• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Caratteristiche di una dieta per il trattamento della ghiandola tiroidea

Le malattie della ghiandola tiroidea sono suscettibili di terapia con diversi metodi di trattamento a seconda della gravità delle condizioni del paziente: questo è un metodo medico, e la medicina tradizionale, e anche l'intervento chirurgico. In ogni caso, è necessaria una dieta che supporti il ​​corpo in un contesto di squilibrio ormonale causato dalla malattia della tiroide.

contenuto

Malattie della ghiandola tiroidea

La tiroide (ghiandola tiroidea) è l'organo principale e più grande del sistema endocrino, situato nella parte anteriore del collo, sopra lo sterno, che copre la trachea e la laringe. La ghiandola è un organo non appaiato, la sua struttura è rappresentata da due parti diverse, che sono collegate da un piccolo istmo.

Struttura tiroidea

La ghiandola ha la forma di un ferro di cavallo con concavità, rivolta all'indietro

La funzione principale della tiroide è la produzione di sostanze biologicamente attive per la regolazione dei processi che avvengono all'interno di una persona. Queste sostanze includono ormoni:

  • tiroxina (T4),
  • triiodotironina (T3).

Questi composti organici controllano lo scambio di proteine, grassi e carboidrati (bzhu), sintesi proteica, sviluppo tissutale, funzione cardiaca e vascolare, GIT, responsabile dello stato mentale e dello sviluppo sessuale. La diminuzione o l'aumento degli ormoni tiroidei porta a violazioni delle funzioni sopra menzionate sotto il loro controllo.

La quantità di T4 e T3 è regolata dall'ormone stimolante la tiroide dell'ipofisi (TTG) dal principio dell'interazione inversa: maggiore è il TSH, minore è l'intensità della ghiandola e viceversa. Il livello di TTG è indicativo nella diagnosi della tiroide: se il suo numero è in ordine, allora la funzione tiroidea senza disturbi.

Le malattie della ghiandola possono essere differenziate in base all'origine:

  • malattie causate da un malfunzionamento della ghiandola tiroide e, di conseguenza, un cambiamento nel background ormonale:
    • ipertiroidismo - aumento della produzione di ghiandole che producono ormoni T3, T4. Di conseguenza, c'è una diminuzione del TSH. Questo può essere causato dalla malattia di Graves o dall'autonomia tiroidea. I sintomi sono:
      • tremando delle mani e di tutto il corpo,
      • irritabilità aumentata,
      • perdita di peso, nonostante l'alto appetito,
      • ipertensione,
      • tachicardia,
      • fibrillazione atriale,
      • disturbo del sonno,
      • sensazione di calore,
      • disturbi del tratto gastrointestinale sotto forma di diarrea,
      • a volte - danni agli occhi, ciglia.
        Una donna ha segni di una malattia febbrile

        Gozzo tossico diffuso si trova più spesso nelle donne di età compresa tra 20 e 50 anni

    • ipotiroidismo - una diminuzione della funzione tiroidea causata da tiroidite autoimmune (infiammazione della ghiandola tiroidea). sintomi:
      • l'impotenza,
      • letargia,
      • sensazione di congelamento,
      • obesità
      • gonfiore,
      • impulso debole,
      • colesterolo elevato,
      • pallore della pelle,
      • violazione del tratto digestivo sotto forma di stitichezza,
      • l'impotenza.
        Segni di ipotiroidismo - gonfiore del viso e obesità

        Un aumento di peso inspiegabile può essere un sintomo di ipotiroidismo

  • malattie che si sviluppano a causa di un cambiamento nella struttura della tiroide:
    • crescita della tiroide in dimensioni (gozzo diffuso),
    • gozzo endemico - un aumento delle dimensioni della tiroide come conseguenza della mancanza di iodio nel corpo,
    • l'aspetto delle formazioni nodali nella ghiandola (gozzo nodale):
      • nodi maligni,
      • nodi benigni,
      • provocando nodi di ipertiroidismo,
      • nodi che non producono ormoni.
        Formazione di gozzo

