• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Pielonefrite cronica: sintomi e trattamento, dieta

Cos'è?

La pielonefrite cronica è la forma più comune di malattia renale, manifestata in tutte le fasce di età della popolazione. È caratterizzato da processi infiammatori negli involucri tissutali dei reni (parenchima) e nel CLS (sistema coppa-pelvi), responsabile delle funzioni di accumulo ed escrezione delle urine.

La malattia si riscontra spesso in pazienti inaspettatamente, con deterioramento generale della condizione o con i risultati dell'analisi delle urine. Poiché la forma cronica di pielonefrite si sviluppa spesso senza sintomatologia acuta, e i pazienti non sospettano nemmeno la sua presenza.

contenuto

Cause di pielonefrite cronica

Pielonefrite cronica

Molte malattie che si verificano in modo latente (segretamente) possono diventare più attive in circostanze favorevoli. La pielonefrite cronica, che è stata trasferita nell'infanzia o nell'adolescenza, è più probabile che ritorni con processi patologici funzionali nel sistema urinario causati da:

  • uno squilibrio tra assunzione e consumo di vitamina nel corpo (ipovitaminosi);
  • conseguenza dell'ipotermia (ipotermia);
  • una diminuzione delle funzioni protettive dell'immunità;
  • conseguenza di condizioni fisiologiche o psicologiche (affaticamento o stanchezza);
  • effetti delle infezioni focali croniche (tonsillite, processi infiammatori dell'utero e appendici, ecc.);
  • non trattato con processi infiammatori acuti.

Nei bambini di età precoce, la manifestazione di pielonefrite cronica è una conseguenza dell'ostruzionismo uropatico - una condizione che blocca la funzione dell'uretere.

Negli uomini, la patologia si sviluppa con carenza di androgeni assoluta e relativa causata da cambiamenti ormonali, o come conseguenza dell'adenoma prostatico.

Le cause dello sviluppo della pielonefrite cronica nelle donne sono associate ad alcune caratteristiche anatomiche del corpo, dovute a:

  • breve uretra (uretra);
  • presenza costante di microrganismi dal retto e dalla vagina nel terzo esterno dell'uretra;
  • fallimento dello svuotamento completo della vescica;
  • la possibilità di infezione nella vescica attraverso l'intimità sessuale.

In molte donne, la malattia è in grado di intensificarsi a causa della gravidanza. Durante questo periodo c'è una diminuzione naturale del fattore immunitario, quindi gli antigeni fetali non vengono rigettati dalla madre.

La lotta contro gli agenti patogeni non è al livello appropriato, che funge da fattore predisponente allo sviluppo della forma cronica di pielonefrite in gravidanza.

Debole segni sintomatici, una sottovalutazione del pericolo della malattia, un atteggiamento non serio verso il trattamento, creano i presupposti per il passaggio della pielonefrite alla forma cronica della malattia.

Sintomi di pyelonephritis cronico

Sintomi di pyelonephritis cronico

I sintomi di pyelonephritis cronico sono divisi in locale e generale.

I sintomi locali della pielonefrite cronica nelle donne sono più pronunciati. Si manifesta in pazienti con una forma secondaria della malattia causata da esacerbazione della pielonefrite cronica causata da un numero di malattie che causano disturbi del deflusso urinario dai reni - urolitiasi (urolitiasi), iperplasia prostatica, tumori ormonali dell'utero, nefroptosi (omissione del rene), ecc.

I pazienti avvertono il dolore periodico pulsante o dolorante, non associato all'attività dei movimenti e più spesso - a riposo.

I sintomi generali della malattia sono divisi in segni precoci e in ritardo. I primi sintomi non sono associati a funzionalità renale compromessa.

Ci sono:

  • affaticamento veloce;
  • astenia episodica (debolezza);
  • mancanza di appetito;
  • scarsa tolleranza dei carichi abituali, che può essere provocata dalla pienezza venosa del rene;
  • un leggero aumento della pressione sanguigna e della temperatura.

Possibili complicazioni

L'esacerbazione improvvisa e acuta dei processi patologici può causare insufficienza renale acuta e la progressione della malattia porta allo sviluppo dell'insufficienza renale cronica (la sindrome da disturbi irreversibili delle funzioni renali). Ci sono:

  • sensazioni spiacevoli o dolorose nella parte bassa della schiena;
  • bocca secca e bruciore di stomaco;
  • basso livello di attività psicologica;
  • gonfiore del viso e pallore della pelle;
  • assegnazione di oltre 3 litri di urina (urina) al giorno.

I segni tardivi della malattia, di norma, indicano la presenza di CRF e sono caratteristici del danno renale bilaterale.

Il quadro clinico che descrive il decorso della pielonefrite cronica, i sintomi, gli indici diagnostici e le fasi del processo patologico gioca un ruolo importante nella preparazione del protocollo terapeutico.

