• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Mastopatia fibro-cistica: sintomi e trattamento, prevenzione

La mastopatia è una malattia in cui piccole ghiandole, corde, noduli e cisti o formazioni grandi e dense si formano nelle ghiandole mammarie. Uno dei tipi di patologia è la mastopatia fibrocistica del seno, che cos'è e come trattare la patologia?

La mastopatia fibro-cistica della malattia è una condizione in cui nelle ghiandole mammarie le cisti compaiono sotto forma di piccoli noduli multipli formati da un tessuto connettivo e fluidi troppo cresciuti. Nella maggior parte dei casi, si riferisce a un tipo misto di mastopatia diffusa, il codice ICD è 10-60.1.

La malattia è benigna, ma nelle fasi successive e quando si passa alla forma nodale, si possono formare cellule atipiche nei tessuti che portano al cancro al seno.

Mastopatia fibro-cistica

Con mastopatia fibrocistica (FKM addominale) nelle ghiandole mammarie ci sono aree con un tessuto connettivo denso. Si riempiono di liquido e si trasformano in cisti.

  • Patologia è comune tra le donne 30 anni per raggiungere la menopausa. Durante e dopo la menopausa, il rischio della malattia è marcatamente ridotto.

contenuto

I sintomi della mastopatia fibrocistica

I primi segni di mastopatia fibrocistica sono espressi nel periodo premestruale:

  1. Sensazioni dolorose al petto che insorgono spontaneamente o quando vengono toccate, si intensificano nella seconda metà del ciclo.
  2. La comparsa di foche e formazioni granulari, che sono palpabili.

In futuro, il dolore diventa più forte, costantemente presente, accompagnato da una sensazione di raspiraniya, pesata e irradiata - dà nella spalla, nell'ipocondrio, nella regione ascellare. Negli stadi avanzati della mastopatia fibrocistica, la sintomatologia è pronunciata e le sue manifestazioni non dipendono più dal periodo del ciclo mestruale.

A volte dai capezzoli segreto segreto di colore giallastro, grigiastro o bianco-verde o assomiglia al colostro. Il liquido può avere una sfumatura insanguinata, un segnale di allarme, poiché spesso indica la presenza di un tumore canceroso .

Una piccola percentuale di donne non sperimenta forti dolori alle ghiandole mammarie o la affronta solo durante le PMS e le mestruazioni, trattandola come una norma. In questi casi, l'autodiagnosi regolare, la palpazione del seno è particolarmente importante.

La mastopatia fibro-cistica delle ghiandole mammarie è causata dallo squilibrio degli ormoni quando il livello del progesterone è basso e gli estrogeni e la prolattina sono alti. Questo può essere causato dai seguenti motivi:

  • Esordio precoce delle mestruazioni;
  • Menopausa tardiva;
  • Breve allattamento o mancanza di esso;
  • Aborto artificiale: gli aborti sono accompagnati da bruschi cambiamenti nell'attività ormonale;
  • Disturbi dello scambio - diabete, obesità;
  • Assenza di gravidanza e parto, sterilità;
  • Malattie del fegato;
  • Patologie endocrine, in particolare ipotiroidismo;
  • Fine del primo parto;
  • Infiammatorie e altre malattie della sfera genitourinaria;
  • Selezione errata e assunzione incontrollata di farmaci ormonali, in particolare contraccettivi orali.

Ad altri provocatori sono elencate abitudini dannose, diete rigide, stress costanti nella vita di una donna.

Mastopatia fibrocistica diffusa

Mastopatia fibrocistica diffusa

La mastopatia fibrocistica è più spesso diffusa. Nei tessuti del seno, il tessuto connettivo (fibroso) forma numerosi o molti piccoli noduli pieni di liquido.

Se alcuni di essi aumentano significativamente di dimensioni, formando cisti o nodi densi di grandi dimensioni, si parla della transizione della mastopatia fibrocistica diffusa alla forma nodulare.

Tuttavia, la formazione di singoli nodi fibro-cisti o di un piccolo numero di essi non è sempre preceduta da un tipo diffuso - a volte il PCM nodulare si sviluppa indipendentemente.

Diagnosi e metodi di esame

La mastopatia fibrocistica viene rivelata durante l'esame con un medico. Quando la palpazione nei tessuti della ghiandola mammaria, si trovano tubercoli compressi. Possono essere multipli o solo poche entità separate.

