• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Urolitiasi nelle donne: sintomi e trattamento, rimedi popolari

In medicina, l'urolitiasi è comunemente chiamata urolitiasi e abbreviata come ICD. È caratterizzato dalla presenza di una o più pietre (concrezioni) in una delle parti del sistema urinario: i reni, l'uretere o la vescica.

Questa malattia, oltre a un possibile decorso grave, può avere complicazioni negative fino allo sviluppo dell'insufficienza renale.

L'urolitiasi viene diagnosticata nelle donne molto meno spesso che negli uomini, ma nonostante queste statistiche, soffre di un numero considerevole di donne di tutte le età.

Di norma, l'urolitiasi è caratterizzata dalla presenza di formazioni in un rene o su un lato dell'uretere o della vescica. E solo nel 15% dei casi, i concrementi sono presenti in entrambi i reni o su entrambi i lati di queste parti del sistema urinario. Praticamente tutti i pazienti hanno un certo tipo di pietra - coraloide.

contenuto

Cause di urolitiasi

urolitiasi nelle donne Il meccanismo della malattia in ogni donna è individuale e complesso. È quasi impossibile isolare qualsiasi causa definita di urolitiasi. Tuttavia, i medici hanno chiamato diversi fattori esterni ed interni che contribuiscono alla comparsa nel sistema urinario di composti insolubili, che successivamente subiscono cambiamenti - sono trasformati in concrezioni.

Ecco perché, se vi è il sospetto di urolitiasi e per prevenirne l'ulteriore sviluppo, è necessario sottoporsi a numerosi studi, compresi i test delle urine.

Fattori predisponenti esogeni (esterni)

  • Mantenere uno stile di vita sedentario.
  • Ammissione di alcuni farmaci che sono prescritti per lo scopo di trattamento di malattie come l'HIV, neoplasie maligne, pielonefrite.
  • Lavoro seduto
  • Assunzione di cibo scorretto
  • L'uso costante di acqua potabile con una certa composizione chimica.
  • Ecologia e condizioni climatiche della regione di residenza.

Fattori predisponenti endogeni (interni)

  • La presenza di alcune malattie che provocano un aumento dei livelli di urea, ossalati, calcio e cistina nel corpo, nonché un cambiamento nel pH del sangue. Tali patologie includono, ad esempio, gotta, neoplasie tumorali, cirrosi epatica.
  • Disfunzione dell'apparato digerente degli organi.
  • Fallimenti funzionali del background ormonale.
  • Presenza di patologie congenite.
  • Violazione del sistema immunitario.
  • Predisposizione genetica.
  • Cambiamento nell'acidità delle urine.
  • Malattie endocrine.
  • La presenza di infezione acuta o cronica negli organi del sistema urinario.

Gli esperti competenti hanno ragione di affermare che con l'esposizione simultanea di diversi fattori al corpo della donna, c'è un'alta probabilità di urolitiasi.

Classificazione dei concrementi

A seconda della sua composizione, le pietre sono divise in 4 classi.

Le sostanze di cui sono costituite le pietre Motivi per l'educazione
1. Cistina Fattore ereditario (tipo estremamente raro)
2. Urea Eccesso costante di concentrazione di urea nelle urine e / o nel sangue
3. Ammoniaca, magnesio Infezione nelle urine
4. Calcio, fosfati, ossalati Livelli eccessivi di queste sostanze nel sangue e nelle urine

Sintomi di urolitiasi nelle donne

Sintomi di urolitiasi nelle donne

Quando si diagnostica, oltre ai risultati della ricerca, i sintomi della urolitiasi nelle donne sono di grande importanza, poiché dipendono dalla posizione delle pietre, dalla loro struttura, dall'indice quantitativo, dalla forma e dalle dimensioni. Di seguito sono riportati i principali sintomi che indicano l'insorgenza di urolitiasi.

1. Deterioramento del benessere generale

Questa è una manifestazione abbastanza comune, che può parlare sia dello sviluppo di processi patologici nel corpo, sia di disturbi non essenziali accompagnati da processi reversibili (ad esempio, con affaticamento e mancanza di sonno).

