Ciò si riflette nella natura del decorso dell'infezione, che ora è cambiato in modo significativo (il numero di forme fulminee è diminuito). Senza trattamento, l'avvelenamento del sangue porta sempre alla morte.

contenuto

Le principali cause di avvelenamento del sangue

cause di avvelenamento del sangue

I modi di infezione del sangue in tutti i casi sono associati a qualsiasi (anche la minima) possibilità di contatto diretto del patogeno con il sangue, dove entra immediatamente. Può essere:

  • estese ferite infette;
  • bolle;
  • ferite postoperatorie.

In alcuni casi, la causa dell'infezione del sangue può diventare un'infezione di un coagulo di sangue che è caduto nel filtro della vena cava inferiore o nell'aneurisma aortico .

Allo stesso modo, c'è un'infezione con cateteri intravascolari. Particolarmente pericolosi, diventano, se installati per un lungo periodo. Pertanto, il tempo ottimale tra la sostituzione dei cateteri è di 72 ore. I rischi dei cateteri venosi hanno un duplice meccanismo:

  • Possibilità immediata di contatto di sangue e microrganismi che vivono nell'ambiente;
  • La possibilità di formazione e infezione di un coagulo di sangue.

C'è anche una possibilità di infezione con trasfusioni di sangue. Pertanto, il materiale donatore raccolto viene testato per 6 mesi. Questo è lo stadio della finestra per la maggior parte delle infezioni, quando i test sierologici non sono in grado di rilevare anticorpi contro di loro.

Il rischio esiste e allo svolgimento di operazioni. È particolarmente significativo per gli interventi ginecologici, condotti su indicazioni di emergenza. Il percorso intraospedaliero può essere realizzato attraverso la medicazione, le mani e gli strumenti del personale.

Spesso la fonte di invasione batterica non può essere rilevata. Questa condizione è chiamata sepsi crittogena.

Una varietà di microrganismi può causare un'infezione del sangue:

  • stafilococchi;
  • meningococco;
  • pneumococchi;
  • Pseudomonas aeruginosa;
  • Proteus;
  • E. coli;
  • virus dell'herpes;
  • funghi (Candida, Aspergillus e altri).

Di norma, la sepsi è il risultato della contaminazione del sangue da parte di un tipo di microrganismo, che inizia a condividere in modo incontrollabile, "sfondare" tutte le barriere protettive. La combinazione di diversi agenti patogeni o la loro sostituzione durante la malattia è un'eccezione, non una regola.

I primi segni e sintomi di avvelenamento del sangue

sintomi di avvelenamento del sangue

Quando il sangue è infetto, i sintomi e le manifestazioni della malattia dipendono dal tipo di microbo causativo e dallo stato del sistema immunitario. I sintomi clinici consistono in manifestazioni generali e specifiche. Le caratteristiche comuni sono:

  • Un aumento significativo della temperatura a 39-40 ° C;
  • brividi;
  • Aumento della sudorazione, specialmente di notte, arrivando a cambiare brividi;
  • la debolezza;
  • Epato- e splenomegalia (aumento del fegato e della milza, rispettivamente);
  • Un'eruzione cutanea che appare sulla pelle e ha varie caratteristiche (eruzioni puntuali, macchie con contorni irregolari, ecc.);
  • Mancanza di appetito, con conseguente significativa perdita di peso fino alla cachessia;
  • Dolore ai muscoli e alle articolazioni (in assenza di cambiamenti morfologici in essi);
  • Il calo della pressione ai valori critici, che può essere accompagnato dallo sviluppo di shock settico con perdita di coscienza.

L'apparizione dei primi sintomi di avvelenamento del sangue non è sempre acuta. A volte può esserci un graduale aumento di temperatura e intossicazione. Tuttavia, in un breve periodo di tempo, la condizione di una persona è notevolmente più pesante - diventa difficile per lui muoversi, eseguire qualsiasi lavoro, si rifiuta completamente di mangiare, ecc.

Le manifestazioni specifiche sono determinate dal tipo di microrganismo causativo. A seconda di questo fatto, l'infezione del sangue ha le seguenti caratteristiche.

