• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Retinopatia nei neonati prematuri: diversi passi verso il recupero

Il tempo della gravidanza è un periodo significativo nella vita di ogni donna. Si verifica la formazione dell'organismo della persona futura, ma a volte la presenza del feto nell'utero materno è caratterizzata da varie complessità, le cui conseguenze sono rivelate in seguito. Questi problemi includono la retinopatia, che si trova spesso nei neonati prematuri. Come prevenire il verificarsi di patologie e affrontarlo se il disturbo è già stato rilevato?

contenuto

Cos'è la retinopatia nei neonati prematuri

La retinopatia è una condizione patologica in cui lo sviluppo della retina dell'occhio è compromessa . Mentre il feto è nel grembo di sua madre, la sua condizione non è minacciata. La nascita prematura porta alla cessazione del processo di formazione dell'organismo, quindi alcuni organi non sono completamente sviluppati. Di conseguenza, nei bulbi oculari del bambino non ci sono vasi, che possono portare a una perdita della vista in futuro a causa del distacco della retina.

Retinopatia nei neonati prematuri

La retinopatia nei neonati prematuri è associata ad alterata formazione vascolare nel bulbo oculare

Il corpo del bambino cerca di compensare questa carenza avviando meccanismi di recupero. Tuttavia, a causa della debolezza delle navi appena formate, la probabilità della loro rottura è elevata, il che aumenta il rischio di emorragie e altre complicazioni.

È interessante! I vasi della retina iniziano a formarsi nella 15-16 ° settimana di gravidanza e per 36-40 settimane lo sviluppo termina.

Secondo le statistiche, circa il 20% dei bambini che sono nati prima del termine, c'è la retinopatia. Una forma grave di patologia si riscontra nell'8% dei casi.

Un video sullo sviluppo della retinopatia

Classificazione della patologia

Esistono 2 forme di retinopatia: attiva e cicatrizzante. Nella prima situazione, la possibilità di auto-guarigione rimane, se il bambino è adeguatamente sviluppato, gli viene fornita la cura necessaria e la retina continua a formarsi. Nel caso della forma cicatriziale, le previsioni non sono sempre favorevoli - non si può fare a meno dell'intervento chirurgico.

La patologia è caratterizzata da 5 fasi di sviluppo:

  1. Forma attiva:
    • 1 stadio - si verifica una linea di separazione (demarcazione), che si trova tra la retina matura e la zona senza vasi;
    • 2 ° stadio: la linea di divisione inizia a addensarsi e diventa ruvida. Una cresta sale sopra la retina;
    • Fase 3: si formano nuovi vasi, che spuntano al centro dell'occhio. Con lo sviluppo normale, questo non si verifica.
  2. Forma cicatriziale:
    • 4 fase - l'inizio del distacco della retina. Il corpo vitreo cambia, in conseguenza del quale diventa opaco, trasformandosi in una cicatrice;
    • Fase 5: completo distacco della retina. La pupilla è ingrandita, che acquisisce un'ombra grigiastra.
Fasi di retinopatia

Con un tipico sviluppo della retinopatia, la malattia progredisce in 5 fasi

Inoltre, un bambino su quattro con retinopatia sviluppa una forma maligna di patologia. È rappresentato da un rapido sviluppo e la divisione in fasi è debolmente espressa. Per la forma atipica, i seguenti tipi sono caratteristici:

  • la forma aggressiva posteriore - una patologia con rapido sviluppo, rappresenta il più grande pericolo per il bambino. La retinopatia in questo caso è associata alla diffusione dei vasi sanguigni prima della comparsa della linea di divisione. Si verifica nel 15-30% dei casi, con l'efficacia del trattamento è del 50%;
  • pre-"più malattia" è uno stato borderline tra vasi sviluppati e alterazioni patologiche caratteristiche di "malattia più". Presentato da una maggiore attività vascolare;
  • "Plus malattia" è una forma accelerata con una rapida corrente della fase attiva, con conseguente distacco della retina e altre complicazioni.

Fai attenzione! Con il tipico sviluppo della retinopatia, i primi cambiamenti sono evidenti un mese dopo la nascita. I sintomi compaiono gradualmente: la malattia raggiunge i 3 stadi in 4 mesi e l'inizio della forma della cicatrice diminuisce di 1 anno.

