• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Segni di una gravidanza congelata nelle fasi iniziali, diagnosi e azioni

La frequente paura che perseguita le mamme in attesa nelle prime fasi della gravidanza è che hanno paura di rilevare la morte di un embrione in uno dei viaggi su ultrasuoni. A volte questa ansietà diventa così invadente che la futura mamma è pronta a vivere letteralmente accanto alla macchina ad ultrasuoni e costantemente essere sicura dello sviluppo di successo del bambino.

Ma in una gravidanza congelata, ci sono alcuni sintomi che possono essere notati se si monitora attentamente le condizioni generali del proprio corpo.

Condizionalmente, questi sintomi possono essere suddivisi in 2 gruppi: il primo gruppo comprende quelli che la donna incinta può osservare da sola, e al secondo - quelli osservati con l'aiuto di studi speciali e non visibili ad occhio nudo.

contenuto

Sintomi di una gravidanza rigida nel primo trimestre

I sintomi di una gravidanza rachitica

Per determinare che l'uovo fetale è stato ucciso osservando la natura delle secrezioni dal tratto genitale, stato generale di salute, tossicosi, nonché il comportamento del grafico della temperatura basale. Saranno solo i sintomi indiretti di una gravidanza morta nelle prime fasi, ma la loro presenza sarà un segnale per consultare un medico e svolgere una ricerca più approfondita.

selezione

Nonostante il fatto che l'embrione stia morendo, per un po 'l'uovo fetale è nell'utero. Se l'aborto spontaneo non si verifica nelle prime ore, il corpo si libererà gradualmente del feto.

  • Nei primi 1-2 giorni dopo l'inizio della regressione nello sviluppo del feto, le secrezioni hanno un consueto colore biancastro e consistenza usuale.
  • Nei prossimi giorni, l'embrione inizierà a decomporsi. Questi processi influenzano l'uovo fetale, che inizia a sfaldarsi gradualmente dalla parete uterina, dove è stato impiantato in precedenza. Nelle secrezioni possono comparire vene rossastre.
  • Due settimane dopo la morte dell'embrione, il distacco dell'uovo fetale è più evidente. Le allocazioni diventano sanguinarie, assumono un colore bruno-rossastro.

Di norma, con l'aspetto del sangue, una donna si rivolge al ginecologo, che diagnostica la gravidanza deceduta. Ma questo sintomo non significa necessariamente che l'embrione abbia fermato il suo sviluppo. Forse è vivo, e il distacco è iniziato interamente per altri motivi.

tossicosi

Se la nausea è iniziata fin dalle prime settimane di gravidanza, quindi modificandone la frequenza e l'intensità, puoi giudicare che l'embrione non va bene. La tossicosi durante la gravidanza inizia a comparire dopo l'impianto di un ovulo fecondato nell'utero, quindi aumentare la concentrazione dell'ormone HCG nel sangue provoca l'aumento di nausea e vomito.

  • Il primo giorno dopo la morte dell'embrione, la nausea può manifestarsi così come durante la gravidanza.
  • Il giorno successivo, il livello di hCG inizia a diminuire, quindi se una futura mamma ha vomito, allora può trasformarsi in una facile sensazione di nausea.
  • Dopo 4-5 giorni, la tossiemia scompare.
  • Un'altra opzione per cambiare le manifestazioni di intossicazione può essere un'improvvisa cessazione del vomito e della nausea.

Va ricordato che una diminuzione del numero di vomiti può essere un segno di una naturale cessazione della tossicosi dovuta alla dipendenza dell'organismo della madre dalla presenza della gravidanza.

Salute generale

Un uovo fetale in decomposizione che non ha lasciato l'utero contribuirà alla fine a un deterioramento della salute generale. Tuttavia, questo sintomo appare quando la gravidanza deceduta si trova nel corpo della madre da molto tempo.

  • Debolezza, vertigini e sensazioni di trazione nell'addome inferiore compaiono circa 3 settimane dopo la morte dell'embrione.
  • Dolore acuto nell'utero e un leggero aumento a 37,7 appare 4 settimane dopo la morte dell'embrione.
  • Febbre alta e dolori crampi nell'utero, accompagnati da debolezza generale e perdita di coscienza, sono osservate 5 settimane dopo la morte dell'embrione.

