• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Bulimia, che cos'è? Sintomi e trattamento, droghe

Il nome più comune in medicina per una malattia causata da eccesso di cibo incontrollato è la bulimia o la cinoressia.

I sintomi della malattia possono manifestarsi in alcune patologie a causa dell'accumulo eccessivo di tessuto adiposo (obesità), sindrome della bulimia nervosa o malattie mentali endogene. Ma può anche essere una patologia indipendente in persone perfettamente sane e normali.

contenuto

Bulimia: cos'è?

Bulimia - questa è la forma più comune di violazione delle norme comportamentali nel cibo, causata dalla manifestazione di una irrefrenabile (lupo) fame. In molti casi, la patologia bulimica può essere una conseguenza dei disturbi psicogeni in pazienti con problemi mentali e neurologici, spesso adiacenti a ansia e fobie, con sindromi depressive.

bulimia

La manifestazione della malattia è caratterizzata da un'alternanza (alternanza) di due stadi:

  1. Una sensazione infaticabile di fame accompagnata da un appetito eccellente con un meccanismo assente di senso delle proporzioni. Come si dice in parole povere: "nessun freno".
  2. Il secondo stadio: il massimo smaltimento del cibo mangiato con qualsiasi mezzo, anche dannoso per la salute.

La durata di ogni stadio può essere qualsiasi, che dipende dalla gravità del processo anormale, manifestata da diversi sintomi sintomatici a livello del livello comportamentale (comportamentale) o come risultato di dipendenza psicologica e psicologica.

Disturbi cognorectici: cause

La genesi delle violazioni si basa su varianti ipotetiche, poiché non è stata studiata per certo. Tuttavia, sono stati identificati fattori predisponenti che iniziano la manifestazione della kinoressia, che includono:

  • Eredità genetica di patologie mentali, somatoformiche (inverosimili), depressive e ansiose-fobiche;
  • Difetti anatomici in varie funzioni del sistema nervoso centrale;
  • Patologie endocrine e metaboliche;
  • Fallimenti nella funzione inibitoria dei neurotrasmettitori del sistema nervoso centrale;
  • Dipendenza cronica ereditaria di "antenati" ad alcool o droghe.

Sullo sfondo anche di uno di questi disturbi, uno scenario inconscio di vita può essere formato nel subconscio del paziente, che si esprime attraverso l'ossessiva necessità di cibo. L'impulso per creare uno scenario anomalo è:

  • Caratteristiche psicologiche individuali del paziente (sensibilità, ansia, timidezza);
  • Bassa autostima inadeguata e senso di insicurezza in se stessi;
  • Metodi di educazione rigorosi e severi e valutazione critica esterna dei genitori;
  • Influenza dell'ambiente informale antisociale;
  • Auto-flagellazione irragionevole e senso di colpa per il divorzio dei genitori;
  • Violenza fisica, sessuale o morale;
  • Situazioni di frustrazione (fallimenti, inganni, aspettative non soddisfatte);
  • Esperienza infruttuosa del primo amore e paura della solitudine;

I sintomi della bulimia dalle forme di manifestazione

I sintomi della bulimia nelle donne

I dati statistici indicano la manifestazione predominante dei sintomi della bulimia nelle donne, fissando il debutto e lo sviluppo della malattia ad una certa età.

La forma iniziale - cinexia puberale (bulimia), si nota nell'adolescenza (fino a 16 anni), corrispondente al periodo di formazione degli ormoni e alla ristrutturazione del corpo.

La seconda forma - kinorexia nervosa (bulimia). Caratterizzato dalla manifestazione sul segmento della maturazione personale nel primo periodo di maturità. Dopo 35 anni, la patologia nelle pazienti di sesso femminile è molto rara. In molti casi, la dipendenza dall'eccessiva ghiottoneria a questa età si manifesta con i sintomi della bulimia nervosa - segni di disturbi neuropsichiatrici o condizioni nevrotiche.

Le manifestazioni della malattia negli uomini sono molto rare. Ma per l'approvazione di tali manifestazioni come i disturbi neuropsichici - non ci sono motivi. Un tale fenomeno come l'ingordigia con la successiva pulizia dello stomaco, è molto probabilmente dovuto alla tendenza della moda nei giovani - avere una figura atletica.

I disturbi comportamentali degli standard nutrizionali possono manifestarsi in vari complessi-sintomatologia clinica - costantemente e manifestarsi in un parassismo (sotto forma di convulsioni) che può provocare - bisogni fisiologici per il cibo, esperienze psico-emotive, ansia e depressione.

I disturbi emotivi sono una tipica reazione stereotipata alle situazioni affettive e l'eccesso di cibo è una sorta di reazione protettiva dalla loro influenza.

Allo stesso tempo, la diminuzione dello stress mentale non avviene a spese della digestione del cibo, ma a spese di ridurre le esperienze scomode durante il suo assorbimento. Una tale reazione con il tempo porta indubbiamente allo sviluppo dell'obesità.

I segni emotivi della bulimia comprendono l'eccesso di cibo (fino al 10% delle manifestazioni) e l'eccesso compulsivo (compulsivo, alleviamento dell'ansia) (oltre il 25% dei casi) e l'umore, disturbi mentali.

La sindrome della bulimia notturna è causata dalla disfunzione del sistema serotoninergico del cervello, manifestata dalla sintomatologia a tre fasi:

  • Anoressia al mattino, caratterizzata da mancanza di appetito e avversione al cibo;
  • Cinema serale e notturno, con un forte aumento dell'irresistibile bisogno di cibo, accompagnato da una notte zhora - "festa del ventre";
  • Insonnia psicofisiologica dovuta all'influenza del fattore di stress.