Cause e fattori di rischio

Per molto tempo, gli esperti hanno creduto che la ragione della comparsa della retinopatia della prematurità fosse legata alla permanenza del bambino in una kuveze - un dispositivo speciale per l'allattamento di un bambino. In questa fase, il bambino viene alimentato con ossigeno, la cui concentrazione raggiunge valori elevati. Per questo motivo, i processi metabolici nella retina sono rotti, quindi viene sostituito da un tessuto connettivo e cicatrizzato. Le statistiche ufficiali aggiunte al fuoco: il maggior numero di bambini con retinopatia si trova in paesi con medicina sviluppata.

Ad oggi, è stato rivelato che la permanenza del bambino in una kuveze e l'alta concentrazione di ossigeno non sono le uniche ragioni per la formazione della patologia. Lo sviluppo della visione del bambino è anche influenzato da:

  • predisposizione genetica;
  • cattive abitudini della madre durante il portamento del feto;
  • esposizione alla luce solare e luce esterna sulla retina informe del neonato.

I fattori di rischio sono:

  • soggiorno prolungato nella kuveze - più di 3 giorni;
  • peso corporeo inferiore a 1400 g;
  • complicazioni durante il travaglio: trauma, emorragia cerebrale, asfissia e ipossia;
  • Infezioni sofferte dalla madre durante la gravidanza;
  • nascita a 26-28 settimane;
  • patologia dei vasi della testa, così come i sistemi respiratori, nervosi e circolatori.
couveuse

Lunga permanenza di un bambino in una kuveze - una delle cause della retinopatia

Sintomi di patologia

I sintomi che indicano la retinopatia sono difficili da individuare in modo tempestivo. Ciò è dovuto al fatto che i sintomi della patologia appaiono raramente subito dopo la nascita del bambino, quindi i bambini che nascono prima dell'orario previsto esaminano necessariamente l'oftalmologo.

I primi segni di retinopatia

Nonostante le difficoltà nel trovare i sintomi, ci sono ancora alcuni tipi di segnali, secondo i quali è possibile determinare la necessità di consultare un medico. I primi motivi di preoccupazione sono tali segni:

  • il bambino osserva gli oggetti con un occhio;
  • uno strabismo che prima era assente;
  • chiudere un occhio non causa preoccupazione, ma se chiudi con forza il secondo, il bambino inizia ad essere capriccioso;
  • Il bambino non si accorge di oggetti remoti e non gli presta attenzione;
  • il bambino porta giocattoli e altri oggetti vicino agli occhi;
  • l'ammiccamento è effettuato da un occhio (può essere osservato costantemente).

Sintomi per fasi dello sviluppo della malattia - tabella

Fasi di sintomi
1
  • ridotta acuità visiva;
  • compare lo strabismo.
2
  • lo strabismo si sviluppa;
  • la visione si deteriora;
  • ci sono emorragie.
3
  • il nervo ottico è deformato;
  • il piano centrale della retina si sposta;
  • si osservano emorragie;
  • ci sono sensazioni dolorose.
4
  • continua a deteriorare la vista (i cambiamenti sono significativi);
  • un velo appare davanti agli occhi;
  • emorragie e dislocazione dell'aumento della retina.
5
  • una forma a forma di imbuto o piegata si forma a causa del distacco della retina;
  • c'è il glaucoma, che è associato all'impossibilità di uscire dal fluido;
  • non c'è reazione agli stimoli luminosi, il bambino non focalizza gli occhi sugli oggetti.

Diagnosi di patologia

Per rilevare il disturbo, dovresti visitare un oftalmologo. Durante l'esame, viene utilizzato il farmaco Atropine, volto a dilatare la pupilla. Per fissare le palpebre si utilizzano i dilatatori dei bambini, che rendono la diagnosi comoda e sicura sia per il medico che per il bambino. Dopo le operazioni eseguite, viene utilizzato un dispositivo per oftalmoscopia binoculare, che aiuta a registrare i cambiamenti patologici.

Fai attenzione! L'esame deve essere eseguito quando il bambino raggiunge l'età di 3-4 settimane, quando compaiono i primi evidenti cambiamenti nella tipica forma di retinopatia, ma c'è un'eccezione - un tipo atipico di patologia, i cui sintomi possono manifestarsi più rapidamente.

