• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Ematoma retrocorrente all'inizio della gravidanza

In alcuni casi, la gravidanza è minacciata di aborto spontaneo. Spesso la conseguenza di questa diagnosi è un ematoma retrochorico - una raccolta di sangue formato tra il corion e l'uovo fetale. All'ecografia è definita come una macchia scura situata nell'area di attacco dell'embrione alla membrana fetale.

Il corion è il precursore della placenta, che si formerà in un periodo di 14-15 settimane. Fino a questo punto, è un vago involucro esterno del feto, che si è fuso con l'epitelio dell'utero, a seguito del quale i vasi sanguigni dell'embrione e della madre erano intrecciati.

L'ematoma è una raccolta di scariche sanguinolente, localizzata in un determinato luogo. L'ematoma retrocorrente si forma su quella parte dove prima c'era un distacco dell'uovo fetale durante un aborto minaccioso.

contenuto

Le cause dell'ematoma retrochorial in gravidanza

Le cause dell'ematoma retrochorial in gravidanza

L'ematoma retrocorrettivo si verifica nell'utero durante le prime fasi della gravidanza, principalmente fino a 16-17 settimane. Cioè, il periodo della sua possibile apparizione coincide con il tempo di formazione della placenta. Le ragioni per la formazione di coaguli di sangue tra l'uovo fetale e il corion possono essere diverse:

1) Insufficienza ormonale - l'alto testosterone e la prolattina possono ostacolare il normale metabolismo tra madre e feto - questo porta alla comparsa del distacco. La causa più frequente della natura ormonale è la mancanza di progesterone.

Per evitare l'inizio del processo di separazione dell'uovo fetale dal corion, i medici prescrivono la ricezione di analoghi sintetici dei progestinici - Dufaston e Utrozhestan. Nei casi in cui una carenza di progesterone ha portato a un vasto distacco, viene prescritta una terapia ormonale di emergenza, che comporta l'assunzione di dosi elevate di Dufaston a intervalli regolari.

2) Eccessivo sforzo fisico : la stanchezza può portare l'utero a un tono aumentato. Più lungo è il periodo di gestazione, maggiore è la probabilità che la muscolatura dell'utero diventi tesa e indurisca.

Spastico può provocare un distacco dell'uovo fetale e l'inizio di lotte. Il tono aumentato viene trattato con l'aiuto di contagocce e farmaci presi internamente.

3) Esacerbazione delle malattie sessualmente trasmissibili - provoca l'inizio di un vasto processo infiammatorio non solo del corpo dell'utero, ma degli organi pelvici nel loro complesso. Di conseguenza, la rete di vasi sanguigni dell'uovo fetale è piena di coaguli di sangue, perché per sopprimere le infezioni, il corpo femminile inizia a produrre attivamente piastrine.

L'embrione smette di ricevere la nutrizione necessaria e il corion perde la sua capacità di rimanere sulla superficie dell'uovo fetale. Di conseguenza, inizia una rottura, che crea una minaccia di aborto spontaneo.

4) Influenza eccessiva della vibrazione - in questi casi, la minaccia della separazione corionica è rilevante solo in piccoli periodi di gestazione, fino a 8 settimane. La vibrazione provoca una violazione della circolazione dell'uovo fetale, le onde vibratorie contribuiscono alla graduale stratificazione dei tessuti.

È per questo motivo che per un periodo di 3-4 settimane, i medici cercano di non eseguire la diagnostica ecografica troppo spesso se una donna ha una minaccia di aborto spontaneo.

5) Malattie associate a violazioni della coagulazione del sangue - qui il più delle volte si riferiscono a pazienti con trombofilia. Questa è una malattia genetica che promuove l'aumento della trombosi.

Le donne con trombofilia sono estremamente difficili da sopportare un bambino - la loro gravidanza è costantemente esposta alla minaccia di insufficienza fetoplacentare e distacco della placenta.

Ovviamente, tutte queste cause portano allo stesso risultato: la separazione dell'uovo fetale dal corion, che porta alla formazione di un ematoma retrochorico.

Segni di ematoma mediante ultrasuoni

  • Deformazione dell'uovo fetale - si verifica a causa del fatto che il bordo scrostato inizia a "abbassarsi". Più grande è l'ematoma, più irregolare è la forma dell'uovo fetale.
  • Ispessimento della parete uterina - un aumento del miometrio si verifica sul lato in cui si osserva il distacco.
  • La presenza di una cavità piena di secrezioni di sangue - sul monitor viene visualizzata sotto forma di una macchia scura separata dall'uovo fetale da una parete sottile - l'involucro interno dell'embrione.

