• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Mastopatia del seno: trattamento, foto, segni e sintomi

La ghiandola mammaria è una formazione unica nel corpo femminile. Questo è l'unico organo esocrino per lo studio di cui esiste una sua specialità: la mammologia. Il fatto è che le malattie del seno possono, se impercettibilmente iniziate, trasformarsi in una serie di malattie oncologiche gravi e potenzialmente letali.

Un intero gruppo di differenti condizioni patologiche e cambiamenti nella ghiandola mammaria può essere combinato con il termine collettivo "mastopatia del seno", ma che cos'è e come trattare la mastopatia? - Dopotutto, questo gruppo include una varietà di neoplasie infiammatorie, benigne e maligne e cambiamenti che hanno un quadro clinico differente.

Inoltre, sotto mastopatia, le donne spesso implicano una serie di sensazioni spiacevoli nel torace associate al decorso del ciclo ovarico-mestruale. Questi includono il dolore, una sensazione di pesantezza, possibile scarico dai capezzoli.

Ma in medicina esiste una definizione precisa di questa condizione.

contenuto

Mastopatia del seno - che cos'è?

Mastopatia del seno

La mastopatia del seno è inizialmente una malattia benigna della ghiandola mammaria, in cui cresce la base del tessuto connettivo dell'organo o dello stroma.

Come sapete, il ferro consiste nel suo stesso tessuto, che produce latte. Il tessuto ghiandolare si trova sotto forma di isolette, che riposano nello scheletro del tessuto connettivo. Molto spesso, le cause dei cambiamenti nella ghiandola mammaria sono cambiamenti regolari nel background ormonale del corpo femminile.

Ma, nonostante il fatto che in connessione con il ciclo mestruale, i cambiamenti siano naturali, le manifestazioni di mastopatia nelle donne sono diverse.

Ci sono molte classificazioni di mastopatia che sono convenienti per diversi specialisti. Uno dei più comuni è la classificazione clinica e morfologica combinata, che divide tutte le formazioni in due tipi:

Il primo gruppo non assume la presenza di nodi, è caratterizzato da proliferazione uniforme o ghiandolare (adenosi) o tessuto fibroso (forma fibrosa). La forma mista è chiamata mastopatia diffusa da fibroadenoma.

A forma nodale o focale di mastopatia nel tessuto dell'organo, ci sono formazioni nodulari che possono essere rappresentate da focolai di fibrosi nodulare (mastopatia fibrocistica delle ghiandole mammarie).

Nel caso in cui la sostituzione del tessuto con le cisti sia successivamente aggiunta ai punti focali della fibrosi, sorge la mastopatia cistica delle ghiandole mammarie.

Diversi "a parte" sono mastalgia o mastodinia - un comune stato patologico del seno senza segni di infiammazione. È questa forma che spesso accompagna l'algodismenorrea (periodi dolorosi).

Cause di mastopatia

Oltre alle ovvie ragioni che portano alla mastopatia, esistono alcune categorie di rischio. Se li descriviamo in un linguaggio semplice, possiamo distinguere:

  • Esordio precoce delle mestruazioni (menarca a 11 anni e prima), rapida istituzione del ciclo;
  • Lunga assenza della prima gravidanza, parto, fine del primo parto - 30 anni e oltre;
  • Assenza di allattamento al seno, rifiuto del bambino dal seno;
  • Più tardi l'inizio della menopausa (50 anni o più);

Oltre a questi fattori predisponenti, ci sono anche fattori produttivi:

  • Violazione del ciclo ovarico-mestruale;
  • Malattie infiammatorie croniche degli organi genitali femminili: salpingite, annessite , endometrite;
  • aborto;
  • Stati di stress

Nell'emergere di vari tipi di mastopatia, le condizioni che sono caratterizzate da un significativo eccesso di estrogeni e una carenza di progesterone sono di grande importanza. Quasi tutti questi pazienti sono osservati in un ginecologo - un endocrinologo con malattie come il sanguinamento uterino disfunzionale, l'endometriosi, il mioma uterino o le cisti ovariche follicolari.

I primi segni e sintomi della mastite mammaria

I primi segni di mastite mammaria

L'alfabetizzazione sanitaria della popolazione è di grande importanza per la diagnosi tempestiva e il trattamento della mastopatia. La ragazza, la donna dovrebbe capire - ci sono primi segni allarmanti di mastite del seno, all'apparenza di cui è necessario contattare immediatamente una consultazione femminile. Questi sono i sintomi della malattia di debutto:

  1. Scarico incomprensibile dal capezzolo. Non importa quale personaggio hanno, perché non dovrebbero essere affatto;
  2. Cambiamenti nella pelle del capezzolo e areola (capezzolo);
  3. Formazione di compattazione nei tessuti;
  4. Cambiamento nel colore della pelle (aspetto, ad esempio, arrossamento);
  5. Dolore nella ghiandola di qualsiasi localizzazione e durata;
  6. Cambiamento (rafforzamento) del pattern venoso.

Questi "precursori", scoperti in una fase precoce, possono aiutare significativamente nella lotta contro la malattia anche prima dello sviluppo del quadro clinico principale della malattia.

