• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Paraproctite: cause, sintomi e metodi di trattamento (senza intervento chirurgico), complicanze

I dolori crescenti nel perineo, le alte temperature e le sedute problematiche sullo sgabello sono problemi anche se delicati, ma disturbano il ritmo abituale della vita, il che rende anche le persone più timide che cercano aiuto medico.

In un quarto dei casi di patologia rettale, il proctologo effettua una diagnosi di paraproctite e prescrive un intervento chirurgico.

Alla ricerca di un'opportunità per evitare un intervento chirurgico, il paziente deve comprendere chiaramente il pericolo di complicanze paraprocitite in caso di trattamento inopportuno o inadeguato.

contenuto

Paraproctite: che cos'è?

Paraproctite: che cos'è? foto 1

La paraprocitite è un'infiammazione acuta e purulenta del tessuto cellulare della zona pararettale che passa nella forma cronica se non esiste un trattamento inefficace. In altre parole, nello spazio vicino al retto, pieno di tessuto grasso, si forma l'ascesso: un ascesso.

Il processo purulento non può essere fermato: in ogni caso avviene la necrosi dei tessuti infetti. Inoltre, paraproctite acuta ha alte probabilità di diventare cronica.

La dissezione spontanea dell'ascesso dà solo un sollievo temporaneo, e la suppurazione ripetuta è irta di formazione di una fistola che lascia o nel lume del retto o attraverso la pelle della zona anale.

Il più spesso paraproctitis è diagnosticato in uomini. Molto raramente, la malattia si forma nei bambini dopo la pronta rimozione dei difetti congeniti nello sviluppo dell'ano e nel restringimento del retto.

La gravità della paraproctite, la mancanza di possibilità di autoguarigione e l'efficacia della terapia non chirurgica, così come le gravi complicanze richiedono immediata attenzione medica quando compaiono i primi sintomi della malattia e le cure chirurgiche specializzate.

Forme di patologia

  • a valle - acuta (prima formata) e cronica (fistola formata);
  • secondo la profondità della posizione patologica - superficiale, profondo;
  • sulla localizzazione di focolai purulenti - sottocutanea, sottomucosa, intrasfinzionale (situata tra le fibre dello sfintere esterno ed interno), ischi-rettale (ascesso situato nel perineo, al di fuori dello sfintere anale), pelvio-rettale (alta posizione alta minaccia del processo purulento totale);
  • dalla presenza di un'uscita fistolosa - incompleta (c'è solo un ingresso attraverso la cripta anale) e completa (l'ascesso ha trovato un'apertura attraverso la pelle, nello spazio addominale o nel lume del retto);
  • in relazione alla fistola allo sfintere anale - intra-, extra- e transsynftic;
  • sulla complessità della struttura della fistola - semplice e complessa (presenza di più mosse, rigonfiamenti e tasche purulente).

Le cause della paraproctite

Le cause della paraproctite

I principali colpevoli della paraproctite sono i batteri anaerobici: E. coli, spesso in comune con stafilococchi e streptococchi.

L'infezione entra nella cellulosa che circonda il retto, attraverso i dotti delle ghiandole che si aprono nel canale anale (cripte morgeniche) o attraverso microdamaggi della mucosa rettale.

La via ematogena / linfatica dell'infezione non è esclusa. L'agente eziologico da focolai cronici di infezione (carie, sinusite, tonsillite cronica) con flusso sanguigno o linfatico raggiunge la zona anale e si moltiplica nel tessuto intestinale dei peritopami.

Fattori che provocano lo sviluppo della paraproctite:

  • emorroidi,
  • colite ulcerosa non specifica,
  • crepe anale e rettale,
  • Malattia di Crohn,
  • costipazione,
  • diminuzione dell'immunità,
  • aterosclerosi dei vasi del retto,
  • malattie ginecologiche nelle donne e prostatite negli uomini,
  • diabete mellito,
  • chirurgia al retto.

Sintomi e segni di paraproctite, foto

Paraprocitite acuta inizia sempre improvvisamente.

Sintomi comuni:

  1. aumento della temperatura,
  2. debolezza
  3. dolore muscolare, mancanza di appetito.

Segni specifici di paraproctite:

  1. dolori acuti di un carattere pulsante / tirante nella regione rettale, diffondendosi durante la defecazione all'intera regione pelvica;
  2. minzione dolorosa;
  3. disordine dello sgabello e desiderio doloroso di svuotare l'intestino;
  4. con una posizione superficiale della messa a fuoco purulenta - gonfiore e arrossamento della pelle con possibile apertura ed espirazione di pus.
Sintomi di paraproctite, foto

Sintomi di paraproctite, foto

L'apertura di un ascesso può avvenire attraverso la pelle (l'opzione più favorevole), nel lume della vagina nelle donne, nel retto, nello spazio addominale con la formazione di peritonite.

