• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Caratteristiche dell'intervento chirurgico con il metodo dell'endarterectomia

Ad oggi, uno dei metodi più efficaci di intervento chirurgico, che vengono eseguiti per eliminare l'aterosclerosi delle arterie carotidi, è l'endarterectomia. Di conseguenza, la pervietà dell'arteria viene completamente ripristinata. Il primo intervento chirurgico di questo tipo fu effettuato negli Stati Uniti negli anni '50 del XX secolo. Grazie a questa tecnica, vengono ripristinate la possibilità di una vita piena di pazienti e una riduzione della percentuale della loro mortalità dopo un ictus.

contenuto

Cos'è l'endarterectomia?

L'endarterectomia è un intervento chirurgico di tipo ricostruttivo. La base del metodo è il ripristino del normale flusso sanguigno attraverso i vasi arteriosi, che erano affetti da una malattia come l'aterosclerosi. L'essenza dell'operazione è quella di rimuovere dall'arteria "malata" una placca aterosclerotica, che restringe il lume della nave o la blocca.

Schema di formazione di una placca atherosclerotic in un vaso sanguigno

All'inizio della formazione di una placca aterosclerotica, il flusso sanguigno si sovrappone parzialmente, la placca completamente formata blocca completamente il passaggio del sangue lungo il canale vascolare

Le statistiche mediche dicono che le cliniche americane eseguono annualmente più di 150.000 di tali operazioni. In Russia, anche questa tecnica è diventata diffusa, con l'indicatore della sua condotta più volte inferiore - circa 15.000 durante l'anno.

L'endotelio arterioso in condizioni normali dovrebbe essere con una superficie liscia e liscia. Durante la progressione dell'aterosclerosi, c'è un disturbo del flusso sanguigno dovuto al restringimento del lume delle arterie. A seguito dell'ulteriore sviluppo della malattia, il colesterolo, i grassi, il calcio e altri componenti del sangue si depositano sulle pareti dei vasi, causando placche aterosclerotiche. Questi ultimi portano ad una perdita di elasticità vascolare e alla comparsa di fragilità della parete vascolare. La violazione del flusso di sangue provoca insufficiente afflusso di sangue a tutti gli organi e sistemi.

Come evidenziato dalla pratica medica, l'endarterectomia è una delle operazioni chirurgiche più efficaci, semplici ed efficaci.

Vantaggi e svantaggi della metodologia

La necessità di condurre gli esperti medici di endoarterectomia valuta in modo diverso. Alcuni ritengono che un tale intervento chirurgico possa essere eseguito anche a scopo preventivo, mentre altri non raccomandano la chirurgia fino a quando non si può usare un trattamento conservativo. Tuttavia, come altri tipi di accesso operativo, l'endarterectomia ha i suoi punti di forza e di debolezza. Tra i vantaggi innegabili di questa operazione, puoi includere i seguenti componenti:

  • la tecnica è considerata sicura a differenza di altri tipi di intervento chirurgico;
  • migliora il flusso sanguigno e l'afflusso di sangue in generale;
  • pulisce completamente i vasi di colesterolo e altre sostanze;
  • aiuta a ridurre il rischio di sviluppare una malattia come un ictus;
  • nella maggior parte dei casi porta risultati positivi.

Se consideriamo gli svantaggi di questa procedura, i seguenti fatti sono tra i punti deboli dell'endarterectomia:

  1. In alcuni casi, durante l'operazione, possono svilupparsi complicazioni. Di norma, stiamo parlando di lesioni delle terminazioni nervose. Inoltre, potrebbe esserci il rischio di un ictus.
  2. Non vi è alcuna garanzia assoluta che la nave operata non venga più danneggiata, dopo un po 'di tempo.

I pazienti devono valutare i pro e i contro prima di decidere di mentire sotto il coltello di un chirurgo vascolare. Si ritiene che questo tipo di intervento sia uno dei più difficili. Tutti i rischi che ne derivano sono direttamente correlati all'età e alla salute del paziente. Un fattore importante è l'esperienza del chirurgo che conduce l'operazione.