        Problemi con il funzionamento della ghiandola tiroide causano la degenerazione del tessuto e la formazione di nodi

    • formazione di cisti nella ghiandola.
      Cisti sulla tiroide

      Cisti della tiroide - una cavità nodale di tipo benigno, riempita con un fluido colloidale

Con l'ipotiroidismo, il normale funzionamento della ghiandola e la produzione di abbastanza ormoni richiedono lo iodio. Lo iodio entra nel corpo dall'esterno con l'uso di prodotti contenenti iodio. A causa dell'insufficienza di questo microelemento, il ferro inizia a crescere, cercando di compensare la piccola produzione di ormoni, che può causare gozzo endemico (carenza di iodio).

Crescita del gozzo endemico

Il gozzo endemico è un ingrossamento della ghiandola tiroidea, che modifica la forma del collo, che si sviluppa a causa della mancanza di iodio nelle persone che vivono in aree con carenza di iodio nell'ambiente

Il rispetto di una dieta con sufficiente contenuto di iodio - 150 mcg al giorno - assicurerà la prevenzione dell'iperplasia della ghiandola tiroidea e la comparsa di formazioni nodali. Particolarmente importante è la dieta durante la gravidanza e l'allattamento per prevenire lo sviluppo del gozzo endemico.

La maggior parte - oltre il 90% del fabbisogno giornaliero di iodio entra nel corpo a causa della dieta umana.

L'obiettivo di una dieta in cui predominano gli alimenti contenenti iodio è quello di ridurre il rischio di carenza di iodio malattia tiroidea o, se questa condizione ha già sviluppato, la cura per questa malattia. Lo scopo della dieta per qualsiasi patologia tiroidea in generale è il ritorno del precedente bilancio ormonale per la normalizzazione del funzionamento dei sistemi corporei.

Principi di dieta per varie malattie della tiroide

L'osservanza della dieta corretta nel trattamento del sistema endocrino non significa affatto l'aggiunta diffusa di sale iodato al cibo. A seconda della conclusione medica, viene selezionata una dieta per ottenere il massimo effetto terapeutico, mentre alcuni stati assumono la completa eliminazione dell'apporto di iodio.

I principi generali della dieta per tutte le malattie della tiroide sono:

  • pasti frazionati cinque o più volte al giorno per la produzione proporzionale di ormoni;
  • mangiare allo stesso tempo;
  • aumento del contenuto proteico nella dieta;
  • uso di complessi multivitaminici;
  • utilizzare per bere e cucinare solo acqua pura filtrata con un contenuto minimo di fluoruro, dannoso per la funzione della ghiandola tiroidea;
  • rifiuto di alcol.

Video: cibo utile per migliorare la funzione della ghiandola

Gozzo endemico

A causa del fatto che la causa del gozzo endemico è la carenza di iodio, la dieta si basa sull'inclusione nella dieta di prodotti contenenti iodio e la contemporanea esclusione di piante e prodotti che provocano o aggravano l'ingrossamento della ghiandola tiroidea.

Secondo l'OMS, circa 2 miliardi di abitanti della Terra esistono in condizioni di carenza di iodio.

MD Julia Volkova, endocrinologo

Rivista "Science and Life" №1, 2015.

Norme di assunzione giornaliera di iodio in adulti e bambini

la carenza di iodio è particolarmente diffusa nelle aree remote

Le persone che vivono vicino al mare hanno meno probabilità di soffrire di carenza di iodio a causa della loro ubiquità: nell'aria, nel suolo e nel cibo. Il pesce è la principale fonte naturale di iodio, pertanto i pazienti con carenza di iodio diagnosticata ricevono sempre una raccomandazione per includere nella dieta pesci marini, alghe e frutti di mare.

Inoltre, per l'assorbimento di iodio, è necessaria la presenza di selenio nel corpo, pertanto, insieme alla dieta contenente iodio, è necessario utilizzare prodotti contenenti selenio:

  • lo stesso pesce;
  • prodotti della farina integrale;
  • prodotti di grano;
  • uova di gallina,
  • funghi;
  • verdure, soprattutto cipolle e aglio.

