• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Vasculite emorragica: segni, sintomi e trattamento

Questa malattia, chiamata in medicina dalla sindrome di Henry Henoch o dalla porpora allergica (reumatica), viene diagnosticata principalmente in pazienti di età compresa tra 5 e 13 anni. Negli adulti sono frequenti anche casi di vasculite emorragica.

Meno spesso, si verifica nei bambini di età inferiore ai 3 anni. Lo sviluppo di questa malattia è sempre associato a danni alle pareti dei letti vascolari, aumento del grado di permeabilità, attivazione del processo di metabolismo delle proteine, aumento della produzione di risposte immunitarie.

contenuto

Vasculite emorragica: che cos'è?

Vasculite emorragica

La vasculite emorragica è una malattia sistemica della serie delle vasculiti , caratterizzata dalla sconfitta delle pareti dei vasi sanguigni più piccoli del corpo - capillari, venule e arteriole. Questa condizione è sempre accompagnata da una violazione della struttura di questi flussi di sangue.

Di norma, la malattia si verifica con la presenza di infiammazione asettica, che aumenta significativamente la probabilità di coaguli di sangue. In presenza di porpora reumatica, non solo i flussi sanguigni della copertura della pelle, ma anche gli organi interni (articolazioni, reni, tratto gastrointestinale) soffrono.

Cause di vasculite emorragica

Il principale meccanismo di attivazione di questa malattia è l'infezione di varie eziologie. Questi possono essere funghi, batteri o virus. Inoltre, lo sviluppo della malattia colpisce l'assunzione di alcuni farmaci, le condizioni ambientali sfavorevoli in cui vive il paziente.

I fattori predisponenti alla comparsa di vasculite emorragica sono:

  • punture di insetti;
  • ustioni termiche;
  • traumi di diversa genesi;
  • intossicazione dovuta all'ingestione di veleni biologici;
  • procedure di vaccinazione;
  • disordini funzionali congeniti del sistema immunitario;
  • malattie catarrali;
  • surriscaldamento o ipotermia del corpo;
  • reazioni allergiche causate da agenti alimentari.

Segni e sintomi di vasculite emorragica, foto

sintomi di vasculite emorragica, foto

foto dei sintomi sulla pelle

1. Eruzioni cutanee

I sintomi della vasculite emorragica negli adulti si manifestano con papule emorragiche (rash) di piccolo diametro, che si formano principalmente sulla pelle dei glutei, dei piedi, delle cosce e degli stinchi e, più raramente, sulla pelle della parte superiore del corpo. L'eruzione ha un ricco colore rosso e non scompare quando viene premuto. A volte i papuli formano conglomerati. Le eruzioni cutanee, di regola, si trovano simmetricamente.

Di grande importanza è la gravità del decorso della vasculite emorragica. I sintomi possono anche avere un'intensità diversa.

Nella malattia particolarmente grave, un piccolo accumulo di essudato purulento appare nel centro dei papuli, che porta alla formazione di erosione. Se c'è una forma cronica, le ulcere tendono a guarire, dopo di che la pelle è marcata con abbondante peeling e pigmentazione persistente.

2. Insorgenza acuta della malattia

La porpora allergica si verifica principalmente nella stagione primaverile ed è caratterizzata da una forte corrente nelle fasi iniziali del suo sviluppo. Spesso questo accade dopo la patologia infettiva trasferita del sistema respiratorio. La condizione è spesso accompagnata da un aumento della temperatura corporea, sia subfebrile che significativo.

3. Disordini gastrointestinali

Disturbo delle feci, nausea, vomito ripetuto, dolore addominale - tutti questi segni indicano che il paziente ha sviluppato una vasculite emorragica, le cui sindromi di manifestazioni addominali possono avere intensità diversa. E i pazienti non possono specificare l'esatta localizzazione del dolore.

4. Lesione delle articolazioni

Questo sintomo si verifica nel 75% dei pazienti. Sindrome Shenlaine Henoch è accompagnata da dolore, gonfiore e arrossamento della pelle delle articolazioni. A volte una tale sintomatologia come espressa, che vi è una restrizione della mobilità articolare / articolare.

Molto spesso soffrono di articolazioni grandi, ad esempio, gomiti, caviglie, ginocchia.

5. danno renale

In 3 pazienti su 10 pazienti, la malattia è accompagnata da glomerulonefrite. Il grado di ematuria può essere diverso. La sconfitta dei reni sullo sfondo della porpora reumatica può portare allo sviluppo dell'insufficienza renale.