Indicazioni per l'intervento chirurgico

Questa tecnica chirurgica è adatta a tutti i pazienti con stenosi dell'arteria carotide interna. È a tali persone che condurre un'operazione contribuirà a migliorare significativamente la qualità della vita.

Ai fini dell'operazione, ci devono essere motivi seri che il medico curante determini dopo aver effettuato gli esami appropriati.

stenosi

Se il lume dell'arteria si restringe di oltre il 70%, il paziente deve necessariamente mostrare endoarterectomia

L'endarterectomia è indicata nei casi in cui:

  • il paziente ha subito un attacco ischemico;
  • arterie del lume ristrette di oltre il 70%;
  • i risultati degli esami condotti mostrano che le placche hanno ulcerazione o la loro formazione si verifica come trombi;
  • placche aterosclerotiche iniziano a svilupparsi su entrambi i lati;
  • il paziente aveva già avuto un ictus (in questi casi, l'operazione può essere prescritta per evitare la ricaduta);
  • sullo sfondo della malattia ipertensiva, si sviluppa l'aterosclerosi delle arterie carotidi.

In Russia, l'endarterectomia viene effettuata, di norma, solo in quei casi in cui il trattamento farmacologico non porta i risultati desiderati.

Controindicazioni per l'endoarterectomia

Come altre operazioni, l'endarterectomia viene eseguita solo se non ci sono rischi diretti per la vita del paziente. Esistono alcune controindicazioni che non consentono l'utilizzo di questo metodo di intervento chirurgico.

L'endarterectomia è controindicata se:

  • negli ultimi 6 mesi, è stato trasferito infarto miocardico o ictus;
  • il paziente ha grave ipertensione e grave cardiopatia;
  • c'è uno sviluppo di malattie e disturbi neurologici progressivi;
  • Ci sono malattie concomitanti in forma grave, poiché aumenta il rischio di complicanze nel periodo postoperatorio;
  • sviluppa rapidamente un ictus grave;
  • ci sono violazioni della circolazione in forma cronica, specialmente se la malattia si verifica nel secondo o terzo grado di gravità;
  • il paziente ha malattie oncologiche;
  • La malattia di Alzheimer progredisce;
  • l'età supera i 70 anni.

Preparazione per l'intervento

Prima di un intervento chirurgico, il paziente deve essere attentamente esaminato, per il quale:

  • misurazione della pressione sanguigna;
  • Determinazione del profilo lipidico e dei tassi di coagulazione;
  • rimozione dell'elettrocardiogramma;
  • realizzazione di ecocardiografia;
  • determinazione del livello di glucosio nel sangue.

Dodici ore prima dell'operazione, non è consigliabile mangiare o bere.

Al fine di determinare la posizione esatta della localizzazione della placca aterosclerotica, il medico può prescrivere i seguenti studi:

  1. Ultrasuoni dei vasi sanguigni. Permetterà di determinare il grado di riempimento del vaso sanguigno e la localizzazione della placca.
  2. Imaging a risonanza magnetica della testa. Grazie a questo metodo, è possibile vedere un'immagine chiara di tutti i tessuti molli e teschi. La risonanza magnetica ha il più alto livello di sensibilità di tutti i metodi diagnostici attualmente utilizzati.
  3. Tomografia computerizzata o angiografia. Offrono un'opportunità per valutare il grado di restringimento della nave, per ottenere tutti i parametri necessari della placca di colesterolo. Ad oggi, l'angiografia è uno dei modi più accurati e informativi per ottenere i dati necessari per l'endarterectomia.

Tutto ciò consente di valutare con precisione lo stato delle navi, il grado di disturbo del flusso sanguigno e altri parametri necessari. La completezza delle informazioni consente ai chirurghi di pianificare correttamente il corso dell'operazione.

Quali tipi di operazioni esistono e come eseguirle

L'endarterectomia può essere eseguita sia in anestesia generale che in anestesia locale. Dopo che al paziente è stata somministrata la dose necessaria di anestesia, il medico esegue una piccola incisione sul collo nel punto in cui è stata rilevata l'occlusione della nave. Dopo questo, il chirurgo spreme l'arteria e la taglia. Quindi, la placca viene eliminata. Nella fase finale, viene cucita la croce. Questa sequenza di azioni è la stessa per ogni tipo di endoarterectomia. Ma ognuno di loro ha le sue sfumature.

