• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Ernia del rachide cervicale: sintomi e tipi di trattamento

Prima di iniziare a considerare il problema, desidero richiamare l'attenzione della rispettata comunità su Internet sulla correttezza della pronuncia dei termini medici.

Nella rete, si può spesso leggere "ernia intervertebrale del rachide cervicale" - questa espressione è completamente analfabeta, significa "un'ernia tra la colonna vertebrale". Per fare questo, hai bisogno di almeno due persone che sono cresciute insieme alle loro spalle. Lo stesso vale per i farmaci "obezbalivayuschie".

Il termine corretto è un'ernia intervertebrale, che mostra che il disco intervertebrale si è disintegrato e protruso. Parlando dell'ernia "intervertebrale", è come andare in biblioteca per passare un libro "proscritto".

Pertanto, se trovi un sito Web con questo nome, allora è meglio che tu vada da lì. Altrimenti, il consiglio che decidi di realizzare può essere costoso, e non tanto per il tuo portafoglio quanto per la tua salute.

Qual è l'ernia intervertebrale, localizzata nella regione cervicale, come si manifesta e come viene trattata?

contenuto

Ernia nella colonna cervicale - che cos'è?

Ernia nella colonna cervicale

schema fotografico

L'ernia intervertebrale di qualsiasi parte della colonna vertebrale è chiamata distruzione dell'anello fibroso o nucleo gelatinoso del disco intervertebrale cartilagineo, in cui queste strutture si estendono oltre il contorno, formando protrusioni in direzioni diverse (lateralmente, avanti, indietro, verso l'alto).

E i nomi delle ernie sono diversi: paramediano, laterale, foraminoso. Le più pericolose sono le sporgenze di ernia nella direzione posteriore, poiché possono causare la compressione del midollo spinale (vedi foto).

L'ernia nella colonna cervicale si sviluppa a causa delle seguenti condizioni:

  • Lesioni. Può essere un colpo alla testa su una porta bassa, scivolare d'inverno sul ghiaccio, o la conseguenza di portare un carico pesante sulla testa, un movimento improvviso o girare il collo, praticare sport estremi;
  • Età del paziente La graduale diminuzione dell'elasticità dei dischi dovuta alla loro disidratazione può portare alla loro maggiore fragilità. Altrimenti, questa causa è chiamata " osteocondrosi cervicale ";
  • Osteoporosi. La violazione della superficie articolare dei corpi vertebrali porta alla distruzione della cartilagine che si trova tra di loro. Questo si verifica spesso nelle donne in postmenopausa;
  • Cattive abitudini, specialmente il fumo. Senza provocare direttamente un'ernia, il fumo provoca la rottura della circolazione sanguigna e la nutrizione diffusa del tessuto cartilagineo, portando alla fragilità del disco;
  • Sovrappeso. Più spesso causa la formazione di ernie nella regione lombare, e nella regione cervicale la ragione sta indossando pesanti cappelli e acconciature invernali;
  • Collo del corsetto muscoloso debole. Ciò porta al lavoro d'ufficio, alla mancanza di attività fisica. Inizialmente, si sviluppa "l'instabilità" della regione cervicale, e poi c'è la distruzione della cartilagine con la formazione di ernie singole o multiple.

Sintomi di un'ernia del rachide cervicale

Sintomi di un'ernia del rachide cervicale

In questa lesione dell'apparato locomotore della colonna vertebrale, ci sono sintomi generali che possono apparire con qualsiasi localizzazione della lesione e segni specifici che dipendono dalla posizione specifica dell'ernia.

È sui sintomi del secondo tipo che un neurologo esperto sarà in grado di pre-diagnosticare con un alto grado di probabilità, senza nemmeno ricorrere a metodi diagnostici come la risonanza magnetica.

Sintomi generali

Prima di tutto, questi sono vari dolori al collo con un'ernia. La loro localizzazione può essere diversa. La natura del dolore - tirando, permanente a causa di spasmo cronico dei muscoli, che cadde nella zona di innervazione da quei nervi che comprimevano l'ernia.

Allo stesso tempo, i muscoli del collo sono in uno stato di stress cronico. C'è un "circolo vizioso". Il dolore aumenta lo spasmo della fibra muscolare, lo spasmo impedisce la sua normale nutrizione, circolazione e prodotti di scarto. A sua volta, l'accumulo di acido lattico nel muscolo provoca il suo spasmo secondario.

Questi dolori al collo sono in grado di irradiarsi alla nuca, aree parietali-temporali ed essere la causa del cervicocranio vertebrogenico.