Oltre a questo metodo di ricerca, è possibile utilizzare altri metodi:

  • Diagnosi ecografica - prescrivere emorragie estese o opacità del vetro vitreo, in quanto questi fattori interferiscono con il sondaggio utilizzando altri mezzi;
  • retinoscopia digitale: studia lo stato dei vasi oculari;
  • Elettroretinografia: valutare lo stato funzionale della retina;
  • Tomografia a coerenza ottica - esaminare il guscio dell'occhio.

Si consiglia di visitare il medico ogni 2 settimane, che consentirà il rilevamento tempestivo di cambiamenti indesiderati. Se la retinopatia è stata diagnosticata, la frequenza della ricerca dipenderà dal tipo di patologia e condizione del paziente:

  • forma attiva - ogni settimana;
  • forma aggressiva di schiena e "più malattia" - ogni 3 giorni;
  • regressione della malattia - ogni 6-12 mesi prima che il bambino raggiunga l'età di 18 anni (per evitare complicazioni);
  • ricaduta della malattia - una volta all'anno.
Diagnosi di retinopatia

La frequenza della diagnosi di retinopatia dipende dalla forma e dallo stadio della malattia

Trattamento della retinopatia della prematurità

Allo stato attuale, non esiste un unico approccio al trattamento della retinopatia della prematurità, poiché questo processo dipende da molte condizioni. Alcuni medici suggeriscono che l'intervento chirurgico è necessario in 3 fasi, e nelle fasi iniziali sono richiesti il ​​monitoraggio e la terapia conservativa. I loro oppositori insistono su intervento precedente del chirurgo con lo scopo di prevenzione - a 2, e poi a 1 stadio.

Tuttavia, il primo punto di vista è predominante. Il fatto è che nelle fasi iniziali dello sviluppo della retinopatia c'è un'alta probabilità di regressione della patologia, è solo necessario monitorare le condizioni del bambino. Pertanto, l'uso del metodo chirurgico di trattamento è appropriato nelle fasi 3 e successive, quando il processo di sviluppo inverso è improbabile.

Trattamento conservativo

La tecnica conservativa è adatta per il trattamento delle prime fasi (1-2) della retinopatia. Al fine di mantenere la salute del bambino, vengono utilizzati i seguenti gruppi di farmaci:

  1. Gocce ormonali (Maxidex, Prenacid, Desametasone). Utilizzato per attivare il processo patologico.
  2. Antiossidanti (acido ascorbico, emoxipina). Sono usati per proteggere le pareti dei vasi oculari dagli effetti negativi dell'ossigeno.
  3. Angioprotectors (Dicycin, Etamsilate). Sono nominati per rafforzarsi di navi, prevenendo le emorragie nel corpo vetrificato e la retina.

Fai attenzione! L'uso della terapia farmacologica è complicato dall'età dei pazienti, dal momento che è difficile selezionare una dose adeguata per il trattamento di un bambino piccolo, quindi l'uso indipendente di tali farmaci senza il permesso di un medico non è permesso!

Durante il trattamento conservativo vengono anche utilizzati preparati contenenti vitamina E. Sebbene gli esperti non abbiano rivelato la sua efficacia nella prevenzione della patologia, l'uso di tali farmaci può essere giustificato, poiché aiuta a ridurre la gravità della malattia. Inoltre, i farmaci con vitamina E hanno proprietà antiossidanti, che insieme ad altri farmaci raggiungono un risultato positivo. Un esempio di tale farmaco è l'alfa-tocoferolo acetato.

Nel periodo di regressione della patologia o durante il recupero dopo retinopatia, la fisioterapia può essere prescritta. In questo caso, utilizzare i seguenti metodi:

  • La magnetostimolazione migliora il processo di recupero;
  • elettroforesi con antiossidanti - aumenta il grado di penetrazione di questi farmaci;
  • elettrostimolazione - normalizza il processo metabolico e migliora l'afflusso di sangue al bulbo oculare.

Un ulteriore metodo di trattamento è il massaggio, che viene anche prescritto dopo la regressione della retinopatia. La procedura viene eseguita 10-15 minuti al giorno. La tecnica presentata è nominata dal pediatra e solo con il permesso dell'oculista.