I sintomi della mastopatia mammaria

sintomi di mastopatia al seno Oltre ai suddetti segni dell'insorgenza della malattia, c'è uno stadio di manifestazioni cliniche dettagliate. I sintomi di mastopatia del seno in questo caso possono manifestarsi con i seguenti segni:

  • Dolore periodico che può essere associato al ciclo mestruale;
  • La presenza di una varietà di cure e foche, mentre i noduli possono essere chiaramente palpabili;
  • Cambiamento nel volume, nella forma o nella posizione delle ghiandole mammarie.

La mastopatia del seno, i cui sintomi e segni non appaiono per molto tempo, può immediatamente dopo un breve periodo di tempo trasformarsi in un processo attivo, quindi è necessario essere vigili.

Diagnosi e autoesame

L'autoesame è il metodo più importante per prevenire la mastopatia. Le sue abilità dovrebbero essere allenate da ogni ragazza. L'autoesame viene condotto in condizioni di silenzio, davanti allo specchio, mentre in piedi. È utile ripetere la palpazione della menzogna, in quanto vi è uno spostamento nei tessuti delle ghiandole mammarie.

L'auto-esame (così come altri tipi di esami) dovrebbe essere fatto in un momento in cui il gonfiore delle ghiandole si riduce. Questo di solito si verifica durante la seconda settimana del ciclo mestruale.

Le regole per l' autoesame delle ghiandole mammarie sono le seguenti:

  • all'inizio è necessario esaminare le ghiandole con le mani abbassate, e poi con quelle sollevate;
  • quindi è necessario esaminare il torace per i primi segni di mastopatia (vedi sopra);
  • La palpazione è realizzata con il rivestimento del rullo sotto la scapola, per comodità. Il ferro dovrebbe essere sentito con la mano opposta;
  • sentirsi lentamente, senza una forte pressione e in tre posizioni: tenendo la mano dietro la testa, di lato e lungo il corpo;
  • direzione del sentimento - dal capezzolo verso l'esterno e verso l'alto, quindi - verso l'interno e verso il basso, verso lo sterno.

Alla fine dell'esame, si avvertono le zone di ascella e la fossa sovraclavicolare per i linfonodi ingrossati.

Metodi di esame delle ghiandole mammarie in un istituto medico

La ricerca moderna è indolore, veloce e sicura. Informazioni praticamente complete vengono fornite eseguendo la mammografia e l'ecografia delle ghiandole mammarie. Nei casi difficili, una biopsia viene eseguita con un esame istologico del campione di tessuto ottenuto, uno studio sul livello degli ormoni nel sangue.

Trattamento della mastopatia del seno

C'è una differenza tra il trattamento delle forme nodulari e diffuse. Di norma, la terapia della forma diffusa è conservativa e la mastopatia del seno, il cui trattamento è inefficace con il trattamento conservativo, è soggetta a un trattamento tempestivo. Molto spesso, questo si riferisce alle forme nodali.

Il trattamento chirurgico consiste nell'asportazione dei nodi, ma questo tipo di intervento è sintomatico, poiché non elimina la causa della malattia e potrebbe essere necessario condurre ripetuti interventi chirurgici, con la crescita dei nodi o la loro formazione.

Pertanto, i principi del trattamento conservativo, senza coltello e tavolo operatorio, sono così importanti. Questi includono:

  1. Trattamento all'endocrinologo, normalizzazione di uno sfondo ormonale di estrogeni e ormoni di un corpo pituitario;
  2. Terapia tempestiva di infiammazione cronica degli organi genitali femminili e del pavimento pelvico;
  3. Selezione corretta di un reggiseno;
  4. Trattamento di malattie del fegato;
  5. Prevenzione del trauma al seno;

Quando si sceglie come trattare la mastopatia, si deve prendere in considerazione l'età del paziente, così come la velocità dei cambiamenti che si verificano nei tessuti del seno.

Prevenzione della mastopatia

Prevenzione della mastopatia

Più una donna partorisce e allatta, minore è il rischio di sviluppare mastopatia e conseguenti malattie spiacevoli.

La moderna prevenzione della mastopatia ha raggiunto un grande successo - e si può tranquillamente affermare che una donna che osserva e compie le seguenti misure è sollevata da improvvise "spiacevoli sorprese" associate allo sviluppo della mastopatia:

  • ecografia regolare (annuale);
  • conduzione di mammografia;
  • autoesame almeno una volta al mese.

In conclusione, voglio rispondere alla domanda più frequente: cosa è meglio, una mammografia o un'ecografia?

Si completano a vicenda e ogni metodo ha i suoi vantaggi e svantaggi. Quindi, la mammografia può essere un po 'dolorosa e si riduce ancora alle radiazioni. Ma viene eseguito molto rapidamente e alle mani viene dato un risultato ad alta risoluzione.

Con l'ecografia, il medico può vedere il luogo, che lo interessa, ed esaminare i linfonodi. Non c'è carico di radiazioni, ma il metodo richiede più tempo. È necessario, è ragionevole combinare entrambi i metodi, almeno una volta all'anno ciascuno. Ciò garantirà una diagnosi tempestiva di praticamente qualsiasi, anche manifestazioni minori di mastopatia.

interessante

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com