Schema di endoarteriectomia

Inizialmente, viene eseguita un'incisione sulle arterie, quindi viene rimossa la placca e dopo che la nave è stata cucita

Ad oggi, utilizzare diverse opzioni per l'accesso operativo. Quale delle varietà dovrebbe essere applicata in questo o quel caso, il chirurgo decide direttamente durante l'operazione dopo che un'incisione è stata effettuata sull'arteria carotide.

L'endarterectomia può essere eseguita in quattro modi:

  1. Endarterectomia diretta (o aperta). È una versione classica di questa tecnica. La placca di colesterolo viene rimossa usando uno speciale microscopio operatorio e una lente d'ingrandimento. Dopo aver effettuato il taglio necessario sull'arteria, la placca viene raschiata dalle sue pareti. Nel luogo in cui è avvenuto l'intervento chirurgico e la pulizia, viene applicato uno speciale "patch" sintetico. La durata dell'operazione può essere di diverse ore, a seconda della gravità del processo patologico.
  2. L'Eversion. Durante l'operazione con questo metodo, vi è una dissezione trasversale dell'arteria, che è stata colpita da placche di colesterolo. Questa arteria viene capovolta per rimuovere i depositi aterosclerotici.
  3. Endoarteriectomia carotidea. È usato solo per rimuovere le placche aterosclerotiche delle arterie carotidi. Questa tecnica è particolarmente difficile da eseguire, poiché questi vasi sanguigni forniscono al sangue umano sangue. Il loro blocco e la loro sconfitta possono portare alla disabilità o addirittura alla morte del paziente.
  4. Rimozione dell'arteria. È usato quando l'arteria è gravemente danneggiata dall'aterosclerosi. In questo caso, si estende alla lunghezza e alle cuciture necessarie. Inoltre, se la placca aterosclerotica si sviluppa a grandi volumi, le parti deformate del vaso possono essere sostituite con una protesi sintetica.

Fase di recupero postoperatorio

Dopo l'intervento chirurgico, ci vuole tempo per normalizzare e ripristinare il flusso sanguigno. Questo potrebbe richiedere diverse settimane.

Dopo l'operazione, il paziente è in ospedale da un giorno ad una settimana, a seconda della quantità di endarterectomia eseguita. Nel primo giorno il paziente è sotto continua supervisione del personale medico. Se ci sono complicazioni o manifestazioni di dinamiche negative del suo benessere, può essere effettuato un trasferimento all'unità di terapia intensiva.

Alla fine della giornata, inizia il corso terapeutico del trattamento. Consiste nel prendere i seguenti medicinali:

  1. Farmaci anticoagulanti che aiutano a sopprimere l'attività del sistema di coagulazione e prevenire la formazione di coaguli di sangue. Questi farmaci includono fenilina, warfarin e fragmin.
  2. Mezzi che migliorano la microcircolazione. Grazie a loro, il flusso sanguigno nei vasi migliora e si normalizza, i vasi e i capillari si espandono, le condizioni generali del sangue migliorano. Le seguenti medicine hanno proprietà simili: Trental e Cavinton.
  3. I farmaci nootropi che promuovono la stimolazione dell'attività mentale e migliorano la memoria e aumentano anche la resistenza del cervello a una varietà di stress. Spesso nominato Piracetam, Actovegin e Fenibut.
  4. Analgesici per la rimozione del dolore: Analgin, Baralgina e altri.
  5. Farmaci antinfiammatori non steroidei per alleviare il dolore e l'infiammazione: ibuprofene, paracetamolo.
  6. Antibiotici per prevenire lo sviluppo di infezioni batteriche. In generale, vengono utilizzati preparati di un ampio spettro di azione come Azitrox, Amoxicillina e altri.
  7. Farmaci che prevengono la trombosi: Clopidogrel, Aspirina, Cardiomagnola e altri.
  8. Fondi che regolano la pressione sanguigna: Kapoten, Enalapril e altri.