La sepsi da Stafilococco si manifesta con forte dolore muscolare e febbre alta. Sulla pelle, ci sono singole eruzioni cutanee sotto forma di vescicole. La condizione del paziente con inizialmente molto difficile, ma la mente allo stesso tempo è mantenuta al livello adeguato. Allo stesso tempo, può essere presente una tosse secca, che viene poi accompagnata da una grande quantità di espettorato giallo.

La sepsi meningococcica inizia molto violentemente. Le condizioni del paziente sono molto difficili. Entro poche ore potrebbe svilupparsi uno shock. Le caratteristiche distintive di questa infezione sono un rapido aumento della congestione con perdita di coscienza, la pelle appare emorragie multiple di una forma diversa.

Lo sviluppo di shock settico è favorito da emorragia alle ghiandole surrenali, spesso complicando l'infezione da meningococco.

L' infezione da pneumococco del sangue è caratterizzata da tali segni: aumento della temperatura a valori molto alti, comparsa di brividi e debolezza severa, adynamia (sia fisica che mentale), intossicazione del corpo.

Per infezione pneumococcica generalizzata , perdita di coscienza e shock non sono caratteristici. Nonostante la condizione estremamente difficile del paziente, questo tipo di infezione del sangue non comporta dolori muscolari, eruzioni cutanee e gravi disturbi nel funzionamento degli organi.

In confronto con l'infezione da meningococco, il pneumococco non è caratterizzato da un flusso rapido. In questo caso, il miglioramento clinico sullo sfondo della terapia è molto più tardi.

Questo fatto è spiegato dalle peculiarità dei meningococchi, che mostrano l'immunità a molti farmaci antibatterici. Nella maggior parte dei casi, la loro scelta finale diventa possibile solo dopo aver ottenuto i risultati della ricerca batteriologica.

segni di infezione del sangue, foto

segni di infezione del sangue, foto

La sepsi gram-negativa spesso accompagna l'immunodeficienza ed è causata da un'infezione che si è sviluppata a seguito di complicanze postoperatorie (suppurazione nella cavità addominale o pelvica nelle operazioni ginecologiche). L'infezione del sangue dopo il parto è anche molto spesso associata a microrganismi gram-negativi.

Le differenze cliniche di questi microbi sono una maggiore tendenza alle emorragie necrotiche nella pelle. Sono singole eruzioni cutanee rosso scuro dolorose, circondate da un albero denso, che aumentano gradualmente di dimensioni.

L'infezione da Gram-negativi è caratterizzata da una bassa temperatura corporea (fino a 38 ° C). Pertanto, i pazienti spesso cercano aiuto medico in ritardo.

Un'eccezione al tipico decorso clinico è la forma pseudomonasale , che si sviluppa sullo sfondo dell'oppressione del sistema immunitario. Procede fulmineo, con probabilità di rapido sviluppo di shock (2-3 ore dopo la comparsa della febbre).

Lo sviluppo di infezione del sangue herpetic è sempre dovuto alla pronunciata immunodeficienza osservata nelle leucemie e nella linfogranulomatosi (a causa della diminuzione dell'attività antivirale dell'organismo), dell'infezione da HIV nello stadio dell'AIDS e dopo il trapianto.

Il processo infettivo generalizzato inizia con la comparsa di un'eruzione di vescicole erpetiche sulla pelle lungo le costole. Poi c'è un'enorme diffusione di eruzioni cutanee su altre parti della pelle, sulla mucosa della trachea e dei bronchi, sulla cavità orale e sull'esofago.

Dopo l'apertura delle vescicole, l'infezione da stafilococco può ricongiungersi, portando a suppurazione.

Trattamento di avvelenamento del sangue

Trattamento di avvelenamento del sangue

Una caratteristica della malattia infettiva è la massività della semina microbica del sangue in combinazione con gravi disturbi dell'attività della coagulazione (sindrome DIC). Pertanto, il trattamento dell'intossicazione del sangue è finalizzato all'eliminazione di questi due fattori patogenetici.

I pazienti con una diagnosi accertata (o solo se sospettati) sono sempre ricoverati in ospedale in unità di terapia intensiva o unità di terapia intensiva.

La principale direzione del trattamento è antibatterica . Per questo, viene selezionato un farmaco che corrisponde alla sensibilità dell'agente patogeno.