Il secondo tipo di dolore è un colpo acuto, come una scossa elettrica, proprio come una "camera" lombare. Ha una natura neurologica e non è associato al dolore muscolare, ma con una sensazione nata all'interno della fibra nervosa stessa. Il secondo nome è la sintomatologia radicolare.

Per provocare questi dolori acuti nel caso in cui il paziente abbia una "ernia del collo", possono i seguenti fattori:

  • Colpo di testa tagliente. Questi pazienti "accuratamente" portano la loro testa, e quando urlano, si girano con tutto il loro corpo;
  • Tossire, starnutire, ridere.

Pertanto, se si evita una forte commozione del collo, è possibile ridurre la frequenza e l'intensità degli attacchi dolorosi.

Oltre alla sindrome del dolore, c'è spesso un crunch quando ci si sposta nel collo. Si verifica molto prima rispetto ad altri sintomi e indica una diminuzione dell'altezza dei dischi intervertebrali e una violazione della loro configurazione.

Anche la rigidità muscolare e la tenerezza della palpazione nei punti paravertebrali (vicino-vertebrali) sono aspecifiche, un segno comune di ernia del disco nella regione cervicale e un sintomo frequente di osteocondrosi della colonna vertebrale.

Sintomi particolari che sono localizzati

Molto spesso, un disco erniato del rachide cervicale inizia al livello C3. I livelli più comunemente interessati sono C5-C6, e anche C6-C7, e inferiore, al disco intervertebrale tra la settima cervicale e la prima vertebra toracica.

Non dobbiamo dimenticare che possono esserci più ernie, che arrivano in fila, da un lato, e in un ordine di "scacchi". Di conseguenza, si sviluppano i sintomi della lesione di uno e più segmenti. In genere, i segni di irritazione radicolare sono:

  • Parestesia, ipoestesia, "strisciare strisciando" e altri disturbi sensibili;
  • Debolezza nei muscoli, paresi periferica (paralisi incompleta), incertezza nei movimenti, ipotrofia muscolare;
  • Disturbi vegetativo-trofici: arrossamento o scottature della pelle, aumento e diminuzione della temperatura cutanea, "marmorizzazione" della pelle.

Di seguito sono riportati i sintomi più noti della sconfitta del rachide cervicale a vari livelli:

  • Ernia C3 e C4 : sviluppare dolore al collo e alla spalla, parziale paresi del diaframma è possibile con lo sviluppo di insufficienza respiratoria;
  • Ernia C5-C6 (corrispondente alla radice di C6): dolore e sensibilità al collo, alla spalla, alla spalla, alla superficie radiale dell'avambraccio, fino al pollice e all'indice. In questi stessi reparti potrebbe esserci parestesia. La paresi del bicipite può verificarsi, a causa della quale c'è una debolezza quando il braccio è piegato al gomito e il peso aumenta. Il riflesso del tendine flessore-ulnare cade;
  • Ernia C6-C7 (corrisponde alla radice di C7): Anche dolori al collo, ma a differenza della localizzazione precedente, c'è una diminuzione della sensibilità nell'area dell'indice e dell'anulare. C'è un estensore - riflesso del gomito (dal tricipite). C'è una debolezza quando si cerca di raddrizzare una mano nel gomito, colpisce il muscolo brachiale del tricipite e anche l'estensore del gomito del polso. A volte c'è un'atrofia del tenar o dei muscoli dell'innalzamento del pollice (un punto "carnoso" sul palmo);
  • Ernia C7-Th1 . Corrisponde all'ultimo segmento cervicale di C8. Si manifesta con dolore, parestesie, diminuzione della sensibilità nel mignolo, la metà del gomito dell'anulare (più vicino al mignolo). C'è debolezza negli estensori del polso e dei muscoli del polso.

È necessario sapere che qualche volta c'è un restringimento così pronunciato delle aperture intervertebrali vicine causate da molte ernie che non c'è solo compressione delle radici nervose corrispondenti ai segmenti, ma anche l'arteria radicolare che scorre nell'arteria spinale anteriore.

Ciò porta ad una deficienza della circolazione sanguigna del midollo spinale, che può essere così pronunciato che i sintomi del midollo spinale, o attacchi ischemici transitori, possono alla fine attaccarsi ai sintomi sopra descritti di compressione radicolare.

Inoltre, l'ernia può restringere direttamente il lume del canale centrale e portare in rari casi alla compressione del midollo spinale.

Va ricordato che i sintomi corrispondenti possono essere causati non da un'ernia della colonna vertebrale, ma da un danno ai nervi periferici, per esempio, la mediana e la parte radiale (segmento C8), o il nervo soprascapolare nella zona del segmento C6.

