• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Eclampsia e pre-eclampsia: cause, tipi, pronto soccorso e trattamento

Fin dal primo momento della gravidanza si forma uno speciale sistema di interazione dell'organismo materno con l'embrione. In ginecologia, era chiamato "sistema madre-placenta-feto". Grazie a lei, il corpo di una donna non rifiuta l'embrione, ma al contrario: aiuta a preservarlo e svilupparlo.

Tuttavia, alcune donne incinte possono sperimentare un'interruzione del funzionamento di questo sistema, che porta all'eclampsia, una condizione in cui si osserva la disfunzione degli organi vitali della madre, che minaccia direttamente sia la vita della donna che la vita del feto.

Fino ad ora non vi è consenso sul motivo per cui questo disturbo abbia inizio, ma è noto in modo affidabile che il suo aspetto è caratteristico solo di donne in gravidanza, partorienti e puerperas. Nella pratica ostetrica, ci sono due stati di gestosi tardiva: preeclampsia ed eclampsia, ma cosa è questo in un linguaggio semplice?

La preeclampsia è una condizione in cui si manifestano il sistema nervoso, il fegato, i reni, si sviluppa ipertensione arteriosa.

Eclampsia è una condizione che richiede un ricovero urgente, può svilupparsi in pazienti con preeclampsia ed esiste anche come forma indipendente di grave malattia.

contenuto

Cause di eclampsia nelle donne in gravidanza

eclampsia

Poiché l'eclampsia è un malfunzionamento del sistema madre-placenta-feto, le cause sono malattie che la donna aveva già prima del concepimento del bambino. Durante la gravidanza queste patologie possono essere un meccanismo scatenante per l'inizio della gestosi grave. Tra le cause di eclampsia sono le seguenti:

  1. Insufficienza fetoplacentare (FPN) - una condizione in cui il flusso sanguigno della placenta inizia a funzionare male. Valutare le condizioni delle arterie può solo medico con studi Doppler.
  2. La trombofilia è una malattia genetica che coinvolge una speciale mutazione di geni che provoca la formazione di trombi. Durante la gravidanza, la trombofilia diventa attiva e in termini successivi è la causa dello sviluppo di FPN.
  3. Mutazioni del gene eNOS - influenzano il funzionamento dei vasi sanguigni. In presenza di un difetto genetico, il corpo di una donna può percepire il feto come un corpo estraneo e cercare di liberarsene.
  4. Difetti nell'attaccamento della placenta alle pareti dell'utero - causano il deterioramento della nutrizione fetale, provocano la comparsa di FPN. Con questa patologia, i disturbi del flusso sanguigno possono formarsi gradualmente o improvvisamente.

Oltre alle cause, ci sono fattori di rischio per eclampsia e pre-eclampsia. All'inizio della gravidanza, al momento della registrazione, il ginecologo dovrebbe prestare attenzione alla loro presenza e prescrivere la terapia appropriata al paziente in modo che i fattori di rischio non provochino l'insorgenza di una gestosi grave.

  • Ipertensione cronica;
  • Gravidanza multipla;
  • La presenza di eclampsia o preeclampsia nell'anamnesi ostetrica;
  • La presenza di eclampsia o preeclampsia nell'anamnesi ostetrica di una madre, nonna, zia o sorella;
  • Anziane (oltre 40 anni al momento della gravidanza).

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alle condizioni del paziente se uno o più fattori di rischio per lo sviluppo della gestosi sono combinati con il fatto che la donna è incinta della prima gravidanza.

Tipi di malattia

In generale, l'eclampsia può essere suddivisa in due tipi: la gravità della malattia e il tempo in cui si verifica. A seconda di ciò, verrà determinato lo schema di trattamento e verrà valutato il rischio per la salute della madre e del feto.

La classificazione russa delle fasi di sviluppo della gestazione differisce leggermente da quella adottata nei paesi europei. Secondo gli esperti nazionali, la pre-eclampsia è la fase iniziale dell'eclampsia.

Grado di gravità della malattia

  • Facile pre-eclampsia - presuppone una pressione arteriosa nell'intervallo 140 - 170/90 - 110 mm Hg. Art. In questo caso, la proteinuria sarà determinata nell'analisi delle urine - un aumento del contenuto proteico (più di 0, 3 g / l).
  • Preeclampsia grave - coinvolge la pressione sanguigna al di sopra del confine di 170/110 mm Hg. Art. La proteinuria è chiaramente pronunciata.