Uno stato morboso inizia con un brivido che non si ferma per molto tempo. Molto spesso questo indica non solo l'origine della patologia, ma anche lo sviluppo della pielonefrite.

Se vi è il sospetto di urolitiasi, si raccomanda di dare prima i test delle urine. Se contiene leucociti, è probabile che sia confermata una diagnosi deludente.

2. L'aspetto del sangue nelle urine

Tale sintomo di urolitiasi in medicina è chiamato ematuria. In alcuni casi, la quantità di sangue nelle urine è così piccola che può essere rilevata solo effettuando un esame al microscopio.

La situazione opposta spettrale è, se l'urina cambia marcatamente il suo colore. Può assumere una tonalità rosa pallido o rosso intenso. Questo fenomeno è comunemente chiamato macemorragia. La presenza di sangue nelle urine è dovuta al fatto che concrezioni dense, con spigoli vivi, danneggiano le pareti dell'uretere.

3. Sindrome del dolore

La stragrande maggioranza dei pazienti che soffrono di urolitiasi nota che il dolore insorge periodicamente ed è di natura parossistica. Di regola, l'attacco inizia con dolore doloroso, che successivamente si intensifica.

4. Interruzione imprevista del flusso urinario

Un sintomo simile segnala che le pietre sono molto probabilmente localizzate nella vescica. L'orinazione è difficile e rapida. Questo segno può essere "sfocato" o fortemente pronunciato, in quanto l'urolitiasi si manifesta nelle donne in modi diversi.

A seconda della parte del sistema urinario in cui si trovano le pietre, c'è un certo schema e gravità dei sintomi.

Localizzazione di concrementi Sintomi caratteristici
vescica 1. Severità nella regione di uno dei sotto-gambi, perineo, basso addome, organi genitali

2. Minzione rapida e difficile, accompagnata da rezyami

3. Nuvolosità delle urine

4. Sangue nelle urine

uretere 1. Sensazione che la vescica non è completamente svuotata

2. Dolore nella zona genitale, cosce e inguine

3. Colica renale

4. Dolore acuto nell'addome, che può dare nel perineo e negli arti inferiori

5. La nausea attacca il vomito multiplo

reni 1. Dolore sordo nella regione lombare superiore

2. Presenza di sangue nelle urine

È importante sapere! - L'urolitiasi può essere asintomatica e può essere rilevata abbastanza accidentalmente, ad esempio, quando si esaminano gli organi interni. Le pietre possono rimanere per anni in una o più parti del sistema urinario e non avere alcun effetto, non provocare la comparsa di sintomi e alcun disagio.

Diagnosi di urolitiasi

La complessità della diagnosi dell'ICD è la necessità della sua differenziazione (separazione, definizione delle differenze) da molte altre patologie, tra le quali possiamo distinguere:

  • Presenza di concrezioni nella cistifellea;
  • Ulcera peptica nella fase di esacerbazione;
  • Violazione del corso di gravidanza (sia in sviluppo fetale uterino sia ectopico);
  • Infiammazione dell'appendice.

La diagnosi di urolitiasi include:

  • Un esame da uno specialista e un'anamnesi. L'urologo sarà sicuro di chiedere al paziente quando sono comparsi i primi sintomi, qual è la loro natura e il grado di gravità, se sia stata trattata dall'ICD in precedenza, se ci siano stati disordini del sistema immunitario e una serie di altri problemi;
  • Analisi cliniche biochimiche e generali del sangue;
  • Esame di laboratorio di urina. Ciò include biochimica, sensibilità ai farmaci antibatterici, semina, grado di acidità;
    Valutazione dello stato delle vie urinarie;
  • Studio dei reni mediante radioisotopi e metodi biochimici;
  • Ultrasuoni e TC di tutte le parti del sistema urinario;
  • Studio per determinare il grado di densità del calcolo;
  • Esecuzione di urografia. Può essere eseguito con due metodi: escretore (introduce un mezzo di contrasto) e un sondaggio (vengono prese le immagini delle aree interessate).

