• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Rosolia nei bambini: sintomi e trattamento, prevenzione, foto

La rosolia è nota a tutti come un'infezione di un bambino, ma puoi ammalarti in età adulta. E la malattia della rosolia negli adulti è più grave e spesso causa complicazioni, piuttosto che nei bambini piccoli.

Particolarmente pericoloso è l'infezione da rosolia durante la gravidanza. I problemi della prevenzione e del trattamento della rosolia, così come la conoscenza dei suoi primi sintomi, sono molto importanti per prevenire conseguenze indesiderate.

contenuto

Rubella - che cos'è? (Foto)

La rosolia è una malattia infettiva causata da togavirus. Si riferisce alle infezioni infantili: la stragrande maggioranza dei pazienti con una diagnosi di rosolia - bambini 1,5-7 anni.

Rubella - che cos'è?

foto generali del virus

La malattia si manifesta come eritema da piccola milza e minore catarrale. È possibile diagnosticare la rosolia mediante alcuni segni e esami del sangue specifici per gli anticorpi IgG, che iniziano a essere sintetizzati nel corpo 3-4 settimane dopo l'infezione e indicano la formazione di un'immunità relativamente resistente (evidentemente indebolente 20 anni dopo la malattia o la vaccinazione).

Il virus non è molto stabile nell'ambiente: muore in 5-8 ore se esposto alla luce ultravioletta, i cambiamenti di temperatura. Tuttavia, l'elevata contagiosità della malattia e l'assenza di sintomi di rosolia durante il periodo di incubazione provoca una rapida diffusione dell'infezione nelle scuole materne e nelle scuole.

Tra le persone non vaccinate o precedentemente malate di rosolia, il tasso di incidenza raggiunge il 90%. Per le persone vaccinate o malate, la persona malata non è una minaccia.

L'infezione da virus può essere sospesa nell'aria. Nella squadra dei bambini, l'infezione può anche essere esclusa attraverso i giocattoli sui quali è caduta la saliva del bambino malato. Il rischio di infezione intrauterina con togavirus fetale è molto alto, a condizione che la malattia sia incinta.

La stagionalità della malattia è la seguente: in estate la rosolia non viene praticamente diagnosticata, i focolai epidemici sono registrati nel periodo febbraio-marzo-aprile.

La fase iniziale della rosolia è il periodo di incubazione

La fase iniziale della rosolia

c'erano eruzioni cutanee, foto

Il periodo dall'ingresso nell'organismo sano del virus della rosolia alle prime manifestazioni cliniche (incubazione) dura 10-24 giorni. In questo momento, il microrganismo patogeno viene introdotto attraverso la gola mucosa (l'epitelio ciliato delle vie nasali non lascia passare il virus) ed entra nel sangue dove inizia a moltiplicarsi attivamente.

È nel periodo di incubazione della rosolia nei bambini che visitano i giardini e le scuole che si verifica l'infezione del sano dal paziente. Sebbene in questo momento non ci siano manifestazioni esterne della malattia, 1 settimana prima dell'inizio delle eruzioni cutanee il paziente diventa contagioso con gli altri.

L'inizio della rosolia è spesso confuso con una malattia fredda: una leggera iperemia della gola, una tosse secca magra e una congestione nasale (dovuta a gonfiore della mucosa, nessuna scarica), una leggera ipertermia (fino a 37,5-38,0 ° C).

I sintomi della rosolia nei bambini

I sintomi della rosolia nei bambini

foto 4

La situazione sta cambiando rapidamente e già per 2-3 giorni il paziente ha un'eruzione cutanea di piccole dimensioni che non causa prurito. Macchie rosa che non salgono sopra la superficie della pelle appaiono prima sul viso e si diffondono in tutto il corpo per 1-2 giorni.

Il massimo accumulo di macchie si trova in aree con pelle delicata: la superficie flettente delle mani, l'inguine e sui glutei e le superfici laterali del tronco. Simultaneamente con le eruzioni (o un po 'prima), viene rivelato un sintomo specifico: l'allargamento dei linfonodi.

Segni specifici di rosolia:

  1. I linfonodi occipitale e posteriore allargati sono indolori, non saldati ai tessuti circostanti;
  2. Le eruzioni di rosolia non compaiono mai sui palmi e sulle piante dei piedi, non pruriscono;
  3. L'eruzione dura da 2-4 giorni a 1 settimana e scompare senza lasciare traccia, senza lasciare alcuna pigmentazione o desquamazione;
  4. Sono possibili eruzioni cutanee sul palato superiore.

Il paziente rimane contagioso con gli altri 7 giorni dopo la prima comparsa dell'eruzione. In questo caso, il più pericoloso in termini di infezione è considerato il periodo di eruzioni cutanee.

Quando la malattia cambia e l'immagine del sangue - in generale l'analisi fissa la linfocitosi (un aumento dei linfociti) sullo sfondo della leucopenia (una diminuzione del numero totale dei leucociti), un aumento del livello delle plasmacellule, mentre la VES rimane normale.

Un aumento di 4 volte del livello di anticorpi IgM specifici nei sieri accoppiati indica un periodo iniziale e un decorso della rosolia acuta (il titolo diminuisce al momento del recupero). Questo fatto è importante nella diagnosi delle forme cancellate e asintomatiche della malattia.

Di solito, con la scomparsa dell'eruzione, le condizioni del paziente migliorano sensibilmente. L'ingrandimento dei linfonodi scompare dopo 1 mese. Dopo la rosolia, l'IgG nell'analisi del sangue raggiunge un livello superiore a 10 U / ml, che indica la presenza di immunità.