Tempo di comparsa della malattia

  • Eclampsia in gravidanza - si verifica più spesso, porta una minaccia per la vita della madre e del bambino. Il trattamento è complicato dal fatto che il feto non può trasferire alcuni farmaci per fermare gli attacchi.
  • L'Eclampsia durante il parto - si verifica in circa il 20% di tutti i casi, rappresenta una minaccia per la vita di una donna e di un bambino. In questo caso, il provocatore degli attacchi è l'attività lavorativa.
  • Eclampsia dopo parto - si verifica molto raramente, si sviluppa entro 24 ore dalla nascita del bambino.

Sintomi di eclampsia e sintomatologia

Sintomi di eclampsia

Nonostante la diversità delle specie, i segni di eclampsia hanno una certa somiglianza, quindi possono essere identificati in una lista generale:

  • Aumento della pressione sanguigna - a seconda della misura in cui è aumentato, il medico determinerà la gravità della malattia.
  • Edema: più pesante è la condizione del paziente, più forte è la ritenzione di liquidi nel suo corpo. La parte superiore del tronco (viso, mani) è gonfia.
  • Una serie di convulsioni convulsive sono numerose, della durata di 1-2 minuti. Gli spazi tra i crampi sono piccoli. La perdita di coscienza è di breve durata.
  • Lo stato Eclampsico è una serie di convulsioni convulsive, in cui il paziente è in coma e non riprende conoscenza.

Caratteristica di convulsioni convulsive

L'attacco inizia con contrazioni involontarie dei muscoli facciali del viso. Dopo un breve periodo di tempo, l'intera muscolatura del corpo è coinvolta nel processo. La donna perde conoscenza, compaiono cloni di estremità. Dopo una serie di cloni, coma entra in scena.

diagnostica

La diagnosi è complicata dal fatto che l'eclampsia non ha sintomi specifici che potrebbero corrispondere solo ad essa. Convulsioni, edemi e proteinuria possono essere sintomi di altre malattie che non hanno nulla a che fare con la gestosi.

Attualmente, il problema di determinare l'eclampsia è attivamente studiato, e per i medici diagnostici usano esami speciali e test che rivelano lo stadio iniziale della malattia: la pre-eclampsia:

  • Misura sistematica della pressione sanguigna. Inoltre, per conferma di eclampsia è necessario monitorare la condizione della pressione sanguigna in dinamica.
  • Analisi delle urine per la determinazione della quantità di proteine. Il campione giornaliero è importante qui (un campione secondo Zimnitsky ).

Se gli indicatori indicano la presenza di pre-eclampsia, le convulsioni successive convulsive indicheranno che i processi patologici nel corpo di una donna sono entrati nella fase più difficile del loro sviluppo: l'eclampsia.

Pronto soccorso per l'eclampsia

Pronto soccorso per l'eclampsia

Poiché i gradi severi di gestosi suggeriscono la presenza di convulsioni convulsive, l'automedicazione deve essere completamente eliminata. Il primo soccorso per l'eclampsia sarà il seguente:

  1. Chiama un'ambulanza (molto probabilmente per inviare un reanemobile).
  2. La donna giaceva sul suo lato sinistro, attorno ai suoi rotoli di coperte. Questa misura precauzionale aiuterà il paziente a evitare lesioni prima dell'arrivo dei medici. Inoltre, questa posizione garantirà un deflusso libero di schiuma, che viene rilasciato durante un attacco.
  3. La lingua è fissa per evitare che affondi nella cavità faringea.
  4. Negli intervalli tra gli attacchi, rimuovere dalla bocca vomito e schiuma.

Per sopprimere una serie ripetuta di crisi, è possibile mediante somministrazione endovenosa di magnesia (20 ml di soluzione al 25% per 30 minuti).

— в экстренных случаях можно позвонить по номеру 03 и попросить дежурного врача дать вам указания к действиям, которые нужно предпринять до тех пор, пока бригада скорой помощи находится в пути. È importante ricordare che , in casi di emergenza, puoi chiamare al numero 03 e chiedere al medico di turno di darti le istruzioni per le azioni che devono essere intraprese fintanto che il personale dell'ambulanza è in viaggio.