In Russia, il fabbisogno di selenio è fissato a 55 μg / giorno per le donne, 75 μg / giorno per gli uomini, 10-50 μg / giorno per i bambini.

Infiammazione (tiroidite) e neoplasie

Con la tiroidite e l'aspetto nella ghiandola dei tumori (compresi quelli maligni), le cisti, i nodi dovrebbero evitare di mangiare cibi con alto contenuto di iodio, così come quelle piante, verdure e altri prodotti che contribuiscono alla crescita del gozzo.

ipotiroidismo

La produzione insufficiente di ormoni tiroidei provoca lo sviluppo di edema e aumento del colesterolo, rallenta il metabolismo. Al fine di non aggravare queste manifestazioni di ipotiroidismo, è necessario rispettare i seguenti principi nella dieta:

  • diminuzione dell'apporto di sale;
  • l'uso di prodotti ad alto contenuto di tirosina (pesce, carne, latticini, noci, banane, legumi);
  • preferendo mangiare cibi con un contenuto calorico inferiore (in generale, il valore nutrizionale della razione di un paziente con insufficiente attività tiroidea dovrebbe essere ridotto di circa un quarto rispetto a una persona sana, che è di circa 1800 kcal):
    • riduzione dell'assunzione di grassi;
    • preferenza per i carboidrati complessi invece di quelli veloci;
    • aumento dell'apporto proteico.
  • limitare l'assunzione di prodotti alimentari di origine animale;
  • evitare di mangiare grandi quantità di vitamina A e carotene (limitare, ma non eliminare). Il fatto è che l'assimilazione di questa sostanza è impossibile con un funzionamento inadeguato della ghiandola tiroidea, porterà all'accumulo di vitamina A nel corpo e all'ingiallimento della pelle;
  • inserimento nella dieta di prodotti contenenti iodio;
  • limitazione del liquido fino a 1,5 litri. al giorno;
  • per la prevenzione della stitichezza, il consumo di prodotti lattiero-caseari freschi e fibre.
soluzione alcolica di iodio

Quando si reintegra la carenza nel corpo di iodio, è severamente vietato consumare alcool soluzione di iodio dalla farmacia, anche nel numero di poche gocce

Ipertiroidismo (tireotossicosi)

L'eccessiva produzione di ormoni tiroidei provoca l'accelerazione del metabolismo e, di conseguenza, il dispendio di una grande quantità di energia, proteine ​​e grassi. Questo spiega le seguenti raccomandazioni per una dieta per i pazienti con ipertiroidismo:

  • un aumento dell'apporto calorico giornaliero della dieta a 3.000 kcal;
  • l'uso di prodotti contenenti sostanze zobogeniche: isoflavone e isotiocianato (crocifere, prodotti a base di soia, spinaci, rutabaga, daikon, ecc.);
  • restrizione di prodotti contenenti iodio e sale iodato;
  • preferenza per prodotti caseari ad alto contenuto di calcio (ricotta grassa, formaggio, latte);
  • esclusione di prodotti che hanno un effetto eccitante sul sistema nervoso: cioccolato, alcol, spezie ed erbe aromatiche, limitano il tè e il caffè;
  • con diarrea - il rifiuto dei prodotti lassativi, oltre a causare nei processi intestinali di fermentazione (cottura fresca, uva, pesce grasso, ecc.)
ipotiroidismo e ipertiroidismo

Gli obiettivi della dieta per l'ipertiroidismo sono di migliorare lo stato nutrizionale del corpo, normalizzarne lo stato nutrizionale, aumentare le difese del corpo, rafforzare i processi di recupero

Durata della dieta

La durata della dieta dipende dalla gravità della patologia tiroidea e dalle caratteristiche individuali del paziente. In generale, il ripristino del corretto funzionamento della ghiandola tiroidea è un processo a lungo termine, e quindi sarà necessario aderire alla dieta molto a lungo. Al fine di ottenere i primi risultati, la dieta prescritta deve essere osservata per i primi due mesi di trattamento, mentre una cancellazione graduale ma giornaliera dei prodotti controindicati ha luogo per mitigare il periodo di adattamento. Con una transizione completa alla dieta appropriata, è necessario attenersi al piano nutrizionale per almeno sei mesi, preferibilmente otto mesi. Dopo questo tempo, possiamo già parlare dei risultati ottenuti sotto forma di normalizzazione dell'equilibrio ormonale.

