• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Attacchi di panico: cause, sintomi e trattamenti

Gli attacchi di panico soffrono del 6-8% della popolazione, con la stragrande maggioranza dei pazienti (75%) che sono donne. Questa malattia non si applica solo a problemi psicologici, attacchi di ansia e paura inspiegabile sono accompagnati da sintomi somatici espressi in vari gradi.

Pertanto, il miglior trattamento per gli attacchi di panico comprende la terapia farmacologica, le tecniche psicoterapeutiche e, naturalmente, gli sforzi del paziente e il suo desiderio di superare il disturbo.

contenuto

Attacchi di panico, che cos'è?

Attacchi di panico

L'attacco di panico è una nevrosi di tipo speciale, quando non c'è solo una deviazione mentale, ma anche i sintomi del sistema vegetativo.

Attacchi di panico - una grave ansia e un doloroso senso di paura, accompagnati da sintomi dolorosi dal lato del cuore, gli organi della cavità addominale o il sistema respiratorio, che non hanno una ragione valida. L'attacco di panico "porta alla luce" e ipertrofie, distorce paure nascoste.

Gli attacchi di panico si verificano spontaneamente, la loro frequenza varia da diverse volte al giorno a 1-2 volte al mese. Spesso, uno stato allarmante è provocato da situazioni "minacciose": essere in uno spazio ristretto, un luogo affollato, la necessità di uscire per strada o un viaggio sui trasporti.

Una reazione psicologica inadeguata provoca il rilascio di adrenalina come reazione protettiva e "l'esplosione di adrenalina" porta all'emergere di vari sintomi vegetativi, che aggravano ulteriormente la paura. "All'improvviso, ho avuto un infarto?", "Ho una malattia molto seria?" - tali pensieri sorgono durante un attacco di panico.

Una persona inizia a visitare i medici, ma la maggior parte delle patologie organiche non viene trovata. Poi il paziente inizia a incolpare i medici per incompetenza, o rimane in ferma fiducia riguardo l'esclusività e l'incurabilità della sua malattia.

La paura di un attacco ripetuto di paura forma una connessione riflessa tra sintomi dolorosi e circostanze - provocatori. Le ripetute emissioni di adrenalina nella stessa situazione esterna (un viaggio in metropolitana o in ascensore, ecc.) Costringe il paziente ad evitare determinati luoghi. La paura di un secondo attacco di panico si chiama agorafobia.

Le cause degli attacchi di panico

Le ragioni che provocano un attacco di panico includono:

  • predisposizione ereditaria - psiche instabile e propensione al panico nei parenti stretti;
  • eventi di vita significativi (non necessariamente negativi!) - laurea dall'università, nascita di un figlio, divorzio, morte di una persona cara, licenziamento dal lavoro;
  • l'instabilità della situazione - gli eventi politici tempestosi nel paese, gli attacchi terroristici;
  • patologia organica - principalmente malattie cardiache, inclusi difetti delle valvole cardiache;
  • disturbi endocrini - ipertiroidismo, bassa glicemia;
  • assunzione di stimolante - caffeina, tossicodipendenza (cocaina, anfetamina);
  • effetti collaterali di determinati farmaci;
  • abuso di alcol;
  • depressione prolungata, superlavoro emotivo;
  • nevrosi del cuore - spesso accompagnata da attacchi di panico, ma i cambiamenti organici nel miocardio e nelle valvole non vengono rilevati.

Sintomi di attacco di panico

La prima volta che un attacco di panico dura in genere 5-10 minuti. In questo caso, la distonia vascolare vegetativa ( VSD ) viene alla ribalta di un attacco di panico. Una persona chiama spesso un'ambulanza, essendo sicura che il suo cuore soffre, una grave malattia allo stomaco o altra patologia somatica è apparsa.

In questo caso, lo stato emotivo viene solitamente trattato dal paziente non come causa, ma come conseguenza della malattia.

Non preoccuparti se ci sono stati solo 1-2 casi di panico. Spesso, la paura e l'ansia inspiegabili finiscono lì senza complicazioni.

Tuttavia, negli ipocondriaci, persone eccessivamente emotive, "esplosioni di adrenalina" si ripetono con un'invidiabile regolarità. In questo caso, vale già la pena considerare il disturbo di panico.

Sintomi di attacco di panico

Sintomi di attacco di panico

L'immagine sintomatica di un attacco di panico è abbastanza diversa. Sullo sfondo dell'angoscia / paura espressa necessariamente presente, sorge una sintomatologia vegetativa.