Trattamento di eclampsia in donne in gravidanza

La terapia per la gestosi severa consiste in due fasi. Prima è necessario fermare i crampi e poi - abbassare la pressione sanguigna. Allo stesso tempo, è necessario eliminare il gonfiore per alleviare la condizione della donna.

Tuttavia, questa è solo una misura ausiliaria nel trattamento dell'eclampsia. Le azioni principali dovrebbero essere la normalizzazione della pressione e la terapia anticonvulsivante. È importante aderire a una determinata sequenza nella nomina del trattamento.

Pertanto, ridurre la pressione senza eliminare i crampi non darà l'effetto previsto e in generale sarà difficile, dal momento che la donna incinta non sarà in grado di prendere la pillola o la medicina a causa dell'alto tono muscolare che si verifica con convulsioni convulsive.

Terapia anticonvulsivante

Tutti i medicinali destinati ad arrestare le convulsioni possono essere suddivisi in tre categorie:

  1. Farmaci destinati all'esposizione di emergenza: soluzione di magnesia al 25%, Droperidolo, Diazepam.
  2. Farmaci destinati alla terapia di mantenimento: soluzione di magnesio al 25% in un dosaggio di 2 g all'ora, Fulsed, Seduxen, Andaxin.
  3. Farmaci che aumentano la sedazione: Diphenhydramine, Glycine.

. Il dosaggio dovrebbe nominare un dottore . Tutti gli anticonvulsivanti hanno la capacità di rilassare significativamente i muscoli e causare sonnolenza eccessiva. Se gli episodi di eclampsia sono riusciti a fermarsi e la consegna non ha avuto luogo, la terapia deve essere ripetuta durante tutto il periodo di gestazione per evitare nuove manifestazioni di gestosi.

Terapia ipotensiva

Viene eseguito dopo l'arresto delle convulsioni. È importante non solo abbassare una pressione sanguigna alta, ma mantenerla entro i limiti normali - può essere difficile se l'eclampsia decidesse di non effettuare il parto.

  • Farmaci destinati al trattamento di emergenza: nifedilina, sodio nitroprussiato (per via endovenosa, massima - 5 μg per 1 kg di peso al minuto).
  • Preparati destinati alla terapia di mantenimento: metildopa.

I mezzi contro l'ipertensione dovrebbero essere assunti fino alla fine della gravidanza, in modo che le convulsioni non si ripetano. La terapia ipotensiva deve essere effettuata prima di tutto solo se il paziente ha una minaccia di emorragia al cervello.

Nei casi gravi di eclampsia, il trattamento è indicato per la consegna indipendentemente dal periodo di gestazione e dalla condizione fetale. In questo caso, è in gioco la vita della madre, quindi, ogni misura possibile dovrebbe essere presa per salvarla. Tuttavia, le seguenti condizioni devono essere soddisfatte nell'organizzazione del lavoro:

  • I crampi dovrebbero essere fermati. È necessario iniziare le procedure di consegna solo poche ore dopo aver interrotto l'attacco.
  • Dove possibile, le nascite devono essere fatte attraverso modi naturali. Il parto cesareo comporta anestesia generale, che può provocare una nuova ondata di crampi dopo l'uscita dall'anestesia.
  • L'attività generica deve essere stimolata artificialmente. È importante rimanere entro il periodo in cui l'attacco si è ritirato - quando si rinnova, i muscoli di tutto il corpo torneranno di nuovo in tono e la nascita del bambino diventerà difficile.

prevenzione

Le misure preventive per la prevenzione dell'eclampsia sono prescritte sia per quei pazienti che hanno avuto questa condizione nell'anamnesi, con il portamento di precedenti gravidanze, o per coloro che avevano già avuto convulsioni e la necessità di prevenire nuovi.

Un ginecologo può prescrivere un supplemento di calcio o l'aspirina. A seconda delle condizioni della donna e del feto, questi farmaci sono prescritti per l'intero periodo, o per un certo periodo di tempo, fino a quando il medico non si accorge che il paziente è fuori pericolo.

Il trattamento di eclampsia in una donna incinta richiede l'intervento immediato di uno specialista, quindi tutte le azioni dei suoi parenti dovrebbero essere limitate a fornire il primo soccorso prima dell'arrivo di un'équipe medica.

interessante

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com