Per massimizzare l'effetto della terapia dovrebbe aderire alla dieta per un periodo di un anno. Successivamente, sarà possibile ridurre leggermente la dieta, osservando solo i principi di base.

Caratteristiche della dieta nella patologia del carcinoma tiroideo nelle donne

Il normale funzionamento della ghiandola tiroidea è necessario per le donne non solo per una vita piena, ma anche per la possibilità di concepimento.

Principi di base:

  • il fabbisogno giornaliero di iodio dovrebbe essere di 150 mcg. Lo squilibrio degli ormoni influenza in modo significativo l'aspetto, la completezza, la secchezza della pelle, la densità dei capelli e la fertilità, quindi l'aderenza alla dieta è così importante per il gentil sesso;
  • la quantità di proteine ​​consumate non dovrebbe cambiare 1,2 g per kg di peso;
  • quando gipoterioz è particolarmente importante contare le calorie, perché il corpo femminile è più incline ad accumulare massa rispetto al maschio. Dieta vegetariana raccomandata e dieta cruda;
  • nell'ipertiroidismo viene prestata particolare attenzione al regime di bere (per le donne dopo 45 anni la norma è di almeno 2 litri di acqua pura) e l'uso quotidiano di prodotti zobogenici.

Dieta durante la gravidanza con malattia della tiroide

Durante la gestazione, così come durante l'allattamento, al fine di evitare malformazioni del bambino e la crescita del gozzo endemico, la madre raccomanda un aumento dell'apporto giornaliero di iodio fino a 200-250 μg. A seconda della diagnosi, è necessario aderire ai principi sopra menzionati della dieta per ogni singola patologia. La differenza è solo nell'aumentata dose di iodio consumata al giorno. Le donne incinte, così come i pazienti con ipotiroidismo in generale, possono riempire il deficit di sale iodato se non c'è propensione all'edema. Per il miglior risultato è necessario rispettare le seguenti regole:

  • Per comprare solo quel sale, dal momento dell'estrazione che non è passato più di mezzo anno. Altrimenti, il contenuto di iodio in esso sarà insufficiente;
  • Il sale deve essere conservato in un barattolo ben chiuso;
  • riempire il cibo con il sale solo dopo averlo portato a posto, perché con il trattamento termico il sale perde una quantità significativa di iodio.
    sale iodato

    Un grammo di questo prodotto contiene quasi la metà dell'apporto giornaliero di iodio

Nell'ipertiroidismo, le donne in gravidanza dovrebbero prestare particolare attenzione all'assunzione di una quantità sufficiente di calcio per assicurare il proprio corpo e la formazione dello scheletro fetale. Si raccomanda inoltre di portare il contenuto calorico giornaliero a 3200 kcal a causa dei rapidi processi metabolici.

Dieta nella patologia della tiroide nei bambini

La norma di assunzione di iodio nei bambini sotto i due anni è di 90 mcg, dopo 24 mesi la norma sale a 120 mcg.

Il dottore controlla la crescita della tiroide in un bambino

Il normale funzionamento della ghiandola tiroidea è direttamente correlato allo sviluppo e al successo dei bambini

I punti principali su cui vale la pena prestare attenzione nella patologia della tiroide nei bambini:

  • con ipertiroidismo:
    • è importante osservare l'assunzione di alimenti contenenti calcio, perché questo microelemento è particolarmente importante per un organismo in crescita, la costruzione di ossa e denti;
    • per le stesse ragioni, l'attenzione è rivolta ai prodotti proteici (la norma per i bambini con tireotossicosi è di 2,0 g di proteine ​​per chilogrammo di peso);
    • il contenuto calorico totale della dieta deve essere aumentato del 20-25%.
  • quando l'ipotiroidismo:
    • usare il sale iodato come condimento;
    • se il bambino sta allattando, utilizzare una miscela con sufficiente iodio, con alimentazione naturale, la madre deve osservare un apporto sufficiente di iodio;
    • controllo dell'apporto calorico, esclusione di alimenti con colesterolo alto: tuorli d'uovo, burro, maiale grasso.
  • gozzo di carenza di iodio:
    • la dietoterapia nei bambini è relativa, è obbligatorio usare iodio e prodotti iodati. Nelle regioni carenti di iodio, la prevenzione di una carenza di questo microelemento è obbligatoria: negli istituti scolastici è necessario alimentare il pane iodato, il tè e altri prodotti nella tavola dei bambini.

Video: pediatra Komarovsky sui benefici dello iodio per bambini e donne incinte

Caratteristiche della dieta per la patologia tiroidea negli uomini

Nonostante il fatto che le malattie della tiroide siano più tipiche per le donne, gli uomini sono anche a rischio di patologie del sistema endocrino. Sia ipo che ipertiroidismo influenzano negativamente la salute e la fertilità maschile.

Caratteristiche di nutrizione per gli uomini:

  • necessità giornaliera di iodio - 150 mcg;
  • la tireotossicosi si verifica negli uomini è più difficile, è necessario rispettare contemporaneamente la dieta per la prevenzione dell'osteoporosi;
  • assunzione giornaliera di proteine ​​- non meno di 1,5 g per kg di peso.

Prodotti consentiti e proibiti per i disturbi della tiroide

Nelle malattie patologiche della ghiandola tiroidea, esiste un elenco generale di prodotti che sono raccomandati per l'uso sia nell'ipotiroidismo tiroideo che nell'ipertiroidismo.

Tabella: prodotti importanti nelle malattie della tiroide

Prodotti consigliati Prodotti vietati
  • un gruppo di alimenti lattici ricchi di calcio:
    • yogurt;
    • ricotta;
    • donna fermentata;
    • formaggi;
    • yogurt;
    • yogurt;
    • ayran e altri;
  • prodotti contenenti oligoelementi per il normale funzionamento della tiroide, in particolare manganese, selenio, rame e cobalto:
    • insalata;
    • radici (rape, barbabietole);
    • uva spina;
    • fichi;
    • zucca e altri
  • alimenti ricchi di proteine:
    • di pollo;
    • carni bovine;
    • pesce;
    • ricotta;
    • albume d'uovo;
    • prodotti a base di latte fermentato.
  • porridge sull'acqua, cotto a vapore o cucinato tradizionalmente.
  • prodotti per la lavorazione della carne:
    • salsicce;
    • salsicce;
    • pancetta, pancetta salata;
    • prodotti affumicati
  • carne grassa:
    • carne di maiale;
    • agnello;
    • oca.
  • farina, prodotti farinacei di altissima qualità, confetteria;
  • latte;
  • condimenti e salsa piccanti;
  • cibo ad alto contenuto di sale (fast food, cibo in scatola, marinate);
  • zucchero e prodotti a base di esso;
  • cibo preparato da frittura e fritto;
  • prodotti alcolici (compresa la birra analcolica, i vini dolci, in particolare le bevande rosse e frizzanti).

Video: prodotti nocivi per la tiroide

Inoltre, a seconda del tipo di patologia della tiroide, è necessario dare la preferenza a determinati tipi di alimenti che aiutano a combattere la malattia.

Elenco dei prodotti consigliati per l'ipotiroidismo

Verdure fresche

La dieta vegetariana è raccomandata per l'ipotiroidismo a causa dell'elevato contenuto di iodio organico nelle verdure fresche e a basso contenuto calorico

La base per il trattamento dell'ipotiroidismo con la dietoterapia è l'inclusione di prodotti contenenti iodio nella dieta quotidiana del paziente.

