• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Neurite del nervo facciale: sintomi e trattamento, prognosi

Forse, uno dei problemi più sgradevoli e improvvisi (e per le ragazze giovani - e terribile) è la neurite del nervo facciale. Di norma, dopo essersi svegliato in una mattina di sole, una persona si avvicina allo specchio e capisce che una metà della sua faccia non obbedisce.

La bocca non può fischiare, le labbra non possono piegarsi in un tubo. Quando l'acqua potabile esce da un angolo della bocca, l'occhio sullo stesso lato non viene schiacciato ... Allo stesso tempo, non c'è dolore o precursori del deterioramento del benessere. Puoi immaginare quale "shock" per una ragazza che uscirà per un appuntamento serale ...

Per consolazione, possiamo dire che la neurite del nervo facciale è l'unica malattia che non è accompagnata da dolore e deterioramento del benessere, in cui la frequenza di un medico per ragioni comprensibili è quasi del 100% nel primo giorno dopo l'individuazione della paralisi della muscolatura facciale.

Anche con mal di denti acuti i pazienti possono posticipare una visita dal medico per alcuni giorni, ma non con la neurite del nervo facciale.

Un po 'di anatomia

Neurite del nervo facciale

Un sacco di nervi escono sul volto della persona, e in una certa misura sono tutti facciali. Ma solo un paio di nervi (come è noto, una persona possiede una simmetria bilaterale o speculare) è chiamato nervo facciale, nervo facciale. Questo nervo è anche chiamato la VII coppia di nervi cranici.

Questo nervo non fa mai male, perché non è sensibile, è puramente motorio. Il suo compito è quello di innervare l'intera muscolatura del viso, cioè crea espressioni facciali ed espressioni di emozioni umane. "Casa Brovki, fronte accigliata, strabismo dell'occhio ironico - questo è il lavoro del nervo facciale.

Chiudi gli occhi, tira le labbra con un tubo, sorridi, gonfia le guance - anche questa è una funzione del nervo facciale.

Questo nervo aiuta a bere, infine, è insostituibile con i baci.

contenuto

Neurite del nervo facciale - che cos'è?

Neurite delle foto del nervo facciale

Neurite delle foto del nervo facciale

Come è noto, il suffisso terminologico medico "- it" assegna malattie infiammatorie. La neurite è una condizione in cui soffre non solo la membrana esterna isolante della fibra nervosa (mielina), ma anche il cilindro assiale stesso, attraverso il quale passano gli impulsi elettrici. In questo caso, ci sono cambiamenti degenerativi nella fibra nervosa, che, in alcuni casi, possono essere irreversibili.

Quindi il controllo del nervo sui muscoli sarà permanentemente perso e ci saranno segni residui (residui) persistenti sotto forma di paralisi e paresi (paralisi parziale) dei muscoli facciali.

D'altra parte, il termine "nevralgia" significa dolore lungo i nervi. C'è una nevralgia sul viso, ma nella sua apparizione è la colpa del nervo trigemino o della coppia V dei nervi cranici. Per errore a volte è chiamato "nevralgia del nervo facciale", anche se questa è un'affermazione completamente errata.

classificazione

La neurite del nervo facciale può essere acuta, subacuta e cronica (a valle) e può essere unilaterale (nel 99% dei casi) e bilaterale. Neurite unilaterale nella localizzazione tipica si verifica in media in 1-2 casi ogni 10000 popolazione all'anno.

La sconfitta del nervo immediatamente da due lati e la completa paralisi dei muscoli facciali trasforma la faccia della persona in una maschera pietrificata. Questo caso è molto raro: una persona ha una probabilità molto più alta di rompere due mani contemporaneamente, in due punti ciascuna, piuttosto che ottenere una paresi bilaterale del nervo facciale.

Molto più spesso inizialmente c'è neurite da un lato, e poi, dopo alcuni giorni, la sconfitta sul lato opposto si unisce.

Ciò si verifica quando vi è un significativo calo dell'immunità (ad esempio, con la transizione dell'infezione da HIV all'AIDS) o un trattamento inappropriato.

cause di

Neurite del nervo facciale: le cause del suo aspetto possono essere considerate molto diverse. Ma il meccanismo principale è l'edema del nervo nel canale stretto dell'osso temporale, dove passa. Dopo tutto, se il nervo è circondato da fibre, allora l'infiammazione si diffonde verso l'esterno, e non ne risente tanto.

E nel caso della lettiera nervosa nei canali ossei stretti, con lo sviluppo di infiammazione e gonfiore, il nervo è sottoposto a una pronunciata compressione, che è così forte che i nervi smettono di passare impulsi elettrici - i comandi ai muscoli.