Fasi della malattia

  1. Nella fase iniziale della malattia si notano processi infiammatori ed edema dei tessuti connettivi (interstiziali) dei reni dello strato interno (cerebrali), che causano contrazione vascolare, diminuzione del flusso sanguigno renale, sviluppo di atrofia tubulare.
  2. Il secondo stadio è caratterizzato da un restringimento diffuso del letto renale arterioso, dall'assenza di arterie interlobari e da una diminuzione delle dimensioni della corteccia, che è determinata dal nefrogramma.
  3. L'ultimo, il terzo stadio - è dovuto al restringimento e alla deformazione di tutti i vasi renali, alla sostituzione del tessuto cicatriziale renale, alla formazione di un rene rugoso.

Diagnosi di pyelonephritis cronico

L'urina, con la forma cronica di pielonefrite, è uno dei componenti dell'esame diagnostico. Viene esaminato per i leucociti e globuli rossi la presenza di proteine, sali e batteri. Come tecniche aggiuntive sono eseguite:

  • Valutazione dei reni mediante urografia escretoria;
  • Rilevazione dell'agente patogeno e verifica della sua sensibilità ai farmaci mediante il metodo di semina;
  • Valutazione dei cambiamenti strutturali nei reni mediante ultrasuoni;
  • TAC e RM, rilevamento di urolitiasi (urolitiasi) e neoplasie tumorali.

Trattamento di pyelonephritis cronico, medicine

Trattamento di pyelonephritis cronico

Il trattamento di qualsiasi forma di pielonefrite è finalizzato all'eliminazione delle cause che causano un'ostruzione del deflusso delle urine. La chirurgia per l'urolitiasi, l'adenoma prostatico o la correzione chirurgica delle patologie ureterali, può, se non alleviare la malattia, assicurare la remissione a lungo termine della malattia.

I preparati, con una forma cronica di pielonefrite, vengono selezionati in base ai risultati di una vasca di semina. Questo è di solito farmaci antibatterici.

Un ulteriore regime di trattamento include:

  1. Eliminazione della causa dei processi patologici nei reni (recupero del flusso urinario, eliminazione dei problemi circolatori).
  2. Selezione di un efficace trattamento antibatterico della terapia nefrotossica.
  3. La nomina di farmaci immunomodulanti e immunostimolanti per la correzione immunitaria.

Con il fallimento della terapia conservativa, viene prescritto il trattamento della pielonefrite cronica con tecniche chirurgiche volte a ripristinare il deflusso delle urine. Uno dei componenti principali del processo di guarigione è la dieta.

Raccomandazioni per una dieta

Una dieta equilibrata contribuisce a una rapida guarigione. Quando la malattia peggiora, la dieta deve includere frutta e verdura fresca e almeno 2 litri di liquido. Insufficiente nella dieta - cibi fritti, piccanti, grassi e salati.

Il decorso cronico della malattia richiede un atteggiamento serio nei confronti della dieta. consigliata:

  • includere nella dieta un piccolo numero di brodi di carne o pesce;
  • Pesce e carne non bollono varietà grasse o cucinano solo per una coppia;
  • verdure e frutta in forma fresca e bollita;
  • cereali, latticini e piatti vegetariani;
  • Angurie, meloni e piatti a base di zucca;
  • consumo di liquidi aumentato a 2,5 litri;
  • il rafano, l'aglio e il ravanello dovrebbero essere esclusi dalla dieta;
  • l'uso del limite di sale al giorno a 8 grammi.

Forme di manifestazione della malattia

La medicina clinica distingue varie forme di manifestazione della malattia.

Per origine:

  • sotto forma di una forma primaria, non associata alla precedente patologia urologica;
  • forma secondaria della malattia, causata da patologie di natura urologica.

Nella posizione del processo di infiammazione:

  • localizzazione unilaterale o bilaterale;
  • sconfitta totale (dell'intero rene);
  • localizzazione segmentale (segmento o danno del sito).

Secondo lo stadio della malattia:

  • fase di esacerbazione;
  • fase di remissione.

La gravità dei processi infiammatori causati da:

  • fase attiva di infiammazione;
  • fase latente (secretiva) dell'infiammazione;
  • indebolimento / riduzione del processo di infiammazione - remissione.

Secondo le forme cliniche di manifestazione:

  • latente o ricorrente;
  • ipertensivo, anemico e azotemico;
  • ematologico, nefrosico e settico.

Dal grado di danno del nefrone (grado di CRF)

prevenzione

La regola principale per la prevenzione della pielonefrite cronica è la tempestività del trattamento di malattie che causano lo sviluppo di disturbi nel normale movimento delle urine.

Riduce significativamente il rischio di sviluppare un lungo processo patologico: rispetto delle norme igieniche e tempestività degli esami medici. Per garantire che i reni siano sempre sani, non oltrepassare i limiti dell'ipotermia.

interessante

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com