• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Malaria: sintomi, diagnosi, trattamento e prevenzione

Cos'è questa malattia? La malaria è un gruppo di malattie causate dal parassita più semplice (plasmodium malarico) e trasmesse attraverso il sangue (via trasmissiva) con i morsi di una zanzara malarica femminile.

È accompagnato da febbre, freddo, aumento delle dimensioni della milza e del fegato, anemia. Una caratteristica di questa invasione protozoaria è la ciclicità del decorso clinico, cioè i periodi di miglioramento del benessere sono seguiti da periodi di drammatico deterioramento con un aumento di temperatura elevato.

La malattia è più comune nei paesi con climi caldi. Questo è il Sud America, l'Asia e l'Africa. Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, la malaria rappresenta un serio problema medico per 82 paesi in cui il tasso di mortalità di questa infezione è molto alto.

L'importanza della malaria per il popolo russo è dovuta alla possibilità di infezione durante i viaggi turistici. Spesso i primi sintomi compaiono già all'arrivo a casa, quando una persona ha la febbre.

Sicuramente, quando compare questo sintomo, dovresti informare il medico del tuo viaggio, perché ciò faciliterà la definizione della diagnosi corretta e risparmierà tempo.

contenuto

Cause, clinica della malattia

malaria

La malaria plasmodium è l'agente eziologico della malaria. Appartiene alla classe dei protozoi. Causati dagli agenti possono essere 4 specie di plasmodia (sebbene ci siano più di 60 specie in natura):

  • R. Malariae: conduce alla malaria con un ciclo di 4 giorni;
  • P.vivax: causa la malaria con un ciclo di 3 giorni;
  • R. Falciparum - provoca la malaria tropicale;
  • R. Ovale - provoca la malaria a tre giorni di forma ovale.

Nei paesi endemici, si osserva spesso un'infezione mista. È caratterizzato dall'infezione simultanea di diverse specie di plasmodia. Quando la ricerca parassitologica, vengono rilevati nel sangue.

Il ciclo di vita del plasmodia malarico include un successivo cambiamento di diversi stadi. In questo caso, gli host cambiano. Nella fase della schizogonia, i patogeni sono nel corpo umano. Questo è uno stadio di sviluppo asessuato, è sostituito dallo stadio di sporogonia.

È caratterizzato dallo sviluppo sessuale e procede nel corpo della zanzara femmina, che è il portatore dell'infezione. Le zanzare causali appartengono al genere Anopheles.

La penetrazione del plasmodium malarico nel corpo umano può verificarsi in diversi stadi in modi diversi:

  1. Quando viene morso da una zanzara, l'infezione si verifica allo stadio sporotoon. Il plasmodia penetrato in 15-45 minuti è nel fegato, dove inizia la loro moltiplicazione intensiva.
  2. La penetrazione del plasmodio del ciclo degli eritrociti nella fase schizonica avviene direttamente nel sangue, bypassando il fegato. Questo percorso è realizzato con l'introduzione di sangue donatore o quando si utilizzano siringhe non sterili che possono essere infettate con plasmodia. In questa fase di sviluppo, penetra dalla madre al bambino in utero (la via verticale dell'infezione). Questo è il pericolo della malaria per le donne incinte.

In casi tipici, la divisione del plasmodio, che entra nel corpo con una puntura di zanzara, si verifica nel fegato. Il loro numero aumenta molte volte. In questo momento, le manifestazioni cliniche sono assenti (periodo di incubazione).

La durata di questa fase è diversa a seconda del tipo di agente patogeno. È minimo in R. Falciparum (da 6 a 8 giorni) ed è massimo in P.malariae (14-16 giorni).

Sintomi della malaria

Sintomi della malaria

I sintomi caratteristici della malaria sono descritti da una triade ben nota:

  • aumento parossistico (per tipo di crisi) della temperatura, ripetuto ad intervalli regolari (3 o 4 giorni);
  • ingrandimento del fegato e della milza (epatomegalia e splenomegalia, rispettivamente);
  • anemia.

I primi sintomi della malaria sono aspecifici. Corrispondono al periodo prodromico e si manifestano con segni caratteristici di qualsiasi processo infettivo:

  • malessere generale;
  • grave debolezza;
  • lombalgia;
  • dolore articolare e muscolare;
  • un leggero aumento della temperatura;
  • diminuzione dell'appetito;
  • vertigini;
  • mal di testa.

Un aumento specifico della temperatura si sviluppa come conseguenza del rilascio di plasmodia nel sangue. Questo processo viene ripetutamente ripetuto, trovando la riflessione nella curva della temperatura. Il tempo di ciclicità è diverso - in alcuni casi è di 3 giorni, e in altri - 4.

Sulla base di questo, vengono assegnate le corrispondenti varietà di malaria (tre giorni e quattro giorni). Questo è il periodo delle evidenti manifestazioni cliniche, quando il paziente si rivolge al medico.