Se è impossibile, in base ai segni clinici, stabilire il microrganismo causale più probabile, la terapia viene definita empiricamente. Le medicine di scelta in questo caso sono gentamicina + cefaloridina o cefazolina.

Il trattamento è considerato adeguato se c'è un miglioramento clinico:

  • Ridurre la debolezza.
  • Scomparsa di freddo.
  • Nessuna comparsa di nuove eruzioni cutanee.
  • La tendenza a abbassare la temperatura (ma può rimanere elevata per alcuni giorni)
  • Nell'analisi del sangue, vi è una diminuzione della percentuale di neutrofili stab (giovani forme immature, che testimoniano un aumento del carico sull'immunità, che non possono affrontare).

Nei casi in cui non vi siano miglioramenti entro 24 ore dall'inizio del trattamento, è necessario sostituire un gruppo di antibiotici. Preferenza è data a mezzi più forti per una classe più alta nell'attività.

La presenza di immunodeficienza complica il trattamento delle infezioni del sangue, poiché non tutti gli antibiotici sono efficaci. A tali pazienti viene prescritta una terapia a base di globuline (endobulina). Queste sostanze distruggono direttamente i microrganismi patogeni.

Per il trattamento della sindrome DIC nominare: eparina, plasmaferesi, trasfusione di plasma appena congelato. Tuttavia, la scelta di un particolare farmaco dipende dallo stadio della sindrome. Così, nella fase di ipercoagulable eparina e suoi analoghi sono mostrati, e nella fase di hypocoagulation - categoricamente controindicato. La plasmaferesi come metodo per purificare il sangue dalle tossine batteriche è indicato in qualsiasi stadio dei disturbi della coagulazione.

effetti

La mancanza di trattamento tempestivo delle infezioni del sangue porta sempre allo sviluppo di molteplici lesioni in tutto il corpo che sono incompatibili con la vita.

Con un'alta sensibilità dei microrganismi causativi al trattamento e un soddisfacente miglioramento clinico, la terapia antibatterica continua per 2-3 settimane. Se il processo è in ritardo e si sviluppano complicazioni, il trattamento viene eseguito per diversi mesi.

La terapia inizia tardivamente minaccia lo sviluppo di cancrena delle estremità (necrosi dei loro tessuti), cambiamenti irreversibili degli organi interni ed emorragie nelle ghiandole surrenali. Queste complicazioni sono mortali.

In 2-4 settimane dall'esordio della malattia, possono comparire:

  • dolore alle articolazioni;
  • segni di laboratorio di glomerulonefrite;
  • rumori nel cuore;
  • disturbi del ritmo cardiaco;
  • cambiamenti sull'ECG.

Risposte a domande frequenti sull'intossicazione del sangue

Come si manifesta l'HIV dopo l'infezione?

Nelle forme gravi di immunodeficienza, che includono lo stadio dell'AIDS nell'infezione da HIV, l'infezione del sangue può causare microrganismi opportunistici. Normalmente, vivono costantemente sulla pelle e sulle mucose, ma non danneggiano un corpo sano.

Con l'immunodeficienza, diventano la causa di gravi processi infettivi. Un'altra caratteristica dell'infezione da HIV è l'infezione polimicrobica, la cui comparsa è associata a diversi tipi di agenti infettivi - questa condizione è caratterizzata da un decorso estremamente grave.

Attraverso che ora c'è un avvelenamento del sangue?

La riproduzione di microrganismi patogeni (corrispondente a un periodo di incubazione in cui non ci sono manifestazioni cliniche) può durare da alcune ore a diversi giorni.

Dopo la comparsa dei primi sintomi, l'infezione del sangue può verificarsi a ritmi diversi. Ci sono le seguenti opzioni:

  • fulmine - sviluppo di shock tra 1-2 giorni con un risultato letale;
  • acuto - dura 3-4 settimane;
  • subacuto - 3-4 mesi;
  • recidivo (caratterizzato da periodi di esacerbazione e remissione) - 4-6 mesi;
  • chroniosepsis: 12 mesi o più.

Dettagli della manifestazione di diverse forme e velocità di flusso sono descritti sopra.

interessante

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com