Farmaci usati nel periodo postoperatorio - foto della galleria

Alla fine della settimana dopo l'endarterectomia, il paziente viene rimosso dalla sutura, dopo di che viene eseguito un estratto. Una persona che ha subito un'operazione di questo tipo dovrebbe assumere farmaci per un periodo prolungato dopo la dimissione. Il follow-up e l'esame da parte di un medico avvengono un mese dopo la dimissione. Lo specialista valuta le condizioni del paziente e nomina gli esami necessari. Prima di tutto, vengono esaminati il ​​livello della pressione sanguigna e le condizioni della cucitura.

Quando hai bisogno di vedere un dottore durante il periodo di recupero

A volte dopo la dimissione da una struttura medica, un paziente può avvertire un generale peggioramento del suo stato di salute. I sintomi negativi possono includere quanto segue:

  • Aumento della temperatura corporea, brividi. Questo potrebbe indicare l'attaccamento di un'infezione batterica.
  • Rossore o gonfiore, sviluppo di sanguinamento nel posto operato.
  • Aumento del dolore e l'incapacità di fermarlo con farmaci antidolorifici.
  • Nausea, vomito per due giorni o più, che si sviluppa dopo aver assunto i farmaci prescritti.
  • Problemi al tratto gastrointestinale, comparsa di diarrea o stitichezza.
  • Difficoltà con la minzione
  • Debolezza generale nel corpo, vertigini;
  • Problemi con la vista
  • Problemi al sistema respiratorio, comparsa di tosse, dispnea o dolore al petto.

Se si dispone di uno o più dei suddetti sintomi, è necessario contattare immediatamente il medico per evitare complicazioni.

Quali complicazioni possono verificarsi dopo l'operazione

Nonostante la sicurezza generale dell'operazione, ci sono rischi di complicazioni. Tra i principali rischi che possono verificarsi dopo l'endarterectomia sono:

  1. Ipotensione.
  2. Ipertensione arteriosa
  3. L'aspetto di un ematoma nel sito dell'incisione. L'uso di agenti antipiastrinici ed eparina aumenta il rischio di sanguinamento e la formazione di ematoma sottocutaneo. Molto raramente, un grande ematoma può portare alla compressione dell'arteria carotide interna e dei nervi cranici adiacenti. Una delle gravi complicazioni nella formazione di tale ematoma è la violazione della pervietà delle vie aeree, accompagnata dalla possibilità di sviluppare asfissia respiratoria o può diventare un potenziale focolaio di infezione, motivo per cui la maggior parte degli ematomi grandi e tesi di questa regione necessitano di una correzione chirurgica.
  4. Sviluppo dell'infezione. In questa operazione, la penetrazione dei batteri nella ferita è molto pericolosa per la vita del paziente, poiché l'incisione viene effettuata direttamente sul letto vascolare. La complicazione è più frequente a causa della non conformità con le regole elementari di igiene e antisettici.
  5. Danni al vagabondaggio o al trauma del nervo ioide. Può essere causato da eccessiva tensione, trazione o lesioni dirette quando si usano pinzette, morsetti. La paralisi del legamento vocale sul lato dell'operazione porta a raucedine e compromissione del meccanismo efficace della tosse. Il danno unilaterale al nervo vago o al nervo laringeo ricorrente può verificarsi senza alcuni sintomi e segni, ma può diventare un ostacolo nella pianificazione degli interventi sull'arteria carotide dall'altra parte.

  6. Iperfusione e emorragia cerebrale (ictus). Il più delle volte si manifesta sotto forma di mal di testa, attacchi di emicrania o emorragia. Di regola, si manifesta dopo la scadenza di due giorni a una settimana dopo l'intervento chirurgico. Evitare questa complicazione è dovuta alla scelta corretta del trattamento terapeutico e alla stabilizzazione del livello di pressione sanguigna immediatamente prima dell'operazione. La probabilità di ictus varia dal 3 al 6%. Per confronto, senza intervento chirurgico, il paziente è a rischio di ictus molte volte di più.