Trattamento di urolitiasi, droghe

Il metodo conservativo di trattamento della urolitiasi viene effettuato prendendo in considerazione l'approccio complesso e sistemico, prescrive l'uso di alcuni farmaci. I farmaci sono prescritti a seconda della composizione della cucciolata:

  1. Diuretici, antinfiammatori e difosfonati (se le pietre trovate hanno un'eziologia del fosfato). Con un tale corso dell'ICD, molti medici raccomandano il trattamento domiciliare con le erbe come terapia ausiliaria;
  2. Supposte di citrato, diuretici e vitamine (se concrezioni di eziologia di ossalato);
  3. Farmaci che rallentano il processo di sintesi dell'urea. Inoltre prescritto farmaci che cambiano il grado di acidità delle urine, che porta alla dissoluzione dei concrementi (in presenza di pietre urate eziologia).

Se necessario, per ridurre la sindrome del dolore, ad esempio, con colica renale, è possibile assumere antispastici e analgesici. Al fine di eliminare l'infezione, il medico può prescrivere farmaci antibatterici.

Trattamento operativo

litotripsia

Questo metodo di trattamento è richiesto solo se il tratto urinario è completamente coperto da grandi pietre. In situazioni particolarmente trascurate, quando il trattamento della urolitiasi è stato "posticipato fino a dopo" o è stato eseguito in modo errato a casa, alcuni dei tessuti renali vengono rimossi insieme alle pietre.

L'endoscopia e la laparoscopia sono metodi comuni e meno traumatici di intervento chirurgico, per rimuovere le pietre dal sistema urinario.

Un altro metodo per rimuovere le pietre è la litotripsia - è prescritto se il paziente è controindicato nell'intervento chirurgico. Le pietre sono schiacciate da onde ultrasoniche.

I principali vantaggi sono la totale assenza di perdite ematiche e un breve periodo di riabilitazione. Con l'aiuto di sensori ad alta sensibilità, viene determinata la posizione precisa delle pietre, che successivamente si separano e lasciano da sole.

Trattamento di urolitiasi a casa

Un trattamento efficace della urolitiasi nelle donne a casa è l'auto-somministrazione di farmaci prescritti da un medico, complessi minerali vitaminici, l'esecuzione di alcuni esercizi fisici, l'osservanza del regime di bere e la dieta appropriata.

I farmaci e i farmaci più comunemente prescritti

Gruppo di droghe Nomi dei preparativi
antinfiammatorio indometacina

ibuprofene

Atsetomenofen

ketorolac

antibatterico cilastatina

gentamicina

amikacina

ceftriaxone

gatifloxacina

antispastici Drotaverinum

mebeverina

Skopalamin

Bromuro di oppio

analgesici Voltaren

Revodin

Diklomaks

diuretici furosemide

aldactone

veroshpiron

vitamine Gruppo B

È importante capire!
Perché il trattamento domiciliare abbia i risultati più positivi e passi senza lo sviluppo di complicanze, è necessario attenersi rigorosamente alle prescrizioni del medico.

Trattamento della urolitiasi con rimedi popolari

Per un trattamento efficace della urolitiasi nelle donne, è consigliabile fare riferimento ai metodi della medicina tradizionale, che dovrebbero essere utilizzati come terapia aggiuntiva. I rimedi popolari più efficaci che aiuteranno a far fronte alla malattia urolitiasi sono:

  • erbe e preparati a base di erbe (tinture, decotti);
  • frutti di piante medicinali;
  • miele naturale;
  • alcune radici;
  • alcune leguminose;
  • il latte.

Di seguito sono elencate tre efficaci prescrizioni che aiuteranno a dissolvere le pietre, provocare la loro escrezione e alleviare la sindrome del dolore associata al decorso di questi processi.

Ricetta # 1

Questo metodo di escrezione dei concrementi consiste nella ricezione di due decotti. Il primo brodo viene preparato dalle radici della rosa canina. Devono essere macinati con un macinacaffè per ottenere finalmente 50 g di polvere secca. Quindi versare la polvere in 700 ml di acqua e lasciar sobbollire per 15 minuti.