Sintomi di attacco di panico:

  • espressione di ansia - paura della perdita di coscienza o morte, panico irragionevole, sensazione spiacevole al petto, tensione muscolare, insonnia e confusione di pensieri;
  • vegetativa - sudorazione e mani fredde, brividi e tremori, aumento della pressione, un nodo alla gola e una sensazione di mancanza di aria, palpitazioni, nausea e diarrea;
  • neurologico - andatura sconcertante, vertigini, intorpidimento spiacevole o formicolio nel corpo, un senso di irrealtà dell'ambiente.

Le manifestazioni di attacchi di panico possono variare significativamente in una persona e anche la gravità dei sintomi varia. Spesso, le convulsioni, in precedenza ricorrenti 2-4 volte a settimana, scompaiono improvvisamente e ricompaiono dopo un lungo periodo di tempo.

Cosa fare in un attacco di panico?

Fermare rapidamente l'attacco di panico, i seguenti metodi aiuteranno:

  1. Respirazione diaframmatica - rallentamento della respirazione a 4-5 respiri al minuto: inalazione profonda, pausa in 1-2 sec. e una lenta espirazione.
  2. Allenamento fisico: i carichi muscolari consumano energia e lo allontanano da un attacco di panico e le endorfine sintetizzate migliorano significativamente l'umore e il benessere generale.
  3. Sforzati di provare il pieno "potere" di un attacco di panico e non perdere la fiducia che lo stato sia completamente sicuro. Questa tecnica una volta per tutte si libererà delle paure che alimentano gli attacchi di panico.

È accettabile che al primo tentativo i tuoi sforzi non avranno successo, ma la pratica regolare di uno dei suddetti metodi alla fine si tradurrà in un risultato, gli attacchi di panico saranno i più brevi possibili ei loro sintomi sono i meno pronunciati.

Come gestire gli attacchi di panico da solo?

Cosa fare in un attacco di panico

La cosa più importante che un paziente dovrebbe sapere:

  • Attacco di panico - un fenomeno temporaneo, in un modo o nell'altro scomparirà.
  • La causa del disturbo di panico non è una patologia organica grave / fatale, ma gli attacchi di panico non portano alla morte.
  • Un viaggio in metropolitana, uscita sulla strada e altre situazioni che provocano una paura pronunciata non minacciano la salute. Non aver paura dei ripetuti attacchi di panico ed evitare le circostanze "minacciose".
  • Un attacco di panico non è schizofrenia o follia. È solo una nevrosi con sintomi che si manifestano a livello fisico.
  • La paura che sorge non ha una ragione valida. È un'illusione, come la presunzione di un uomo ubriaco di attraversare l'oceano, di incantare qualsiasi donna.
  • La tua ipersensibilità emotiva non è causa di tali manifestazioni burrascose in momenti traumatici.

Se il paziente impara questi fatti, gli attacchi di panico possono scomparire anche senza l'intervento di un medico qualificato.

Evitare le "esplosioni di adrenalina" è facilitato da:

  • Raccoglierti è la regola più importante in un attacco di panico. Questo può essere facilitato dalla meditazione.
  • Fare sport, qualsiasi attività fisica con carichi adeguati.
  • Uno stile di vita sano è la lotta contro le cattive abitudini, l'osservazione del sonno, l'indurimento (docce di contrasto), le passeggiate quotidiane.
  • Attività intellettuale: leggere libri (meno sedersi al computer!).

Chi devo contattare per aiuto?

Spesso, la persona che per prima ha sperimentato la paura del panico, si rivolge al terapeuta. La mancanza di dati diagnostici sulla patologia organica fa sì che il medico presta attenzione al lato psicologico. Di solito il paziente riceve un rimando a uno psicoterapeuta o uno psicologo.

Questo non dovrebbe essere temuto: gli psicoterapeuti trattano non solo la schizofrenia, ma hanno a loro disposizione una serie di tecniche che influiscono su anomalie psicologiche meno gravi, compresi gli attacchi di panico.

Trattamento: come sbarazzarsi degli attacchi di panico?

come sbarazzarsi degli attacchi di panico

Il trattamento complesso del disturbo di panico comprende:

Terapia farmacologica - antidepressivi (efficaci alcune settimane più tardi) e benzodiazepine (creano dipendenza). Le dosi e la durata della ricezione sono determinate individualmente. L'overdose è irto di gravi conseguenze, l' auto-ammissione è severamente vietata!

Trattamento psicoterapeutico - ipnosi, tecniche di suggestione, terapia cognitivo-comportamentale per la formazione di una normale direzione del pensiero.

Non fare affidamento esclusivamente sui farmaci. I farmaci riducono temporaneamente la tensione psicologica. Solo in combinazione con i metodi psicologici, il desiderio e gli sforzi della persona stessa, gli attacchi di panico possono essere sconfitti.

interessante

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com