Trattamento di un'ernia nel rachide cervicale

Trattamento di un'ernia del collo

Il trattamento dell'osteocondrosi del rachide cervicale è il modo migliore di trattamento preventivo ed ernia. Tutti conoscono questi metodi, li elenchiamo.

I metodi non medicinali includono:

  • prevenzione del sonno, acquisto di un materasso e cuscino ortopedico o di un rullo per dormire;
  • agopuntura, applicazione degli applicatori Lyapko, Kuznetsova;
  • ginnastica terapeutica, nuoto;
  • massaggio terapeutico e profilattico;
  • terapia manuale;
  • balneoterapia, fangoterapia;
  • procedure fisioterapeutiche.

Ai metodi medicinali includono:

  • Introduzione di farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) durante esacerbazione (Ketonal, Movalis, Xsefokam, Celebrex, Ibuklin) con esacerbazione. Nel trattamento di un'ernia nella colonna cervicale, questi farmaci aiutano a ridurre il dolore e l'infiammazione. Sono usati sia per via intramuscolare che in forma di compresse. Insieme a loro, l'omeprazolo profilattico dovrebbe essere assunto per ridurre il rischio di ulcere gastriche;
  • Rilassanti muscolari di azione centrale - tolperisone e tizanidina, o "Midokalm" e "Sirdalud". Corsi per via intramuscolare per ridurre il tono dei muscoli scheletrici. Questo porta alla rottura del "circolo vizioso", migliorando l'afflusso di sangue ai muscoli del collo, riducendo la gravità della sindrome del dolore;
  • Multivitaminici del gruppo "B". Questo è "Milgamma", "Milgamma-compositum". Aumentano la sensibilità, eliminano le parestesie e normalizzano il trofismo nervoso. È consigliabile prenderli per corsi, sotto forma di iniezioni intramuscolari;
  • Condroprotettore. Promuovono la normalizzazione del metabolismo del tessuto cartilagineo. Con le ernie formate, la loro somministrazione è priva di significato, mostrata solo quando non ci sono ancora protrusioni ed ernie. Vengono utilizzati sia sotto forma di preparazioni combinate con FANS (ad esempio, "Teraflex Advance"), sia in forma pura, ad esempio "Alflutop".

Trattamento operativo

Trattamento di un'ernia nel rachide cervicale

Nel caso in cui il trattamento conservativo di un'ernia nella colonna cervicale si sia dimostrato inefficace, è necessario un intervento chirurgico. Quali indicazioni ci sono per un pronto intervento?

  • Rafforzare la sindrome del dolore, che non si ferma;
  • Progressione della debolezza muscolare, paralisi e paresi;
  • La comparsa di sintomi spinali associati alla compressione del midollo spinale.

La chirurgia dell'ernia del rachide cervicale si riduce più spesso all'esecuzione di microdiscectomia da un piccolo accesso. Non è richiesto un taglio di grandi dimensioni. Oltre a rimuovere il disco, il secondo stadio deve stabilizzarsi tra le vertebre adiacenti.

Ciò è dovuto al fatto che la mobilità nella regione cervicale è eccezionale. Inoltre, ciò consente di ottenere una spaziatura normale tra le vertebre e il ripristino del flusso sanguigno intervertebrale (intervertebrale). Per fare questo, usiamo il nostro autotrapianto osseo, che viene prelevato dall'osso pelvico del paziente, che viene inserito tra le vertebre adiacenti, e dopo alcuni mesi si fonde con loro.

Pertanto, il prezzo per il trattamento del dolore e della paralisi è una limitazione insignificante del collo.

Una tecnica più moderna è l'installazione di una gabbia o di una rete contenente la briciola del paziente. Questa gabbia col tempo germoglia anche con tessuto osseo, immobilizzando due vertebre adiacenti.

Il metodo più moderno è l'installazione di un disco intervertebrale artificiale, che sostituisce completamente il telecomando, preservando l'elasticità e la mobilità nell'area operativa. Un disco artificiale ha le stesse proprietà di mobilità e smorzamento della cartilagine umana.

Tale endoprotesi del disco cervicale può essere effettuata per 35 - 40 mila dollari all'estero.

In conclusione, possiamo dire che l'ernia del rachide cervicale, i sintomi e il trattamento di cui abbiamo preso in considerazione, non si verifica all'improvviso. E sempre, in una certa misura, il paziente è sprecato tempo prezioso.

La diagnosi tempestiva e il trattamento di un'ernia nella colonna cervicale, già nella fase di cambiamenti minimi, permetteranno ai pazienti di fare a meno della chirurgia in un gran numero di casi.

interessante

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com