Dopo questo, prepara l'infusione di uva ursina. Per questo versare acqua bollente (300 ml) di erba secca o fresca (circa 30 g), insistere per circa 2 ore. Prendi il primo rimedio tre volte al giorno dopo aver mangiato 300 ml ciascuno. Dopo 25 minuti dopo l'uso, prendere 100 ml di infusione di mirtilli rossi.

Ricetta # 2

Mettere un millefoglie precedentemente lavato e tritato (50 g) in un contenitore di vetro, è possibile utilizzare fiori ed erba. Versare una miscela di erbe di 250 ml di vodka di qualità. Tappare la bottiglia e riporla in un luogo fresco e buio per 7 giorni. Alla fine dell'infusione, filtrare la vodka attraverso un colino fine in modo che rimanga solo il liquido. Prendi il farmaco tre volte al giorno per 20 ml dopo aver mangiato.

Ricetta # 3

Questo metodo consiste in due fasi. In primo luogo, mescolare un bicchiere di miele naturale con 10 g di rizoma di rizoma in polvere di palude. La miscelazione dovrebbe avvenire sciogliendo miele e polvere in un bagno d'acqua per 10 minuti. Quindi mescolare accuratamente la miscela. Non essere sorpreso, questo prodotto avrà un sapore molto amaro.

Il secondo stadio è preparare l'infusione. Mescolare il miele naturale con il succo di rafano nero, quindi versare molta vodka. Ogni ingrediente dovrebbe avere 70 ml. Insistere sul rimedio in un luogo asciutto, fresco e buio per 3 giorni.

Questi rimedi popolari non possono essere presi senza esame e consultazione con un medico! Con una grande quantità di pietre, questo trattamento è inaccettabile!

Trattamento della urolitiasi durante la gravidanza

Trattamento della urolitiasi durante la gravidanza

L'urolitiasi durante la gravidanza è un fenomeno raro. Se la malattia non ha complicanze ed è asintomatica, non può avere un effetto negativo sullo sviluppo del feto e sul decorso della gravidanza.

La situazione è completamente invertita se l'urolitiasi è complicata. In questo caso, ci possono essere conseguenze come la gestosi, l'aborto spontaneo o l'insorgenza prematura del travaglio.

Il trattamento della urolitiasi nelle donne in gravidanza è, di norma, conservativo e consiste nell'osservare una dieta che dipende direttamente dalla natura dei disturbi del metabolismo minerale nel corpo. Se la futura madre soffre di dolore acuto, le possono essere prescritti analgesici e antispastici.

: Al fine di trattare l'urolitiasi durante la gravidanza, è controindicato :

  • fare un bagno;
  • usare bottiglie di acqua calda;
  • applicare impacchi riscaldanti;
  • automedicazione con l'aiuto di rimedi popolari.

L'intervento chirurgico durante la gravidanza viene effettuato in casi estremi. Indicazioni per questo metodo di trattamento di IBC è la presenza di:

  • anuria accompagnata da ostruzione dei canali urinari;
  • stato settico;
  • pionefrosi;
  • pielonefrite calcificata.

Dieta nelle donne con urolitiasi

L'osservanza di una certa dieta è parte integrante del programma terapeutico, che consente di fermare l'ulteriore formazione di calcoli nel sistema urinario, oltre a sopprimere la crescita delle pietre esistenti.

La dieta nelle donne con urolitiasi si basa sui seguenti principi:

  • Mangiare sistematicamente. Idealmente, devi mangiare all'incirca nello stesso tempo. Non è consigliabile saltare i pasti, questo può portare ad un aumento della formazione di calcoli e al deterioramento del benessere;
  • Non mangiare troppo. Il cibo che entra nello stomaco in grandi quantità non farà altro che esacerbare la situazione;
  • Bere circa 2-3 litri di acqua naturale normale al giorno. Ciò aumenterà la quantità di urina rilasciata;
  • Non mangiare troppo alto contenuto di calorie. Il valore energetico dei prodotti deve corrispondere ai costi energetici che si verificano nella realtà;
  • La dieta dovrebbe essere arricchita con prodotti ricchi di vitamine e aminoacidi.