Per confermare la diagnosi, vengono utilizzati i seguenti metodi di indagine:

  • Ultrasuoni - rivela la presenza, la dimensione, il contenuto e la composizione delle pareti delle cisti, esclude altre patologie.
  • La mammografia - determina accuratamente la forma di mastopatia e la presenza di un tumore canceroso.
  • Puntura o biopsia della cisti con ulteriore studio del materiale prelevato.
  • L'analisi del liquido estratto dal capezzolo è necessaria per la diagnosi differenziale con altre malattie del seno.
  • La diafanoscopia è un metodo di ghiandole mammarie traslucide.

Per il rilevamento della mastopatia fibrocistica nelle prime fasi dello sviluppo, è importante sottoporsi periodicamente ad un autoesame e visitare il mammologo almeno una volta all'anno.

Trattamento di mastopatia fibrocistica, farmaci

Trattamento della mastopatia fibrocistica

La terapia FKM ha lo scopo di stabilizzare il retroterra ormonale ed eliminare i fattori provocatori - curare le malattie dei sistemi sessuali ed endocrini, eliminare le situazioni di stress, nominare una dieta, procedure di fisioterapia e farmaci.

Per i mezzi medicamentosi di trattamento della mastopatia fibrocistica sono inclusi i farmaci:

  • antiestrogeni (Tamoxifen, Fareston, Toremifene);
  • agenti che riducono i livelli di prolattina (bromocriptina);
  • gestagens (Pregnin, Organometr, Norkolut);
  • androgeni - sono usati come antagonisti degli estrogeni (Danazolo);
  • preparati contraccettivi orali (Silest, Mersilon);
  • ormoni tiroidei.

Di farmaci non ormonali per trattamento sono mostrati:

  • vitamine (A, E, C e gruppo B);
  • ioduro di potassio, iodomarina;
  • adattogeni per mantenere l'immunità (estratto di Rhodiola, Clamin);
  • sedativi;
  • diuretici risparmiatori per il gonfiore (tè di rosa canina ed erbe);
  • antidolorifici, NVS.

Alcuni estrogeni vengono escreti con la bile, ma la costipazione e la distruzione della microflora portano al riassorbimento di questo ormone, cioè all'assorbimento inverso nel sangue. Pertanto, il medico curante può prescrivere mezzi enzimatici per normalizzare il lavoro dell'intestino - Wobenzym, Dufalac o altri.

Per ridurre il livello di prolattina e l'attività di formazione di elementi del tessuto connettivo aiutare i rimedi omeopatici contenenti estratti ed estratti di piante. Questo è Remens, Cyclodinon, Mastodinon.

dieta

Nel trattamento è importante attenersi alle regole dell'alimentazione. La dieta in mastopatia fibrocistica include il rifiuto di caffè, tè, cacao, cola e altre bevande gassate, cioccolato.

Grave restrizione soggetta a grassi animali, prodotti farinacei, dolci, piatti piccanti e salati.

Per un buon lavoro dell'intestino nella dieta dovrebbe essere un sacco di fibra vegetale, così utile frutta e verdura, grano saraceno, legumi. Nel menu è necessario includere farina d'avena e altri cereali, pane integrale, noci. Ogni giorno è importante bere fino a 2 litri di acqua pulita.

prospettiva

Con la diagnosi e il trattamento corretti, l'esito della mastopatia fibrocistica è favorevole. Ma, nonostante l'originale buona qualità, anche le piccole cisti sono in grado di crescere, passare alla forma nodulare e al tumore del cancro.

Pertanto, una prognosi favorevole si verifica solo in caso di terapia adeguata.

prevenzione

Numerose misure preventive aiutano a ridurre il rischio di sviluppare mastopatia fibrocistica:

  • individuazione e terapia di malattie delle aree genitourinario ed endocrina;
  • Monitorare la stabilità del ciclo mestruale e la sua regolazione;
  • esame della ghiandola tiroidea;
  • corretta selezione della taglia del reggiseno, esclusione di spremitura e trauma toracico;
  • regolarità della vita sessuale;
  • rifiuto dell'aborto;
  • lattazione completa;
  • esclusione delle cattive abitudini;
  • selezione professionale di contraccettivi.

Rivelare la mastopatia nelle prime fasi permette la visita del mammologo 1-2 volte all'anno e l'autoesame delle ghiandole mammarie per il rilevamento delle foche.

interessante

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com