Fotogallery di preparati per il trattamento della retinopatia

Intervento chirurgico

Dopo aver raggiunto la patologia della fase 3, sorge la domanda sulla nomina di un intervento chirurgico. In questo caso, i medici possono utilizzare i seguenti metodi per eseguire l'operazione:

  • coagulazione criochirurgica - l'uso di azoto liquido in quelle parti della retina in cui le navi non sono ancora sorte. Come risultato, il tessuto cicatriziale cessa di formarsi, la retinopatia inizia a regredire;
  • Coagulazione laser: creazione di una cicatrice in un sito problematico della retina, che diventa un ostacolo alla crescita dei vasi sanguigni. Questa tecnica è preferibile alla coagulazione criochirurgica, poiché l'uso del laser è meno pericoloso e raramente è accompagnato da effetti collaterali;
  • sigillatura circolare della sclera - uso del cosiddetto cerotto nel luogo di distacco del guscio della rete, dopo il quale la retina viene tirata verso questo sito;
  • vitrectomia transciliare - asportazione di patologia alterata del corpo vitreo e cicatrici che si sono formate sulla superficie del guscio della mesh. Ciò rende possibile attenuare il grado di tensione e il distacco incompleto - aiuta a mantenere parzialmente la visione. Se il distacco era completo, allora la probabilità di un esito favorevole è molto piccola.
Coagulazione laser

La coagulazione laser aiuta a prevenire la proliferazione vascolare

Prognosi del trattamento

Nell'80% dei casi di sviluppo di 1-2 stadi di retinopatia la malattia passa con successo indipendentemente. Durante questo periodo, è sufficiente mantenere la situazione sotto controllo, visitando regolarmente un medico per la diagnosi.

C'è un'alta probabilità di guarigione e al 3 ° stadio dello sviluppo della patologia, dove la coagulazione laser o criochirurgica può essere utilizzata con successo. L'efficacia di questi metodi dipende dal tempo dell'intervento: se l'operazione viene eseguita entro 2 giorni dall'individuazione della retinopatia, la probabilità di un esito favorevole raggiunge il 50-80%.

Quando viene raggiunto lo stadio 4, viene usato lo scleroplasma e, se l'intervento viene completato con successo, la visione del bambino è notevolmente migliorata. Se il metodo non aiuta, rimane la vitrectomia, la cui efficacia dipende anche dal tempo della procedura: prima viene eseguita l'operazione, più possibilità ha il bambino di mantenere la sua visione.

Fai attenzione! L'intervento chirurgico più efficace è nel primo anno di vita del bambino.

Nella fase 5, ci sono cambiamenti significativi, quindi dopo aver completato con successo il trattamento, il bambino avrà l'opportunità di navigare nello spazio e monitorare oggetti che sono molto vicini, ma non di più.

Conseguenze e complicazioni

Anche dopo il completamento positivo dell'operazione, la probabilità di complicanze rimane. Il rischio di eventi avversi è particolarmente grande quando la terapia inizia intempestiva o dopo un grave decorso di retinopatia. Tali conseguenze possono essere:

  • il glaucoma;
  • distrofia degli occhi;
  • strabismo;
  • cataratta;
  • distacco della retina;
  • miopatia (miopia);
  • ambliopia - deterioramento della vista, che non può essere corretto con lenti e occhiali;
  • astigmatismo.
glaucoma

Il glaucoma è una delle conseguenze del trattamento ritardato o anormale della retinopatia

Pertanto, dopo il trattamento, il bambino dovrebbe essere sotto il controllo di specialisti che effettueranno una diagnosi regolare.

Fai attenzione! La ragione per richiedere una disabilità è l'incoerenza dell'acuità visiva del bambino con le norme stabilite, specialmente dopo il trattamento medico.

Misure preventive

Le misure preventive sono simili a quelle eseguite per prevenire lo sviluppo di altri processi patologici. È necessario:

  • visitare un medico regolare per monitorare le condizioni del bambino;
  • condurre uno stile di vita sano, specialmente per una futura mamma;
  • Evitare durante la gravidanza gli stress e gli stress che possono causare un parto prematuro.

Questo è importante! Если после появления ребёнка на свет имеется необходимость в использовании оксигенотерапии, то мероприятие осуществляется с обязательным контролем степени насыщения кислородом — нельзя допускать превышения допустимых значений концентрации.

Здоровье ребёнка — в руках его родителей, поэтому нельзя допускать ухудшения ситуации, когда речь идёт о самом дорогом. При появлении первых симптомов сразу обращаются за помощью к врачу, ведь ждать появления серьёзных признаков — опасное мероприятие.

interessante

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com