Rosolia nei bambini

Nell'infanzia, la rosolia scorre abbastanza facilmente. I sintomi della rosolia nei bambini nella fase iniziale del suo sviluppo sono accompagnati da pianto, mancanza di appetito, sonno povero. Ciò è dovuto al fatto che il virus rilascia sostanze tossiche per il sistema nervoso.

Con la progressione della malattia, sono possibili congiuntivite, angina e altre malattie infiammatorie dell'apparato respiratorio. Tuttavia, il decorso grave della malattia si osserva solo nei bambini indeboliti con bassa resistenza.

Minore è l'eruzione cutanea sul corpo di un bambino (la malattia spesso si manifesta senza eruzioni cutanee), più facilmente la rosolia è tollerata da un piccolo paziente.

Rosolia negli adulti - sintomi e caratteristiche

La rosolia negli adulti

foto di rosolia negli adulti, eruzioni cutanee sul viso

I sintomi della rosolia negli adulti sono più pronunciati. Di norma, l'organismo adulto reagisce molto violentemente al virus. Se il bambino può facilmente tollerare la rosolia sulle gambe, l'uomo adulto mette la malattia a letto per almeno una settimana.

Spesso i pazienti hanno febbre alta (fino a 39 ° C), dolori alle articolazioni, pesantezza alla zona lombare, forte mal di testa e crescente debolezza. Spesso il medico fissa un aumento della milza e del fegato durante la palpazione, l'auscultazione del cuore rivela l'attenuazione dei suoi toni.

Rosolia in gravidanza

Una delle infezioni infantili più facili - la rosolia - è molto pericolosa per le donne incinte. Il virus supera facilmente la barriera placentare e può causare gravi malformazioni nel feto, specialmente nel primo trimestre di gravidanza.

L'obiettivo, prima di tutto, è il sistema nervoso centrale, il cuore, gli organi della vista e dell'udito. In un bambino nato con una sindrome di rosolia congenita (infetto in utero), oltre alle anomalie di cui sopra nello sviluppo di organi, diabete, autismo e disturbi della tiroide sono spesso diagnosticati.

In questo caso, un bambino con SVK può essere contagioso per altri 1-2 anni. Alle successive condizioni di gravidanza (13-16 settimane o più), la probabilità di sviluppare difetti alla nascita è marcatamente ridotta, ma non è completamente esclusa.

Un'altra conseguenza, non meno pericolosa, della malattia della rosolia - aborto spontaneo e natimortalità. Ogni terza donna incinta, che ha la rosolia, ha un aborto spontaneo, uno su dieci ha un figlio morto.

Ogni quinto figlio, nato da una rosolia malata durante la gravidanza, muore durante il periodo dei neonati.

Trattamento della rosolia: farmaci e metodi

Trattare la rosolia

La rosolia non richiede un trattamento ospedaliero. Il ricovero è soggetto a pazienti con una forma gravemente fuoriuscito dalla malattia, una grave patologia concomitante, con sospetto di complicanze. Non viene effettuato alcun trattamento specifico contro la rosolia nei bambini e negli adulti.

Il complesso medico comprende:

  • Cibo: la predominanza di cibi proteici (fiocchi di latte, yogurt, uova, piatti a base di carne e pesce magri). Il cibo è diviso, 5-6 volte al giorno in piccole porzioni. Assicurati di bere almeno 2 litri. fluido al giorno. Si raccomanda di bere acqua minerale (senza gas) o Regidron.
  • Trattamento sintomatico - farmaci antipiretici (paracetamolo, Nurofen), antistaminici (soprastin, claritin, tavegil), antibiotici (solo in caso di complicazioni). Il più efficace in termini di prevenzione della sindrome della coagulazione intravascolare Ascorutin.

La prognosi della rosolia nei bambini è generalmente favorevole. Tuttavia, non è necessario escludere il rischio di complicazioni - polmonite, artrite, meningoencefalite, artrite. Molto spesso, gli effetti negativi della malattia si riscontrano nei pazienti adulti.

Il Togasavirus è un serio pericolo per le donne incinte e i bambini con CRS, adolescenti (probabilmente una violazione della funzione riproduttiva in ragazze e ragazzi). La malattia ripetuta è estremamente rara - nelle persone adulte con un'immunodeficienza evidente.

Prevenzione della rosolia

Le misure preventive mirano a prevenire la diffusione dell'infezione e comprendono misure attive (vaccinazione) e raccomandazioni di regime.

  • Isolamento del paziente per 1 settimana dall'inizio dell'eruzione.
  • La quarantena nelle istituzioni per l'infanzia non si sovrappone. Osservazione medica di persone malsane e non vaccinate che erano in contatto con il paziente. È ammissibile somministrare una immunoglobulina di contatto.
  • Vaccinazione secondo il programma di età - in 1-1,5 anni, a 6 e 14 anni (malsano) dello stesso tipo (anti-arrossamento) o combinato (da rosolia, morbillo, parotite). Il vaccino solo occasionalmente causa effetti avversi - subfebrillare, arrossamento del sito di iniezione, eruzione cutanea.
  • L'immunità si forma 3 settimane dopo la vaccinazione.
  • Completa esclusione del contatto delle donne incinte con una persona malata. In caso di contatto, ripetere la sierologia per 10-20 giorni (rilevamento del flusso asintomatico). L'introduzione di immunoglobulina non impedisce lo sviluppo della rosolia nel periodo di gestazione.
  • Le donne malate che desiderano una gravidanza (l'immunità alla malattia non è confermata dall'esame sierologico) si raccomanda di essere vaccinate 3 mesi prima dell'inizio di una presunta gravidanza.
  • Incinta, che si ammala di rosolia, spesso si raccomanda l'aborto per evitare la nascita di un bambino con gravi anomalie dello sviluppo.
interessante

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com