Ecco perché il processo si sviluppa di notte: ognuno di noi sa che al mattino una persona ha una faccia "addormentata". Ciò significa che nello stato di veglia la testa è alta sopra il terreno, e per applicare il sangue alla testa, il cuore deve essere esercitato con grande forza.

Di notte, durante il sonno, è molto più facile accumulare acqua nella zona del viso e della testa a causa della posizione orizzontale del corpo. Ecco perché tutto il gonfiore infiammatorio sul viso si sta intensificando di notte. Lo stesso vale per le strutture della cavità cranica.

Ad esempio, per lo stesso motivo, il dolore persistente alla testa "raspiruyuschie" al mattino è tipico per un aumento significativo della pressione intracranica.

La causa principale della neurite del nervo facciale che porta al gonfiore e alla compromissione della sua funzione è il danno da herpesvirus, che è molto simile ad una eruzione cutanea con varicella (perché i patogeni sono quasi identici) e che appare dopo l'ipotermia come un "raffreddore sulle labbra" . Oltre al virus dell'herpes simplex, i patogeni possono essere altri virus neurotropici, ad esempio il virus dell'influenza.

In casi più rari, la causa potrebbe essere l'intossicazione industriale (piombo, mercurio, manganese, tallio). Ma, purtroppo, più spesso - questa intossicazione con alcol etilico e alcolismo cronico.

I sintomi della neurite del nervo facciale

I sintomi della neurite del nervo facciale

Di norma, all'inizio, una persona soffre di un'ipotermia fredda o banale, con lo sviluppo di rinite e "moccio". Nel caso in cui le eruzioni cutanee di herpes compaiano frequentemente, il rischio di danni ai nervi aumenta in modo significativo. Inoltre, può essere solo ipotermia, ad esempio, quando si guida in auto con una finestra aperta.

Dopodiché, al mattino, una persona avverte un certo disagio e si avvicina allo specchio. Di conseguenza, risulta che:

  • C'era un'asimmetria del viso: le solite pieghe della pelle (naso-labiale, pieghe sulla fronte) su un lato erano levigate, come dopo l'iniezione di Botox;
    sul lato della lesione, il muscolo oculare dell'occhio (orbicularis oculi) ha perso il suo tono, causando un gap dell'occhio maggiore e gli occhi diventano "diversi". L'occhio sul lato sano sembra più piccolo;
  • Dal lato del paziente il labbro inferiore è gonfio;
  • Dal momento che il muscolo circolare della bocca, a differenza dei muscoli circolari degli occhi, è comune, la bocca diventa contorta quando si prova a sorridere, sorridendo - la bocca tira verso un lato sano;
  • Il sopracciglio non si solleva o la guancia sul lato della paresi si gonfia;
  • Non puoi stringere troppo gli occhi, e attraverso la fessura degli occhi stretta e distorta puoi vedere un occhio "bloccato" senza pupilla. Questo aspetto "obliquo" era chiamato lagophthalmus o "occhio di lepre". Questa condizione, soprattutto di notte, può portare all'asciugatura del bulbo oculare e alla comparsa di cheratocongiuntivite, con occhi rossi, una sensazione di rezi o una sensazione di "sabbia" negli occhi. Pertanto, è necessario utilizzare una lacrima artificiale;
    è anche impossibile fischiare;
  • Per completare il tutto, sul lato della lesione la bocca non si adatta alla tazza, quindi quando si beve, il liquido si riversa sui vestiti;
  • In connessione con la debolezza e la diminuzione del tono del buccinatore (muscolo buccale), la guancia "vela", il cibo si attacca tra la guancia e il ramo della mascella inferiore. Per completare il tutto, è facile mordere quella guancia, perché è costantemente tra i denti.

Diagnosi di neurite

Probabilmente, la foto sopra non ha lasciato nessuno indifferente. È su di esso e viene esposta la diagnosi di paresi del nervo facciale. Naturalmente, questo quadro clinico dovrebbe essere isolato (cioè, non accompagnato da altri sintomi neurologici, ad esempio, vertigini, caduta, paralisi del braccio e della gamba o sintomi meningei).

Una caratteristica molto importante è la scoperta da parte del medico di eruzioni cutanee erpetiche nel canale uditivo esterno (se si sposta il lobo dell'orecchio verso il basso e all'indietro) o dietro l'orecchio.

Un fatto aggiuntivo che indica la natura della malattia è la menzione di una storia di ipotermia.

Trattamento della neurite del nervo facciale

La neurite del nervo facciale viene curata da un neurologo. Ma, data la complessità e persino l'incapacità di arrivare a un neurologo in assistenza sanitaria gratuita russa senza la "sanzione" del terapeuta, così come la mancanza di un'opportunità di fare un giro verso di lui entro le prossime due settimane, si deve agire da soli.