La dieta e la nutrizione nella urolitiasi dipendono dal pH e dalla composizione delle pietre. A seconda di loro, i medici hanno compilato un elenco di prodotti, il cui uso è controindicato in questo o quel caso.

In presenza di pietre fosfatiche non si può usare:

  • verdure che hanno una buccia e / o una polpa di colore verde;
  • zucca, compresi i suoi semi;
  • colture leguminose;
  • patate;
  • eventuali spezie;
  • piatti piccanti;
  • latticini

Se le pietre sono di origine uratica, non puoi accettare:

  • brodi di carne;
  • piatti fritti e speziati;
  • prodotti a base di carne;
  • bevande contenenti alcol;
  • caffè;
  • cioccolato, cacao;
  • proteina di origine animale.

In presenza di calcoli di ossalato, evitare di mangiare:

  • latticini;
  • legumi;
  • formaggi di ogni tipo;
  • noci;
  • agrumi;
  • fragole e fragole;
  • foglie di insalata;
  • spinaci;
  • acetosa;
  • cacao, caffè e tè.

Possibili complicazioni

Se la tendenza a eliminare le pietre non viene osservata per un lungo periodo di tempo, vi è una progressiva soppressione delle funzioni del sistema urinario. Tra le complicanze più comuni della urolitiasi nelle donne si possono identificare:

  • Anemia, derivante dalla costante perdita di sangue;
  • Pielonefrite cronica . Questa complicazione può portare allo sviluppo di nefrosclerosi;
  • Pionephrosis, che è il risultato di pyelonephritis della forma purulenta-distruttiva, che è nella fase terminale del suo sviluppo. Il rene affetto da pionefrosi consiste in una moltitudine di cavità riempite con urina, agenti tossici e essudato purulento;
  • Insufficienza renale in forma acuta. Questa complicazione si verifica in rari casi, quando il paziente manca di un rene o ci sono concrezioni in entrambi i reni;
    Disturbi delle funzioni ematopoietiche dei reni;
  • Paranfrite, caratterizzata dalla presenza di carbuncoli, ascessi o ascessi nei tessuti dei reni. Questo porta allo sviluppo della sepsi ed è un'indicazione per una procedura chirurgica;
  • Processi infiammatori cronici con focolai localizzati nella posizione dei concrementi. In situazioni sfavorevoli, ad esempio, quando il corpo del paziente è sottoraffreddato o viene sottoposto a una malattia respiratoria acuta, il processo infiammatorio può entrare in fase di esacerbazione.

Prevenzione della urolitiasi

  1. Non prendere cibi ipercalorici.
  2. Non mangiare troppo.
  3. Escludere dalla dieta o limitare l'assunzione di sale il più possibile.
  4. Non mangiare cibi ad alto contenuto di lipidi animali e vegetali (grassi).
  5. Non esporre il corpo all'ipotermia. Particolare attenzione dovrebbe essere rivolta alla parte bassa della schiena.
  6. Bevi più acqua ferma. Il minimo è 1,5 litri al giorno.
  7. Equilibra la tua dieta. Mangiare cibi con un alto contenuto di aminoacidi, vitamine e microelementi benefici.
  8. Eliminare o limitare l'assunzione di prodotti fritti, speziati e in scatola.

In caso di fastidio o dolore all'addome, alla parte bassa della schiena o agli arti inferiori, contattare immediatamente l'urologo. Aderendo alle misure preventive, riducete il rischio di urolitiasi al minimo.

Sii sano!

interessante
Alexey Valerevich
24-10-2016 17:42:31
Trova su Internet un collaudato rimedio indonesiano popolare per la dissoluzione indolore delle pietre nei reni, nell'uretere e nella vescica - il farmaco "Batunir" e ottenere cure mediche!
Katherine
28-12-2016 12:27:14
Ho personalmente aiutato Nefrodez per il trattamento. Il farmaco a base vegetale, favorisce l'eliminazione della sabbia dalla vescica, ha effetti anti-infiammatori, antibatterici, anti-infiammatori. Ho impiegato 15 giorni, mi sono sentito subito sollevato, e dopo aver completato l'intero corso, mi sono completamente dimenticato della malattia.

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com