La lunga scoperta di un uovo fetale in decomposizione nel corpo di una donna è irto di grave infiammazione, che può svilupparsi in sepsi. Pertanto, è necessario prestare particolare attenzione ad altri segni di gravidanza congelata all'inizio della gravidanza, in tempo per raschiare la cavità uterina.

Cambiamenti nel grafico di BT

Molte donne continuano a monitorare la temperatura basale ogni giorno, anche dopo la gravidanza. Questa sarà un'altra occasione in tempo per notare i primi segni di morte fetale, e la temperatura reagirà più velocemente di tutti gli altri sintomi.

  • Entro due giorni, la linea BT sul grafico inizierà a muoversi verso il basso. Normalmente il termometro dovrebbe mostrare una temperatura di almeno 37 gradi. Tuttavia, circa 48 ore dopo la fine della vita dell'embrione, scenderà a 36,9 - 36,8.
  • Dopo 4 giorni, la temperatura scenderà a 36,7 gradi e durerà per alcuni giorni a questo valore.
  • Inoltre, il processo di decomposizione dell'uovo fetale entrerà in una fase più attiva, e l'inizio del processo infiammatorio negli organi pelvici BT reagirà con un forte aumento.

Tuttavia, in alcuni casi, la cessazione dello sviluppo dell'embrione non influisce sulla temperatura basale. Quindi la donna incinta dovrebbe fare affidamento su un numero dei sintomi di cui sopra.

Segni di una gravidanza congelata nel primo periodo (I trimestre)

Segni di una gravidanza morta nelle prime fasi

I segni della morte fetale sono determinati dal medico, sulla base dei risultati degli studi. In genere, una donna cerca aiuto con il dolore e spargendo scarichi sanguinolenti (o abbondanti), o la gravidanza deceduta viene scoperta per caso, durante un viaggio all'ecografia. Oltre allo studio dell'hardware, la donna incinta dovrà eseguire un esame del sangue per determinare la concentrazione di hCG.

Indicatori di ultrasuoni

  • La palpitazione dell'embrione non è determinata. Nella norma sull'esame ecografico è evidente, a partire dalla 5a settimana di gravidanza.
  • L'uovo fetale non ha un diametro di tali dimensioni che presuppone un periodo di gestazione.
  • La dimensione dell'embrione nell'uovo fetale non corrisponde al periodo della gravidanza.
  • Se il periodo è di 4 settimane, il segno della morte dell'uovo fetale è la deformazione.
  • L'embrione non viene visualizzato per un periodo di 6-7 settimane.

Indicatori di hCG

  • La concentrazione di HCG è inferiore alla durata della gravidanza, somministrata all'ecografia o durante l'esame ginecologico.
  • Per diversi giorni c'è una diminuzione persistente dell'ormone hCG nel sangue.
  • Il livello di hCG aumenta, ma è molto debole e molto indietro rispetto alla norma, determinato dalla durata della gravidanza.

Per determinare con precisione la presenza di una gravidanza congelata nel primo trimestre, i segni trovati su ultrasuoni e i risultati di hCG sono considerati in combinazione tra loro.

Sintomi di una gravidanza rigida nei trimestri II e III

Con l'aumento del periodo di gestazione, il bambino diventa sempre più evidente, quindi, in caso di morte nel secondo trimestre, i segni di una gravidanza congelata saranno ugualmente evidenti sia a 16 settimane che a 18 settimane. Lo stesso si può dire del terzo trimestre.

Poiché i sintomi della morte fetale in entrambi i trimestri hanno molto in comune, puoi combinarli in un'unica lista:

  1. Un'improvvisa cessazione dei movimenti per diversi giorni.
  2. Aspetto dei dolori di disegno nella parte bassa della schiena.
  3. Apparenza di scarico sanguinante.
  4. Separazione dal tratto genitale del liquido amniotico, con un odore sgradevole.

A differenza del primo trimestre, per un lungo periodo di gravidanza il corpo della donna si libera in modo abbastanza rapido di una gravidanza non sviluppata - in pochi giorni.