Forme di vasculite emorragica

In medicina, questa patologia viene solitamente classificata in base alle manifestazioni che accompagnano il suo corso.

  1. Pelle e addominali. Gli organi dell'apparato digerente sono colpiti, la sindrome del dolore nella regione peritoneale è pronunciata, spesso c'è una colica intestinale, c'è un'eruzione cutanea.
  2. Pelle. Con lo sviluppo di questa forma di malattia, la lesione colpisce solo la pelle, sulla quale sono chiaramente esaltati del color ciliegia scuro. Il più delle volte, l'eruzione cutanea è localizzata vicino alle articolazioni sulle superfici estensori degli arti inferiori (raramente superiori) e dei glutei. Sullo sfondo dell'esantema compare un'eruzione papulare, che è spesso accompagnata, ad esempio, da vasculite emorragica addominale. La forma cutanea di questa malattia ha una tendenza all'intenso prurito nell'area di formazione di papule ed esantema.
  3. Pelle e articolazioni Insieme con papule emorragiche, vi è un danno ai tessuti articolari. Il più delle volte si tratta di articolazioni del ginocchio, della caviglia e del gomito.
  4. Renale. In questo caso, i pazienti hanno lesioni renali di diversa genesi. L'eruzione cutanea è assente.

Vasculite emorragica: forma dermico-articolare

forma dermico-articolare di vasculite emorragica

La forma della pelle e delle articolazioni della vasculite emorragica merita una descrizione separata - è caratterizzata da un rapido sviluppo. A volte, prima dell'inizio della malattia, una persona sperimenta mal di testa e malessere generale combinato con un aumento della temperatura corporea.

Sulla superficie della pelle, a seguito di numerose emorragie, si formano piccole macchie rosse di forma arrotondata. Più spesso si fondono l'uno con l'altro.

Inoltre, la forma cutanea-articolare della patologia è caratterizzata dalla comparsa di vesciche, focolai infiammatori, gonfiore della pelle e tessuti molli nella regione articolare. Se il decorso della vasculite è particolarmente grave, la forma della pelle può assumere una forma necrotica.

Diagnosi di vasculite emorragica

Le modifiche subite dai campioni biologici del paziente durante un esame di laboratorio non possono essere definite specifiche. Per confermare la diagnosi, prestare attenzione al livello:

  • ESR;
  • piastrine;
  • leucociti;
  • alfa-2-globulina;
  • immunoglobuline A e G;
  • proteine ​​reattive;
  • seromucoid;
  • fibrinolisi;
  • fibrinogeno;
  • crioglobuline;
  • DPA;
  • antigialuronidazy;
  • monomeri di fibrina;
  • antistreptolisin.

Durante la ricerca è necessario differenziare la vasculite emorragica. La diagnosi della malattia non è difficile per i medici.

La difficoltà può essere solo nel determinare la sua forma di sviluppo e la possibilità di confusione, ad esempio, patologia addominale con qualche altra malattia:

  • ostruzione intestinale;
  • pancreatite;
  • colecistite;
  • peritonite;
  • un'infiammazione dell'appendice.

Inoltre, papule emorragiche possono essere una delle manifestazioni:

  • trombocitopenia;
  • vasculite crioglobulinemica;
  • sindrome paraneoplastica;
  • sepsi ;
  • meningite meningococcica.

Trattamento della vasculite emorragica

Trattamento della vasculite emorragica

Metodi tradizionali

La durata e la natura del trattamento della vasculite emorragica nei bambini e negli adulti dipende dal grado di gravità, dalla forma clinica e dalla fase del suo sviluppo. Con tutte le forme della malattia, sono prescritti antiaggreganti - Trental e Curantil. In casi particolarmente gravi, al fine di migliorare l'effetto anti-aggregazione, al paziente vengono prescritti due di questi farmaci contemporaneamente.

Inoltre, nomina e riceve anticoagulanti. Ricezione della risata, dosaggi singoli e giornalieri sono selezionati individualmente per ciascun paziente. Spesso ai pazienti viene prescritta un'iniezione endovenosa o sottocutanea di eparina. Nella seconda variante, il farmaco entra nel corpo attraverso il tessuto adiposo nella regione addominale.

