• Decrittografia dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano batteri e urina nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Norme durante la gravidanza e valori di deviazioni ..
Decrittografia delle analisi

Pyelonephritis affilato: sintomi, trattamento, dieta, complicazioni

Cos'è?

La pielonefrite acuta e cronica è una lesione infiammatoria dei reni causata da microrganismi patogeni. Nel processo infiammatorio coinvolto coppe, bacino e rene parenchima.

Questa malattia può svilupparsi a qualsiasi età. In termini di prevalenza, si classifica secondo, secondo solo alle infezioni del tratto respiratorio acuto.

Circa le cause della pielonefrite acuta

Pyelonephritis affilato

La pielonefrite renale acuta è sempre associata ad agenti infettivi, che ne sono la causa diretta. I patogeni più comuni sono i batteri che normalmente vivono nel colon. Questo è:

  • E. coli (trovato nel 90% dei casi);
  • Klebsiella;
  • Enterobacteriaceae;
  • stafilococchi;
  • enterococchi;
  • Pseudomonas aeruginosa;
  • Proteus.

Altri possibili patogeni sono: Mycobacterium tuberculosis, candida, virus.

I microrganismi possono entrare nel rene in vari modi:

  • Crescente - il percorso più comune. Implica la moltiplicazione iniziale di microrganismi all'apertura esterna dell'uretra e la loro successiva penetrazione nella vescica.
  • Ematogena, realizzata in batteriemia, quando i batteri sono presenti nel sangue, con cui penetrano nel rene.
  • Contatto: i microbi si diffondono al rene dagli organi adiacenti in cui il processo infiammatorio si è già sviluppato.

Un aumento del rischio di pielonefrite esiste nelle persone con fattori predisponenti:

  • Ritenzione di urina dovuta all'ostruzione delle vie urinarie;
  • Diabete (aumenta significativamente il rischio di forme purulente della malattia);
  • Malattia del rene policistico;
  • Sviluppo anormale degli organi urinari e genitali;
  • urolitiasi;
  • Cateterismo della vescica.

Secondo studi epidemiologici, ci sono tre periodi di maggiore incidenza di pielonefrite, a seconda dell'età:

  1. Il periodo della prima infanzia, quando l'incidenza delle ragazze è 8 volte superiore a quella dei ragazzi.
  2. Età riproduttiva fino a 35 anni: l'incidenza delle donne prevale sull'incidenza degli uomini (7 volte).
  3. Più di 60 anni quando gli uomini sono più vulnerabili rispetto alle donne (questo è dovuto al frequente sviluppo di tumori della prostata negli uomini anziani).

Il contenuto

Segni di pielonefrite acuta

Segni di pielonefrite acuta

Le forme di pyelonephritis affilato determinano la natura di sintomi clinici. Più alta è l'attività del processo infiammatorio, più grave è il flusso della malattia e più varia il quadro clinico.

Le forme principali di pyelonephritis affilato sono:

  • Sieroso, rappresenta lo stadio iniziale dell'infiammazione, in cui l'infiltrato purulento nei reni è ancora;
  • Purulento - il prossimo stadio di infiammazione sierosa;
  • Apostematio: nei reni si formano molteplici piccoli focolai di essudato purulento;
  • Carbuncle - la fusione di diversi focolai purulenta in uno;
  • Un ascesso è la formazione di una cavità purulenta nel parenchima renale, preceduta da ischemia e necrosi, seguita dall'aggiunta di batteri piogeni.

Sintomi di pyelonephritis affilato

Sintomi di pyelonephritis affilato

La pielonefrite acuta non complicata ha sintomi clinici vividi. Consiste nella sindrome da intossicazione generale e infiammatoria locale:

  1. Le condizioni del paziente sono moderate o gravi.
  2. Debolezza, sudorazione eccessiva.
  3. Febbre fino a 40 ° C con brividi.
  4. Nausea con vomito.
  5. Mal di testa.
  6. Minzione aumentata (al contrario di cistite, è indolore).
  7. Dolore nella regione lombare dolorante o crampi.

Sullo sfondo dello stato depressivo del sistema immunitario, la pielonefrite acuta può verificarsi in una forma atipica che simula la sconfitta del tratto gastrointestinale.

Diagnosi di pyelonephritis affilato

La diagnosi di pielonefrite acuta viene impostata sulla base dei risultati di 2 test principali:

  • Esame clinico generale di urina (a volte richiede analisi Nechiporenko con conteggio mirato di globuli bianchi).
  • Esame batteriologico delle urine con determinazione della sensibilità antibiotica dei microrganismi isolati.

L'analisi delle urine nella pielonefrite acuta sarà affidabile e informativa solo se si osservano le regole per la sua raccolta. Questi includono:

  • Raccolta di un flusso medio di urina (i primi 10 ml sono l'urina dall'uretra e il resto è l'urina della vescica filtrata nei reni).
  • Un uomo dovrebbe prendere il prepuzio e lavare a fondo il glande del glande.
  • Una donna dovrebbe sciacquare a fondo i genitali, dopo di che la vagina dovrebbe essere chiusa con un batuffolo di cotone per impedire ai microrganismi di entrare nelle sue urine.

I segni di laboratorio di pyelonephritis affilato sono:

  • Aumento dei globuli bianchi nel sedimento urinario.
  • Rilevazione di batteri.
  • Un piccolo numero di globuli rossi, indicanti necrosi e calcoli nel tratto urinario.

NB Leucocituria e batteriuria non sono sempre rilevate in pazienti con pielonefrite. Pertanto, l'assenza di questi segni non esclude questa diagnosi. Molto spesso, una situazione simile si osserva nella pielonefrite e nell'ascesso apostematico, quando i focolai purulenti si trovano negli strati superiori della corteccia del rene.