Per evitare complicazioni nella salute del paziente, vengono prese misure per migliorare la sicurezza dell'endarterectomia stessa. Durante la sua esecuzione, la pressione sanguigna del paziente viene costantemente monitorata. Il livello richiesto viene mantenuto artificialmente con l'aiuto di farmaci speciali durante l'intera operazione, quando i vasi sanguigni sono bloccati.

Per evitare lo sviluppo di ipertensione diverse settimane prima della data prevista per la chirurgia, il medico può prescrivere l'uso di determinati farmaci. In questo caso, smettere di fumare rende più facile il trasferimento dell'operazione e contribuisce a facilitare il flusso del periodo postoperatorio.

Manutenzione preventiva di complicazioni dopo operazione su una carotide

Le misure preventive dovrebbero essere applicate non solo nel periodo di recupero, ma anche in futuro. Alcuni pazienti dovranno cambiare radicalmente il loro modo di vivere abituale per mantenere la loro salute.

Per il normale recupero del corpo dopo una procedura chirurgica, è assolutamente necessario prendere tutti i farmaci, seguire assolutamente tutte le istruzioni del medico curante, seguire le raccomandazioni dietetiche prescritte per prevenire la formazione di nuove placche aterosclerotiche. Le basi della dieta dovrebbero essere prodotti di origine vegetale, che contengano una grande quantità di fibre, carboidrati complessi, grassi vegetali, vitamine e oligoelementi. È necessario rifiutare il cibo grasso e pesante.

Una delle principali misure preventive è smettere di fumare e bere bevande alcoliche. Sta fumando persone che sono più esposte allo sviluppo di possibili complicazioni e al rischio di ricaduta. I medici raccomandano di trascorrere più tempo all'aria aperta, camminando e facendo sport. Tali semplici regole aiuteranno a mantenere la salute del paziente, a migliorare la salute generale.

Parere di esperti sull'endarterectomia carotidea - video

https://youtube.com/watch?v=lQNYaLI2Vvg

Recensioni di pazienti operati

C'è stata un'operazione il 29.08.16 DZ: Endoterectomia carotide eversione a sinistra. Sono stato invitato per un'operazione sul lato destro, e non mi sono davvero alzato dal primo intervento: sto dormendo in posizione semi-seduta, mentre la gola è strozzata, il medico ORL dice che è edema, e passerà per un po ', a volte fino a 3-6 mesi il recupero.

anonimo

https://health.mail.ru/consultation/2063081/

Mio marito è stato operato il 18 marzo - una eversione di endarterectomia carotidea sulla sinistra. 25.Morta a lui hanno rimosso le cuciture, hanno elaborato una cucitura zelenkoj e hanno scritto a casa. Verso sera, sulla pelle attorno alla giuntura, apparvero arrossamenti e vesciche acquose, tutto arrossì e fluì, il rosso si diffuse molto rapidamente, la scala rossastra aumentò, corsi a un chirurgo e mi prescrisse un unguento "Flucinar" mescolato in due con una crema da latte. Il rosso cominciò gradualmente a diminuire il 3 ° giorno, non toccammo la cucitura, fu trattata solo con furatsilinom, quindi il rossore passò il 5 ° giorno, le bolle scomparvero, ma ora la sutura stessa cominciò a diventare bagnata e rossa.

anonimo

https://health.mail.ru/consultation/766188/

Endarterectomia carotidea (presentazione) - video

L'endarterectomia è una delle operazioni più efficaci e consente di ripristinare il flusso sanguigno verso i vasi aterosclerosi colpiti. Ad oggi, molti esperti preferiscono questo a lei. L'intervento chirurgico consente di ottenere un effetto positivo molto più rapidamente rispetto al trattamento conservativo. Finora, non ci sono tali farmaci che aiuteranno a liberare completamente il paziente dall'aterosclerosi e dalle placche di colesterolo. L'endarterectomia consente un breve periodo di ripristino della salute vascolare, prolungare la vita del paziente e prevenire lo sviluppo di ictus o infarto del miocardio. La sua condotta negli ospedali pubblici è gratuita nel quadro del CHI o finanziata da una quota del Ministero della Sanità della Federazione Russa.

interessante

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com