Tabella: valutazione dei prodotti con il contenuto massimo di iodio

posto
nella valutazione
Nome del prodotto Contenuto di iodio, mg per 100 g
1 olio di fegato di merluzzo 700
2 fegato di merluzzo 370
3 cavolo di mare 300
4 eglefino 245
5 salmone 200
6 gamberetto 190
7 nasello 150
8 aringa salata 77
9 mele 70
10 ostriche 60
11 salmone rosa 50
12 cachi 49,7
13 avena 20
14 spinaci 20
15 uova 18

Come segue dalla tabella, le migliori fonti di iodio di origine naturale sono i frutti di mare e il pesce di mare, dai frutti - mele (insieme ai semi) e cachi, dalle verdure - agli spinaci, dai cereali - all'avena. Non dimenticare che nel processo di cottura si perde lo iodio e mangiare cibi è fresco, e devi anche condire il cibo con sale iodato dopo la preparazione (è necessario osservare il dosaggio del sale e non cercare di sostituirlo con tutto lo iodio necessario, perché il sale provoca ristagno di liquidi).

Galleria fotografica: prodotti con un alto contenuto di iodio

Oltre a quanto sopra, aumenta la produzione di ormoni shchitovidki allo zenzero. La radice dello zenzero è anche conosciuta come un mezzo per stimolare la perdita di peso, prevenire lo sviluppo di infezioni intestinali e l'impotenza negli uomini.

Per quanto riguarda i piatti dolci, è meglio evitarli o sostituirli con pudding, gelatina, gelatina dietetica. Invece di zucchero, miele e prodotti delle api dovrebbero essere preferiti. Inoltre, si dovrebbe prestare attenzione al caffè - è necessario separare l'assunzione di farmaci ormonali e l'uso di questa bevanda, perché lega gli ormoni necessari per il trattamento, rendendoli non digeribili.

Oltre al cibo, è necessario prestare la dovuta attenzione al fluido utilizzato - l'acqua del rubinetto contiene fluoro, che riduce la quantità di iodio nel corpo, quindi si consiglia di bere un'acqua minerale alcalina come bevanda.

Elenco dei prodotti consigliati per l'ipertiroidismo

Nella tireotossicosi, viene prestata particolare attenzione ai prodotti zigogeni che sopprimono l'iperfunzione tiroidea e impediscono un'eccessiva produzione di ormoni.

I prodotti principali che hanno un tale effetto sono le crucifere (colore cavolo, testa bianca, broccoli), le verdure ad alto contenuto di fibre, così come i prodotti a base di soia e soia. È preferibile mangiare verdure in forma cruda, poiché dopo il trattamento termico i prodotti sono già privati ​​di questa proprietà a causa della distruzione di enzimi zobogenici. Ecco perché la dieta cruda è così utile nell'ipertiroidismo. Separatamente vale la pena notare la soia e il miglio - anche dopo la cottura questi prodotti non perdono le loro proprietà striscianti.

Il caffè influenza la produzione di ormoni tiroidei, sopprimendo la loro attività. Con l'ipertiroidismo, non si possono consumare più di tre tazze di caffè al giorno, in modo da non causare sovreccitazione del sistema nervoso.

I brodi e le infusioni di amaro nell'ipotiroidismo sono usati per stimolare l'appetito e impostare il giusto valore calorico per l'intera giornata. Può essere decotti di assenzio, tarassaco, ayr, centauro, achillea, ecc.

Photogallery: prodotti zobogen

Video: ipotiroidismo: prodotti consentiti e non raccomandati

Menu per le malattie della tiroide

A seconda della patologia, si distingue il menu per la riduzione del peso (per l'ipotiroidismo, la dieta n. 8) e per il suo mantenimento (per l'ipertiroidismo).