La febbre della malaria ha un aspetto caratteristico a causa di un successivo cambiamento di tre fasi. All'inizio, il palcoscenico dei brividi (una persona non può scaldarsi, nonostante gli impacchi caldi), che viene sostituita dal calore (il secondo stadio). La temperatura sale a valori elevati (40-41 ° C).

L'attacco termina con una maggiore sudorazione. Di solito dura da 6 a 10 ore. Dopo un attacco una persona si addormenta immediatamente a causa di un indebolimento pronunciato, che si è sviluppato a seguito di intossicazione e contrazioni muscolari.

L'ingrossamento del fegato e della milza non è determinato sin dall'inizio della malattia. Questi sintomi possono essere identificati dopo 2-3 convulsioni febbrili. Il loro aspetto è dovuto alla moltiplicazione attiva della plasmodia malarica nel fegato e nella milza.

Quando infettato nel sangue appare immediatamente anemia, associata alla distruzione dei globuli rossi (si trovano malaria plasmodia).

Allo stesso tempo, il livello di leucociti, principalmente neutrofili, diminuisce. Altri segni ematologici sono l'accelerazione della VES, la totale assenza di eosinofili e il relativo aumento dei linfociti.

eritrociti malarici, clinica di malattia

eritrociti malarici, clinica di malattia

Questi segni indicano l'attivazione del sistema immunitario. Combatte l'infezione, ma non può farcela. La malattia progredisce e aumenta il rischio di complicazioni.

Con un certo grado di probabilità, possono essere previsti sulla base di segni prognostici sfavorevoli. Questi sono:

  • febbre, osservata ogni giorno, e non ciclicamente (dopo 3-4 giorni);
  • l'assenza di una febbre intermittente tra le convulsioni (la temperatura è costantemente determinata, che corrisponde a valori subfebrillari tra gli attacchi);
  • forte mal di testa;
  • convulsioni comuni, osservate 24-48 ore dopo il prossimo attacco;
  • una diminuzione critica della pressione sanguigna (70/50 mm Hg o meno), che si avvicina allo stato di shock;
  • un alto livello di protozoi nel sangue secondo l'esame microscopico;
  • la presenza di plasmodi nel sangue, che si trovano in diversi stadi di sviluppo;
  • aumento progressivo del numero di leucociti;
  • la diminuzione del glucosio è inferiore al valore di 2,1 mmol / l.

Le principali complicanze della malaria sono:

  • coma malarico, che ha maggiori probabilità di colpire donne incinte, bambini e giovani;
  • insufficienza renale acuta con diminuzione della diuresi inferiore a 400 ml al giorno;
  • febbre di emoglobinuria, sviluppando con distruzione intravascolare massiccia di erythrocytes e la formazione di un gran numero di sostanze tossiche;
  • algido malarico, che assomiglia alla sconfitta del cervello in questa malattia, ma differisce da esso dalla preservazione della coscienza;
  • gonfiore dei polmoni con esordio acuto e decorso (spesso fatale);
  • rottura della milza, associata alla torsione delle sue gambe o fenomeni stagnanti;
  • anemia grave a causa di emolisi;
  • coagulazione intravascolare del sangue all'interno della sindrome DIC, seguita da sanguinamento patologico.

Con le complicanze della malaria tropicale può essere specifico:

  • sconfitta della cornea;
  • opacità dell'umore vitreo;
  • Coroidite (danno infiammatorio ai capillari dell'occhio);
  • neurite visiva;
  • paralisi dei muscoli oculari.

A volte viene usato il termine "malaria sulle labbra". Ma lui non ha niente a che fare con la malattia in questione. Sono chiamate eruzioni eretiche, che hanno un colore scarlatto brillante. Pertanto, il trattamento non è fatto con farmaci antiparassitari, ma con farmaci antivirali.

Diagnosi di malaria

Diagnosi di malaria

La diagnostica di laboratorio della malaria viene eseguita secondo le indicazioni. Questi includono:

Любое повышение температуры тела у человека, находящегося в эндемичном географическом районе (страны с повышенной заболеваемостью). 1) Qualsiasi aumento della temperatura corporea in una persona in un'area geografica endemica (paesi con maggiore morbilità).

Повышение температуры у человека, которому в течение последних 3 месяцев переливалась кровь. 2) Febbre in una persona che ha avuto sangue negli ultimi 3 mesi.

Повторные эпизоды повышения температуры у человека, получающего терапию в соответствии с окончательным диагнозом (установленный диагноз – любое заболевание, кроме малярии). 3) Episodi ripetuti di febbre in una persona che riceve terapia in accordo con la diagnosi finale (la diagnosi accertata è qualsiasi malattia diversa dalla malaria).

Сохранение лихорадки в течение 3 дней в эпидемичный период и более 5 дней в остальное время. 4) Persistenza della febbre per 3 giorni nel periodo epidemico e più di 5 giorni nel resto del tempo.

Наличие определенных симптомов (одного или нескольких) у людей, которые в течение последних 3 лет посещали эндемичные страны: 5) La presenza di alcuni sintomi (uno o più) in persone che hanno visitato paesi endemici negli ultimi 3 anni:

  • febbre;
  • malessere generale;
  • brividi;
  • ingrossamento del fegato;
  • mal di testa;
  • milza ingrossata;
  • diminuzione dell'emoglobina;
  • ittero della pelle e delle mucose;
  • la presenza di eruzioni erpetiche.