Le pareti della cavità purulenta e il percorso fistoloso sono gradualmente rivestiti con epitelio, una paraproktit cronica con esacerbazione periodica e il rilascio di contenuti purulenti è formato.

Durante la remissione caratterizzata da un recupero immaginario: il paziente si sente normale, la capacità lavorativa viene ripristinata, la ferita viene stretta dal tessuto cicatriziale. Tuttavia, esacerbazioni ricorrenti possono portare a insonnia, nevrastenia, impotenza negli uomini.

Complicazioni di paraproctite, foto 3

Complicazioni di paraproctite, foto 3

Diagnosi di paraproctite

L'esame diagnostico è progettato per determinare con precisione la posizione della fistola e il grado di danneggiamento delle fibre muscolari dello sfintere per la selezione del trattamento efficace della paraprocitite.

I pazienti con sospetta paraprocitite sono:

  • esame delle dita del retto (rivelando la bocca interna della fistola);
  • esame con una sonda;
  • ecografia transrettale;
  • fistulografia.

Trattamento e chirurgia paraprocitite

Paraproctite operazione, foto 4

Paraproctite operazione, foto 4

Per molti pazienti, sorge la domanda: la paraproctite è necessaria? In questo caso, la risposta è categorica - il trattamento della paraproctite senza chirurgia è impossibile, e il ritardo aggrava solo il processo purulento.

Il trattamento radicale viene effettuato in due fasi:

  1. Apertura dell'ascesso formato e rimozione del pus, spesso con l'impostazione del drenaggio. Nella paraprocitite acuta, dopo un'operazione per aprire la cavità purulenta, si forma quasi sempre la fistola.
  2. Rimozione della fistola e chiusura della connessione tra il retto e la cavità purulenta.

Spesso con una rapida rimozione della fistola viene eseguito il trattamento chirurgico delle emorroidi.

L'intervento chirurgico è trasferito abbastanza facilmente, il periodo postin vigore non è molto doloroso.

Allo stesso tempo vengono effettuate terapia antibiotica e immunostimolazione.

Solo un tale trattamento di paraproctite, che coinvolge due operazioni in anestesia generale e terapia farmacologica, dà una cura completa del paziente.

Complicazioni di paraproctite

Complicazioni di paraproctite Quando compaiono i primi segni di paraproctite, è necessaria una cura chirurgica urgente. La prognosi della malattia dipende dai tempi della sua consegna.

La paraprezione cronica è caratterizzata da un alto rischio di complicanze:

  • Dissezione spontanea dell'ascesso.
  • Purulento sciogliendo e necrotizzando le pareti della vagina, l'uretra.
  • L'uscita delle feci nel tessuto intestinale perentemporale attraverso la parete necrotica del retto, la diffusione del fulmine del processo purulento.
  • Ascesso effimero nello spazio addominale e sviluppo di peritonite, minacciando la morte.
  • Mancanza di sfintere anale a causa di gravi danni alle sue fibre, perdita di feci.
  • La crescita del tessuto cicatriziale e una diminuzione dell'elasticità delle pareti del canale anale.
  • La degenerazione cancerosa in presenza di una fistola è più di 5 anni.

Prevenzione della paraproctite

  1. Trattamento tempestivo e completo della patologia rettale.
  2. Lotta contro la stitichezza
  3. Corretta igiene della zona anale per evitare la formazione di crepe nell'ano
  4. Mantenimento dell'immunità, eliminazione dei focolai cronici di infezione nel corpo.

Paraproctite in μB 10

Nella classificazione internazionale delle malattie, la patologia è:

Classe XI. Malattie dell'apparato digerente (K00-K93)

K55-K63 - Altre malattie intestinali

K61 - Ascesso dell'area dell'ano e del retto (Compreso: ascesso o flemmone dell'area dell'ano e del retto con o senza fistola)

  • K61.0 Ascesso anale (anale)

K62 - Altri disturbi dell'ano e del retto

  • K62.8 Altre malattie specificate di ano e del retto / perforazione (non reumatica) del retto / proctite

interessante
2017-01-12 02:30:17
Per me hanno eseguito parapraktit operazione ma l'analisi per qualche motivo non hanno pulito o rimosso

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com