Sintomi dell'ematoma retrochorial

Un piccolo ematoma retrochoric, di regola, non ha nessuna manifestazione esterna, e la donna lo impara solo nella camera di diagnosi di ultrasuono. Forme più gravi, pericolose per la vita del feto, presentano i seguenti sintomi:

  • Dolori di disegno nel basso addome.
  • Scarico sanguinante Quanto più abbondante e più luminoso è il sangue, tanto più grave è il distacco e lividi.
  • Dolore cramping Solitamente si presentano quando c'è pochissima possibilità di salvare un bambino.
  • Deterioramento delle condizioni generali della gravidanza: vertigini, perdita di coscienza, perdita di forza.

Se hai sintomi ansiosi, dovresti chiamare urgentemente un'ambulanza, perché l'ematoma retrochorico è una patologia che rappresenta una seria minaccia per la vita del feto. Più velocemente i dottori riescono a fermare la distacco della placenta, minore sarà il volume dell'ematoma.

Conseguenze dell'ematoma retrochorial

Conseguenze dell'ematoma retrochorial

Nel valutare le conseguenze dell'ematoma retrochorial in gravidanza per un bambino, il medico determina la scala di istruzione. Dopo che la causa della minaccia di aborto spontaneo è stata eliminata, il ginecologo dovrà trattare l'accumulo di sangue tra il corion e l'uovo fetale.

  • Piccolo ematoma, fino al 10% delle dimensioni dell'uovo fetale

Il trattamento non è esposto, poiché non rappresenta una minaccia per la vita del feto. A poco a poco si dissolve in modo indipendente, e la produzione di questi estratti di sangue minori rimane inosservata per la futura madre, dal momento che sono molto pochi.

  • Ematoma medio, fino al 35% delle dimensioni dell'uovo fetale

Sottoposta a trattamento, è la causa dell'ipossia fetale. Tuttavia, la mancanza di ossigeno non è catastrofica e non rappresenta una minaccia per la vita del feto. In questo caso, è possibile osservare solo il ritardo di crescita intrauterina del bambino.

  • Ematoma esteso, oltre il 40% delle dimensioni dell'uovo fetale

Richiede un trattamento urgente, rappresenta una seria minaccia non solo per lo sviluppo, ma anche per la vita del feto. Provoca grave ipossia del bambino e una violazione della circolazione del sangue nella rete di vasi sanguigni dell'uovo fetale.

Una donna non può valutare autonomamente il grado di pericolo, quindi deve seguire le prescrizioni del medico. Lo specialista nella diagnostica ecografica misurerà il volume dell'ematoma retrocoro e il ginecologo deciderà se è necessario un trattamento.

Trattamento con ematoma dell'ematoma retrochorial

I metodi di trattamento includono l'assunzione di farmaci e il cambiamento dello stile di vita. Tali cambiamenti saranno temporanei e dovranno scomparire una volta risolto l'ematoma retrochorico.

Il riposo a letto è indicato per grandi gruppi di sangue. È necessario al fine di ridurre la probabilità di un alto tono uterino durante la deambulazione e altri sforzi fisici. La spasticità del miometrio che è apparso non farà che aggravare la condizione fetale e rafforzare la sua ipossia.

Terapia farmacologica - prevede l'uso di agenti emostatici, come Dicinon, Vikasol. A seconda della gravità dell'ematoma, possono essere somministrati in compresse o iniezioni. Le situazioni di emergenza richiedono un'iniezione intramuscolare.

Per rafforzare le pareti dei vasi sanguigni, possono essere prescritti Ascorutin e vitamina C. Oltre a interrompere l'emorragia interna, il medico deve prescrivere mezzi per migliorare il flusso ematico placentare, come l'acido folico e la vitamina E. Se, a seguito dell'uso di farmaci emostatici, si verifica una minaccia FPN, il medico deve essere collegato allo schema trattamento Actovegin o Flebodia, ma con molta cautela.

È necessario chiedere al ginecologo come l'ematoma retrochorico lasci dopo il trattamento, perché l'apparente scarso scarico marrone può spaventare le future mamme.

Con il tempestivo trattamento della patologia, una donna ha tutte le possibilità di dare alla luce un bambino sano al momento giusto. Pertanto, se vengono rilevati coaguli di sangue durante la formazione della placenta, è importante consultare un medico il prima possibile.

interessante

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com