Tabella: Menu per 5 giorni con ipo e ipertiroidismo

Giorno п / п Dieta per l'ipotiroidismo Dieta per l'ipertiroidismo
primo giorno colazione: uova strapazzate, un panino con caviale rosso, camomilla colazione: porridge di miglio sul latte, pane ieri con burro, caffè
2a colazione: farina d'avena con frutti di bosco, pane tostato di farina d'avena 2a colazione: yogurt 5%, fette biscottate
pranzo: zuppa di verdure, filetto di tacchino al vapore, tè verde a foglia pranzo: insalata di cavolo fresco, borsch con panna acida, pane di ieri, cacao
Merenda pomeridiana: mela cotta con uvetta e miele, un bicchiere di ryazhenka merenda pomeridiana: macedonia, ricotta 9%
cena: pesce di mare, al forno con patate senza burro, cacao cena: cotoletta di pollo con patate, insalata di spinaci alle erbe, tè nero
giorno due colazione: porridge di grano saraceno su latte magro, bevanda al caffè colazione: formaggio di soia, pane tostato, frittata, caffè con latte
2a colazione: mela, tè allo zenzero 2a colazione: pancake con miele, tè verde
pranzo: risotto con frutti di mare, insalata di cetrioli e verdure, tè con melissa pranzo: pasta con fegato di manzo, insalata di cetrioli, daikon e verdure, tè
merenda a metà mattina: yogurt magro, cachi Merenda pomeridiana: biscotti d'avena con frutta candita, caffè
cena: porridge di zucca, insalata con barbabietole bollite con formaggio, una bevanda di cicoria cena: carne zrazy con uovo, stufato di cavolo, insalata di rutabaga fresca, succo di frutta
giorno tre colazione: farina d'avena con latte, composta di uvetta colazione: panna acida con panna acida, caffè con latte, banana
2a colazione: fichi, yogurt naturale 2a colazione: zuppa di latte con vermicelli, tè alla frutta
pranzo: zuppa di funghi, filetto di pollo al forno, insalata di cavolo marino pranzo: zuppa di cavoli con carne di manzo, insalata di broccoli con olio di lino, cacao
merenda pomeridiana: tisana, prugne secche merenda pomeridiana: succo di verdura appena spremuto, formaggio, avena tostata su fruttosio
cena: insalata di mare, acqua con limone senza gas cena: fagioli stufati, cotoletta di manzo, pane di ieri, tè
giorno quattro colazione: stufato di verdure, frullati di bacche, tè alla menta colazione: porridge di farina d'avena con olio di lino, pane di ieri, formaggio, tè
2 ° colazione: ricotta 3%, budino di mele 2 ° colazione: ricotta con frutta candita, caffè con latte
pranzo: un eglefino per una coppia, un purè di patate, una composta pranzo: porridge di grano con carne di soia, zuppa di verdure con pangrattato, tè
merenda pomeridiana: gelatina di latte, acqua minerale alcalina merenda pomeridiana: macedonia di frutta con panna, cocktail all'uovo
cena: uno stufato di verdure con carne di vitello, un bicchiere di yogurt fresco cena: funghi arrostiti e carne di soia, insalata di spinaci, gelatina
il quinto giorno colazione: torte al formaggio con ricotta 3%, cacao colazione: uovo sodo, pasticceria di ieri, caffè con panna
2a colazione: patatine di mele, bibita alla cicoria 2 ° colazione: yogurt 5%, banana, latte di soia
cena: zuppa di pesce di mare, insalata, acqua minerale pranzo: zuppa di crema di verdure, spezzatino di manzo con verdure, tè nero
merenda pomeridiana: insalata di cavolo salata, un uovo sodo, tè allo zenzero merenda pomeridiana: budino di riso cagliato, frutta secca, tè verde
cena: grano saraceno con fegato di merluzzo, tè alla frutta cena: insalata di cavolfiore con olio vegetale, filetto di pollo, mors

Ricette per ipotiroidismo

Le seguenti insalate sono raccomandate per l'ipotiroidismo della ghiandola tiroidea a causa del basso contenuto calorico e dell'alto contenuto di iodio.