Per verificare la diagnosi, è possibile utilizzare vari metodi di test di laboratorio:

  1. Esame microscopico di strisci di sangue (consente di rilevare direttamente il plasmodio malarico).
  2. Esprimere il test.
  3. Studio PCR (studio di materiale genetico mediante copie multiple del DNA di un plasmodium malarico con la sua presenza nel sangue).
  4. L'analisi biochimica viene eseguita per determinare la gravità della malattia (determina la gravità del danno epatico, che viene sempre osservato con la malaria).

Tutti i pazienti con una diagnosi confermata di malaria hanno mostrato di eseguire un certo numero di studi strumentali. I loro risultati aiutano il medico a identificare possibili complicanze e iniziare il trattamento in tempo.

Si raccomandano i seguenti studi:

  • scansione ad ultrasuoni della cavità addominale (particolare attenzione viene prestata alle dimensioni del fegato, dei reni e della milza);
  • elettrocardiogramma;
  • radiografia dei polmoni;
  • echocardioscopy;
  • neurosonography;
  • elettroencefalografia.

Metodi di trattamento della malaria

Metodi di trattamento della malaria

Il trattamento di pazienti con malaria è effettuato solo in un ospedale. Gli obiettivi principali della terapia sono:

  • prevenzione ed eliminazione degli attacchi acuti della malattia;
  • prevenzione delle complicanze e loro correzione tempestiva;
  • prevenzione di recidive e trasporto di plasmodia malarica.

Tutti i pazienti immediatamente dopo la diagnosi sono raccomandati riposo a letto e nomina di farmaci antimalarici. Questi includono:

  • primachina;
  • clorochina;
  • meflochina;
  • Pirimetamina e altri

Allo stesso tempo, è indicato l'uso di farmaci antipiretici e sintomatici. Sono piuttosto diversi in vista del poliorganismo della lesione. Pertanto, i medici sono spesso coinvolti nel trattamento di diverse specialità e non solo degli specialisti in malattie infettive.

Nel processo terapeutico, è importante condurre un esame del sangue dinamico per determinare il grado di parassitemia. Questo indicatore aiuta a valutare il successo del trattamento. È considerato soddisfacente se:

  • dopo 24 ore la parassitemia è diminuita del 25%;
  • in 48-72 ore - il suo livello non supera il 25%.

Nei casi in cui ciò non si verifica, è necessaria una modifica del farmaco antimalarico. Viene anche indicato quando il plasmodia viene trovato il 4 ° giorno del sangue. Questo potrebbe indicare una possibile resistenza farmacologica. Aumenta il rischio di recidiva a lungo termine.
Se tutto procede liscio, allora per confermare definitivamente la cura, vengono determinati criteri speciali. Questi includono:

  • normalizzazione della temperatura;
  • riduzione della milza e del fegato a dimensioni normali;
  • la normale immagine del sangue è l'assenza di stadi asessuati di plasmodium malarico in essa;
  • normali indicatori del test del sangue biochimico, che indicano il ripristino della funzionalità epatica.

Prevenzione della malaria

Mappa di prevenzione della malaria della diffusione della malattia

Mappa della diffusione della malaria nel mondo

Per prevenire la malaria i turisti dovrebbero prestare molta attenzione. Anche prima di recarti in un'agenzia di viaggi, dovresti scoprire se il Paese rappresenta un rischio per questa malattia.

Se è così, dovresti visitare in anticipo il malato infettivo. Raccomanderà l'uso di farmaci antimalarici che proteggeranno una persona dall'infezione.

Non esiste un vaccino specifico per la malaria.

Altre raccomandazioni importanti che aiutano a prevenire l'infezione sono:

  • Evita di essere in strada dopo le 17.00, tk. in questo momento c'è un picco di attività di zanzare;
  • se hai bisogno di uscire - copri il corpo con vestiti. Soprattutto prestare attenzione alle caviglie, dove le zanzare più spesso mordono, così come i polsi e le spazzole, dove la pelle molto sottile;
  • uso di repellenti

Se il bambino è piccolo, i genitori dovrebbero astenersi dal recarsi in paesi pericolosi. Nell'infanzia, i farmaci antimalarici non sono desiderabili, a causa del frequente sviluppo di effetti collaterali ed epatotossicità. Pertanto, i genitori dovrebbero valutare i possibili rischi.

Giornata mondiale della malaria

L'Organizzazione mondiale della sanità ha istituito la Giornata internazionale contro la malaria nel 2007 (alla 60a sessione). Cade il 25 aprile.

Il presupposto per l'istituzione della data è stato statistiche deludenti. Quindi, una nuova infezione si verifica ogni anno in 350 - 500 milioni di casi. Di questi, 1-3 milioni di persone sono mortali.

Il compito principale del World Malaria Day è la promozione di misure preventive in relazione alla malattia.

interessante

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com