Trattamento della neurite del nervo facciale

L'opzione migliore è andare urgentemente in un noto centro privato per un buon neurologo medico. Non dispiacerti per mille rubli per un ricevimento a pagamento.

Il trattamento di questa malattia è complesso e si compone di diverse fasi:

  1. Il più importante per la paresi del nervo facciale è l'avvio urgente della terapia antivirale (farmaci aciclovir, famciclovir, ganciclovir, zovirax) sono utilizzati in compresse secondo lo schema. Inoltre, è possibile lubrificare l'area del condotto uditivo esterno con crema antivirale - questo è l'evento più importante da eseguire il più rapidamente possibile: il primo giorno dopo l'insorgenza dei sintomi, anche nelle prime ore, probabilmente prima di una visita dal medico.

Questo, forse, è uno dei pochi casi di automedicazione che è permissibile da eseguire, data la possibilità di sviluppare fenomeni residui. Dopo 3 o 4 giorni dopo l'inizio della neurite, l'effetto della terapia antivirale sarà molto più basso, se non zero.

  • Per ridurre l'edema, al paziente devono essere prescritti diuretici. Sarà sufficiente per farmaci come "Veroshpiron" o "Torasemide". Non si usano droghe vecchie e ruvide, come "Lasix" (furosemide);
  • È necessario realizzare bende fissative sul viso dalle strette strisce del cerotto, "tirare" i muscoli paralizzati e non lasciarli appendere;
  • Per ridurre l'infiammazione, i farmaci antinfiammatori non steroidei sono ampiamente utilizzati, ad esempio, "Xefokam", "Movalis" per diversi giorni;
  • Il paziente dovrebbe ricevere vitamine B, per esempio, come parte di Milgamma Compositum, Kombilipen;
  • A volte nei primi giorni vengono prescritti ormoni per la rimozione di un possibile edema (prednisolone);
  • Un buon effetto è l'acido alfa-lipoico (Berlition), somministrato per via endovenosa o intramuscolare;
  • La ginnastica con neurite del nervo facciale è di grande importanza. È chiaro che è effettuato per i muscoli del lato sano della faccia. Devono sforzarsi e rilassarsi, è necessario esercitarsi da 10 a 15 minuti due volte al giorno. Imita le reazioni mimiche, pronuncia le lettere.
    passare il massaggio terapeutico di una metà sana del viso e della zona del colletto cervicale, quindi con il passaggio al lato malato, ma con una tecnica molto delicata e delicata;
  • Già dall'inizio della malattia il paziente dovrebbe visitare il gabinetto del fisio. Sessioni UHF particolarmente indicate, corsi di agopuntura, esposizione al campo magnetico.

Prognosi e conseguenze della neurite

Completare il recupero dopo la neurite del nervo facciale, osservando il regime e rispettando le prescrizioni si verifica nel 60-70% dei casi. Ogni quinto paziente può sviluppare una contrattura muscolare e, al contrario, la faccia sarà allungata fino al lato dolente. Molto spesso questa condizione si verifica se il paziente ignora completamente il trattamento e le visite dal medico.

Ci sono segni che suggeriscono un possibile esito negativo, in cui il miglioramento potrebbe non verificarsi. Questi sono:

  1. Completa paralisi dal primo giorno;
  2. La presenza di diabete concomitante,
  3. Apparenza di occhi asciutti insieme a paralisi;
  4. Mancanza di miglioramento 21 giorni dopo l'insorgenza della malattia.

La neurite del nervo facciale, i cui sintomi e trattamento sono stati descritti sopra, è una malattia che riflette l'alfabetizzazione medica della popolazione. Solo l'inizio tempestivo del trattamento e la sua utilità possono portare a una cura. Pertanto, non perdere tempo in attesa di miglioramenti spontanei e gironzolare nelle code dei policlinici.

È necessario agire rapidamente: il primo giorno della comparsa dei sintomi, dovrebbero essere prese tutte le misure possibili per il recupero.

interessante
Diana
15-11-2016 01:07:05
I miei neres sono infiammati e sono bloccati nel mio collo (((Come essere?
Marie
2016-11-15 03:59:26
Diana, hai bisogno dell'aiuto di professionisti. Anch'io ho avuto problemi al collo, li ho spalmati di unguenti, mi sono tolto il dolore. Ma poi rimase bloccato ((Quindi il dottore prescrisse non solo i farmaci, ma anche la fisioterapia, i massaggi ei loro farmaci furono presi da Neurodiclavitis.) Questo farmaco aiutò ad alleviare il dolore e l'infiammazione, e la Neuromultivite, che io presi dopo la neurodegravite, contribuì a garantire che ricadesse Non tornare, quindi vai dal medico con urgenza.

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com