Insalata di cavolo marino

Insalata con cavolo di mare con gamberetti e cozze

L'unicità del cavolo marino è che nessun trattamento riduce la quantità di iodio contenuta in esso

ingredienti:

  • cavolo di mare 200 g;
  • frutti di mare 50 g;
  • cipolla 1 pz.;
  • mezzo limone;
  • sale iodizzato a piacere.

preparazione:

  1. Frutti di mare (gamberi, polpi, calamari) bollire fino al momento, pulito. Con un arco rimuovere le bucce e tagliare a metà anelli.
  2. Aggiungere i gamberetti e le cipolle al cavolo di mare, salare, cospargere con succo di limone. Agitare l'insalata.

Mele cotte con fichi

Mele cotte

Le mele cotte sono più adatte come dessert dietetico, e i fichi sono ricchi di elementi in traccia utili

ingredienti:

  • le mele sono verdi 2 pezzi;
  • fichi secchi 50 g;
  • miele 4 cucchiai. l.

preparazione:

  1. I fichi vengono pre-versati con acqua calda per un quarto d'ora, dopo di che vengono schiacciati con un coltello.
  2. Le mele lavano, rimuovono i semi, forano la pelle con una forchetta in diversi punti in modo che non scoppi durante la cottura.
  3. In mezzo alle mele stendete i fichi, mettete nel forno, avvolgendo ogni frutto con un foglio e infornate per 20 minuti.
  4. Le mele al forno dovrebbero essere servite calde, precedentemente rimosse dal foglio e annaffiando la parte superiore con il miele.

Ricette per l'ipertiroidismo

Le seguenti ricette sono buone grazie all'uso di prodotti fortificati con zobogen e proteine.

Riso con tofu (formaggio di soia)

Riso con tofu

Il tofu al formaggio è prodotto con latte di soia, ricco di proteine ​​e arricchito con un prodotto zobogenico

ingredienti:

  • Formaggio di tofu 80 g;
  • riso 100 g;
  • broccoli 100 g;
  • peperoncino rosso 1 pz.;
  • salsa di soia e sale a piacere.

preparazione:

  1. Il riso fa bollire finché è tenero, sale.
  2. Nella padella soffriggere, unire le verdure un po ', per 5 minuti.
  3. Mettere le verdure in un piatto fondo, aggiungere il tofu a dadini a loro, riempire con salsa di soia, se necessario, sale, mescolare.
  4. Al riso steso sul piatto aggiungere una miscela di tofu e verdure.

Insalata di cavolo fresco e uvetta

Insalata di verdure fresche

Il cavolo ha un doppio beneficio nella tireotossicosi: è un prodotto anti-obesità e previene la stitichezza come fonte di fibra

ingredienti:

  • cavolo rosso 1 pz.;
  • cavolo bianco 1 pz.;
  • 1 carota;
  • uvetta 50 g;
  • olio di lino 2 cucchiai. l.;
  • sale, zucchero a piacere.

preparazione:

  1. Cavolo e carote assumono un rapporto di 2: 2: 1 e tritano strisce sottili.
  2. Uvetta pre-cotta in acqua calda per 20 minuti, aggiungere alle verdure.
  3. Insalata salata, condita con olio, unire un pizzico di zucchero e mescolare. Servire freddo.

Il risultato della dieta

Indipendentemente dalla patologia, il principale risultato della dieta è la normalizzazione dello sfondo ormonale. Insieme a questo, vengono i seguenti risultati:

  • riduzione del peso a valori ottimali;
    Prima e dopo la terapia dietetica

    Una dieta correttamente selezionata aiuta la tiroide a lavorare senza interruzioni, mantiene il peso normale del paziente, rafforza il cuore

  • lavoro armonioso del cuore e dei vasi sanguigni;
  • miglioramento dell'umore;
  • una diminuzione di nervosismo e irritabilità;
  • aumento della libido;
  • ripristino della funzione genitale;
  • miglioramento dell'aspetto, attrattiva.

I medici raccomandano di seguire una dieta per qualsiasi malattia della tiroide. Il feedback sui risultati finali della dieta è sempre positivo, se la dieta è stata scelta da un medico. Osservando tutte le raccomandazioni, sarà possibile ripristinare le funzioni tiroidee senza misure radicali di cura, ad esempio intervento chirurgico.

interessante

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com