Se necessario, il medico prescrive attivatori di fibrinolisi. Questi sono l'acido nicotinico e tutti i suoi derivati. Oltre a questi farmaci, sono nominati:

  • steroidi;
  • vitamine E e A;
  • stabilizzatori di membrana;
  • citostatici;
  • analgesici;
  • antispastici;
  • chelanti;
  • anti-infiammatori.

Nel trattamento della vasculite emorragica negli adulti, può essere indicato il passaggio della procedura di plasmaferesi. Il metodo di scelta è scelto in base alla gravità della patologia. Mediante la plasmaferesi è possibile raggiungere la purificazione del plasma sanguigno da agenti tossici a livello molecolare.

chirurgia

I metodi chirurgici di trattamento vengono eseguiti in casi estremi - quando è necessario sostituire un nuovo rene in cambio di quello colpito, le cui funzioni non possono essere ripristinate. Inoltre, l'intervento chirurgico può essere eseguito sull'intestino per rimuovere l'area interessata.

La vasculite emorragica nell'ICD è classificata come grave patologia vascolare ed è uno dei tipi di vasculite immune. È indicato dal codice D69.0 ed è più spesso chiamato porpora allergica.

Metodi popolari

1. Passare attraverso il tritacarne 3 limoni e 2 pezzi. chiodi di garofano (spezie). Aggiungere 500 g di zucchero alla miscela e versare in acqua tiepida (1,5 l). Metti la massa in un barattolo di vetro con un coperchio e rimuovila per 15 giorni in un luogo buio. Alla fine del periodo, assumere il farmaco tre volte al giorno prima dei pasti fino a 15 g.

2. Macinare 5 parti di foglie di ruta e aggiungere 1 parte di burro (può essere sostituito con olio vegetale). Mescolare bene e riporre in un contenitore di vetro, lasciato per 10 giorni in un luogo buio e asciutto. Quando la miscela viene infusa, strofinare 4 volte al giorno nella zona interessata.

3. Tritare finemente e mescolare le erbe (10 g ciascuna): menta, calendula, equiseto, corda, boccioli di pioppo, sambuco e achillea.
Ogni mattina, versare 10 grammi di miscela di erbe con acqua bollente (300 ml), insistere, filtrare e bere l'infuso, dividendolo in tre pasti.

Vasculite emorragica nei bambini

Vasculite emorragica nei bambini

sintomi di vasculite emorragica nei bambini, foto

I genitori non possono sospettare immediatamente che il bambino si sia ammalato di porpora allergica e salti l'insorgenza della malattia, come nel 50% dei piccoli pazienti, non sviluppa un'eruzione cutanea.

I medici raccomandano di prestare attenzione al cambiamento nel comportamento e nell'umore del bambino. Diventerà irrequieto o, al contrario, pigro, avrà una temperatura subfebrilare e una perdita di appetito. Se trovi questa sintomatologia, contatta immediatamente il tuo medico.

Sopra (nella sezione sui segni e sintomi) sono state presentate informazioni sulle manifestazioni della vasculite emorragica negli adulti. Per quanto riguarda i bambini, i sintomi della porpora allergica sembrano in qualche modo diversi:

  • alta probabilità di sviluppo di processi di generalizzazione e recidiva;
  • tenerezza addominale;
  • sgabello, nausea e vomito (a volte);
  • esordio estremamente acuto e successivo decorso della malattia;
  • angioedema limitato nella zona articolare;
  • componente essudativa intensiva.

Complicazioni di vasculite emorragica

In assenza di trattamento tempestivo e adeguato di questa patologia, possono verificarsi gravi conseguenze negative sotto forma di:

  • insufficienza renale;
  • violazioni del fegato e del cuore;
  • anemia da carenza di ferro;
  • emorragia polmonare;
  • ostruzione intestinale;
  • peritonite;
  • diatesi emorragica.

Prevenzione della vasculite emorragica

  1. Evita sforzi fisici intensi.
  2. Rafforzare l'immunità.
  3. Fino alla fine curare le malattie infettive.
  4. Non sovraraffreddare il corpo.
  5. Non auto-medicare alcuna malattia in caso di uso incontrollato di farmaci.

Col tempo, cerca aiuto se trovi i primi segni di vasculite emorragica. Mentre la malattia è in una fase iniziale di sviluppo, è facilmente curabile.

Altrimenti, possono verificarsi conseguenze deplorevoli, anche a morte a causa di sindrome renale acuta, emorragia cerebrale o lesioni vascolari del SNC. Prenditi cura della tua salute!

interessante

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com