Il criterio diagnostico per la pielonefrite durante l'esame batteriologico è il titolo microbico di oltre 104 CFU / ml. Se la lettura è inferiore a questo valore, non c'è infezione nel tratto urinario.

L'esame ecografico è in aggiunta a quanto sopra. Viene effettuato per studiare la struttura dei reni e l'esclusione dei processi patologici locali in essi (focolai e cisti purulenti) e anomalie. Con esso, è possibile determinare la presenza di ostruzione urinaria.

In casi diagnostici difficili, sono richiesti radiografia e tomografia computerizzata.

Trattamento di pyelonephritis affilato, antibiotici

Il trattamento di pyelonephritis affilato è effettuato con conformità obbligatoria del paziente con riposo a letto. La direzione principale del trattamento è la prescrizione obbligatoria di antibiotici per un periodo da 1 a 2 settimane.

I fluorochinoloni sono il gruppo di scelta, dal momento che E. coli (come l'agente patogeno più frequente) è sensibile a loro. In alcuni casi, possono essere somministrate anche penicilline protette.

Quando un paziente è in una condizione seria, il trattamento con antibiotici inizia con un'iniezione. Dopo il miglioramento clinico e di laboratorio, passano alle forme della compressa.

La seconda direzione nel trattamento è l'uso di farmaci antispasmodici e antinfiammatori. Quest'ultimo non solo ferma la reazione infiammatoria nei reni, ma riduce anche l'aumento della temperatura corporea, normalizzando il benessere.

In alcuni casi, i pazienti possono richiedere un trattamento chirurgico. Le indicazioni per lui sono:

  • Distruzione del parenchima renale (infiammazione purulenta).
  • Violazione del deflusso delle urine.

Con focolai purulenti, a seconda delle loro dimensioni, può essere eseguita la rimozione completa dei reni (nefrectomia) o il drenaggio dell'ascesso attraverso la pelle sotto controllo ecografico. L'urodinamica disturbata (deflusso delle urine) comporta la cateterizzazione ureterale.

Dieta per malattia

La dieta con pielonefrite acuta (dieta numero 7) è importante nel ripristino precoce e completo della funzione renale. Implica una restrizione dei prodotti proteici e la completa eliminazione del sale, mentre la quantità di grassi e carboidrati rimane entro il range normale.

Il volume giornaliero di liquido non deve superare 800 ml. Le sostanze estrattive sono proibite.

I pazienti con pielonefrite sono autorizzati a:

  • Privo di proteine ​​e pane di crusca;
  • Zuppe, ma sul secondo brodo;
  • Carne a basso contenuto di grassi (i primi 14 giorni della malattia deve essere ridotta la sua quantità nella dieta, e quindi è possibile aumentare la porzione giornaliera);
  • Pesce magro;
  • Uova (non più di 2 a settimana);
  • Latticini e latte (con moderazione);
  • Frutta e verdura
  • Formaggio a basso contenuto di grassi e non salato;
  • Povero caffè e tè.

Dalla dieta dovrebbe essere escluso:

  • Pane nero e grano;
  • sottaceti;
  • Brodi a base di carne, pesce e funghi;
  • Carne grassa, incl. e salsicce;
  • Legumi e funghi;
  • Cipolle e aglio;
  • Caffè e cioccolato forti;
  • Qualsiasi tipo di alcol;
  • Acqua minerale arricchita con sodio.

Come parte della dieta numero 7, l'elaborazione culinaria può essere diversa: bollire, cuocere al forno e cuocere a vapore. È consentita anche la frittura. La temperatura del cibo non ha importanza.

Complicazioni di pielonefrite

La pielonefrite acuta, che si manifesta senza complicazioni, "risponde" rapidamente alla terapia antibiotica in corso. Il danno residuo al parenchima renale è minimo o assente, specialmente in caso di malattia nell'infanzia (tutti i cambiamenti sono reversibili).

Gli episodi ripetuti della malattia sono rari.

Tuttavia, dopo la pielonefrite acuta, gli esiti avversi possono raramente svilupparsi:

  • Nefrosclerosi - la formazione di cicatrici sul rene, che porta a una diminuzione della loro funzione.
  • Insufficienza renale acuta (l'inizio tempestivo del trattamento contribuisce alla risoluzione con successo).
  • Sindrome settica (il diabete mellito del paziente predispone al suo sviluppo)

Una complicazione molto rara con un decorso aggressivo è la pielonefrite xantogranulomatosa. È caratterizzato dalla presenza di un gran numero di linfociti e macrofagi nel parenchima renale, che stimolano la formazione di inclusioni lipidiche e la riproduzione incontrollata di cellule.

Questi segni riuniscono pyelonephritis xanthogranulomatous con un tumore maligno. Pertanto, nello stabilire la diagnosi viene dato un ampio ruolo alla ricerca istologica competente.

Prevenzione della pielonefrite acuta

Le misure preventive aiuteranno a prevenire lo sviluppo della pielonefrite acuta nei pazienti a rischio. Sono raccomandati:

  • Trattamento tempestivo di denti cariati e altre malattie del cavo orale, patologia delle prime vie respiratorie.
  • Minzione regolare, esclusa l'urina stagnante.
  • Indurimento e rafforzamento dell'immunità.
  • Igiene dei genitali.
interessante

Le informazioni vengono fornite a scopo informativo e di riferimento: un medico professionista dovrebbe diagnosticare e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | Contatto | Pubblicizza | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia dei materiali è proibita. Modifica del sito - info @ medic-attention.com