Fattori che provocano la morte dell'embrione

La gravidanza congelata non è causale. Può verificarsi a causa di disfunzioni genetiche, disturbi ormonali, malattie infettive o problemi autoimmuni. I medici identificano due fattori che causano l'arresto dell'embrione:

  1. Fattori che contribuiscono allo sviluppo di un embrione potenzialmente sterile (mutazione genetica).
  2. Fattori che creano condizioni sfavorevoli allo sviluppo dell'embrione (disturbi ormonali, infezioni, problemi autoimmuni)

La stragrande maggioranza delle gravidanze che muoiono a un termine di fino a 8 settimane muoiono a causa del fattore di mutazioni genetiche. Possono essere spontanei, ma possono essere ereditari.

Quale diagnosi di gravidanza congelata sarà la più accurata?

diagnosi di gravidanza congelata

Le azioni di una donna dovrebbero dipendere da come è stata stabilita la gravidanza non sviluppata. Succede che i medici commettano errori nella diagnosi, quindi prima di continuare a raschiare, devi ricontrollare i risultati dei medici.

Diagnosi con esame ginecologico

La dimensione dell'utero potrebbe non coincidere con il periodo di gravidanza, calcolato dal medico, in base alla data di inizio della mestruazione più recente. Se allo stesso tempo spunta sangue dal tratto genitale, lo specialista può concludere che l'embrione regredisce durante lo sviluppo e l'uovo fetale inizia a decomporsi.

Accade spesso che il periodo determinato dal ginecologo sia in contrasto con il periodo di gravidanza effettivo per 2 e talvolta per 3 settimane. Lo scarico sanguinolento può andare completamente per altri motivi, per esempio, l'uovo fetale comincia a esfoliare con l'embrione vivo.

Pertanto, se la gravidanza congelata viene diagnosticata solo con l'aiuto di un esame ginecologico, le conclusioni del medico dovrebbero essere ricontrollate visitando lo studio ecografico.

Diagnosi con l'aiuto degli ultrasuoni

I segni di una gravidanza congelata, ad esempio, all'ottava o alla decima settimana, sono chiaramente definiti quando la procedura ecografica viene eseguita per la prima volta. Ma se il tempo è ancora breve e non supera le 5 settimane, anche la diagnostica dell'hardware può commettere un errore: non visualizzare l'embrione o notare il suo battito cardiaco.

Pertanto, a breve termine nel determinare una gravidanza persa, l'ecografia non può essere completamente attendibile. In tal caso, si dovrebbe venire in una settimana e fare un nuovo tentativo di rivelare la presenza dell'attività vitale dell'embrione.

Diagnosi con hCG

I risultati di un esame del sangue potrebbero non coincidere con la durata prevista della gravidanza. Ma se il prelievo di sangue per HCG era singolo, allora nel determinare la morte del feto non è informativo.

Solo la ri-consegna dell'analisi, fatta qualche giorno dopo la prima, è in grado di dare una risposta alla domanda sulla vitalità dell'uovo fetale. Ancora più precisione sarà se i risultati di hCG sono in correlazione con i risultati degli ultrasuoni.

Cosa fare se viene rilevata una gravidanza congelata?

Se il bambino è desiderato, la sua morte in qualsiasi periodo della gravidanza sarà una tragedia per la madre. Ma dall'apparizione dei sospetti dei medici sulla morte del feto, bisogna aderire a un certo schema di azione:

  • Devi assicurarti che la gravidanza sia davvero morta. Per questo, è necessario seguire i risultati dell'analisi hCG in dinamica.
  • Se l'embrione è morto di recente, allora puoi applicare una gestione attenta - forse il corpo stesso strapperà l'uovo fetale. Ma è necessario farlo solo dopo aver consultato un medico che valuta attentamente tutti i rischi.
  • Se l'embrione è morto a lungo - il medico prescriverà un raschiamento dell'utero, che viene eseguito in un ospedale in anestesia generale.

Per liberarsi della gravidanza congelata è necessario solo sotto la supervisione di esperti medici. In nessun caso dovresti impegnarti nell'automedicazione e provare a casa a causare contrazioni dell'utero con l'aiuto di dosi a base di erbe.

In primo luogo, si può perdere tempo e decomporre l'utero nell'utero, l'uovo causerà gravi danni al corpo della donna.

E in secondo luogo, le azioni inette creano il rischio di un'uscita parziale dell'embrione dall'utero. I resti delle membrane possono ancora essere nel corpo della donna, contribuendo alla comparsa del processo infiammatorio.

Inoltre, l'automedicazione di una gravidanza congelata può provocare gravi emorragie, per le quali dovrai recarti in ospedale per fermarti.

interessante

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com