Questo comportamento è visto come un vantaggio nelle donne che sono inclini a disturbi mentali. Il pasto del mattino li disgusta e la ricezione forzata può causare nausea o vomito riflesso. Nella seconda metà della giornata, il bisogno di cibo aumenta bruscamente, verso sera c'è una raffica incessante di tutto in fila. Ma la sensazione di appagante fame è molto rara.

Giustificano l'insonnia con una sensazione di fame che impedisce loro di addormentarsi e risvegliarsi nel cuore della notte. Alcuni giustificano lo zhor notturno come un metodo rilassante e rilassante, aiutando a distrarsi dalla triste realtà e addormentandosi rapidamente, percependo la ghiottoneria notturna come un sedativo ipnotico.

Numerosi esami di tali pazienti hanno dimostrato che la fame e la sazietà sono il principale stimolante della veglia in loro.

I principali segni di bulimia

segni di bulimia

Prima di tutto, i sintomi luminosi della bulimia, caratteristica dei pazienti, si manifestano con segni comportamentali - consumano un'enorme quantità di cibo. Allo stesso tempo, l'assunzione di cibo è frettolosa, malamente masticata e inghiottita in grandi pezzi. Dopo il "pasto", affrettatevi a liberarsene, ritiratevi per indurre il riflesso del vomito.

I pazienti sono nascosti e chiusi, si differenziano per comportamenti non standardizzati e segni di disturbi mentali. Eccessivamente portato via con i metodi di varie diete e il conteggio continuo delle calorie nella dieta consumata.

Hanno sempre un vasto arsenale di farmaci che aiutano a liberarsi dal cibo (vomito, diuretico, lassativi).

Le violazioni della natura fisiologica sono dovute a:

  • Declino delle forze e disordini generali;
  • Debolezza fisica e predisposizione alle patologie otorinolaringoiatriche;
  • Fallimento e assenza di flusso mestruale;
  • Frequenti cambiamenti di peso;
  • Violazione dei processi metabolici;
  • Processi patologici negli organi dell'apparato digerente, nel sistema di salivazione, problemi dentali;
  • Stati depressivi

La manifestazione principale dei sintomi bulimici è parossistica sotto forma di episodi di abbuffate forzate, durante le quali, in breve tempo, viene assorbito un sacco di cibo diverso, qualsiasi si presenterà sotto il braccio.

Non esiste un controllo totale sul numero di prodotti assorbiti per "seduta".

Tale "orgia" può durare fino a 2 ore di fila. Ripeti un paio di volte a settimana, ma continua per un lungo periodo, allungando per diversi giorni. Allo stesso tempo, il "pasto" si svolge in "fiera solitudine" e scompare attentamente da persone vicine e circostanti. Durante e dopo l'attacco, il paziente avverte dolore allo stomaco e nausea, disprezzo per se stesso, senso di colpa e disperazione, ma non un senso di sazietà.

Psicologicamente, la manifestazione della nevrosi bulimica è molto dolorosa. Il paziente è ben consapevole della nocività dell'eccesso di cibo, si rende conto di quanto questo possa influenzare la sua salute, ma non riesce a soffocare la fame irrefrenabile. Per evitare conseguenze dolorose, la "golosità" cerca in tutti i modi di liberarsi del cibo - indurre artificialmente il vomito o assumere lassativi.

I periodi di ghiottoneria sono sostituiti da pentimenti e stati depressivi, spesso trasformandosi in anoressia neuro-psichica con una totale mancanza di appetito.

Il paziente ha perso il significato della vita, sviluppando patologie psichiatriche neuropatiche. Di conseguenza, può svilupparsi dipendenza da alcol o droghe.

Trattamento della bulimia - metodi e farmaci

Trattamento dei farmaci di bulimia

L'autotrattamento della bulimia è così raro che prima o poi costringe il paziente a cercare aiuto medico.

Il criterio diagnostico principale della bulimia è dovuto a un sondaggio dettagliato, nemmeno il paziente stesso, ma il suo ambiente. Le circostanze che precedono lo sviluppo della patologia, i sintomi e lo stato di salute del paziente sono chiariti. Con il contatto personale, si rivelano deviazioni di natura mentale. La necessità di ulteriori studi per identificare alcuni disturbi associati alla patologia è definita:

  • uno studio del sangue e delle urine;
  • misurazione della pressione sanguigna;
  • monitoraggio cardiaco con metodo ECG.

La diagnosi è confermata sulla base di sintomi caratteristici, quando l'atto di eccesso di cibo in combinazione con la pulizia gastrica è osservato almeno due volte a settimana, per diversi mesi (3 mesi o più).

La tattica del trattamento della bulimia (kinoressia) è determinata in base alla gravità delle manifestazioni patologiche.

Il processo di guarigione inizia con la prontezza del paziente a realizzare l'esistenza della malattia e a rivelare un desiderio volontario di affrontarlo. Il trattamento è lungo e complesso, a volte ci vuole molto per cambiare nella vita.

Secondo le statistiche, solo il 50% dei pazienti ha una cura completa. Risultati stabili sono forniti dal trattamento psicologico in tandem con la terapia farmacologica con farmaci antidepressivi.

Trattamento psicoterapeutico della bulimia

Oggi, si basa sui principi e sui metodi di trattamento utilizzati in molti paesi ("Trattamento cognitivo comportamentale"), a causa di una serie di comunicazioni tra il paziente e il terapeuta. Tali incontri aiutano il paziente a valutare il problema a livello di emozioni e trovano autonomamente un nuovo scenario per risolverlo.

Nel processo di formazione, il compito del medico è di informare il paziente che la sua ingordigia non è altro che una reazione difensiva da problemi psicologici e dipendenza esterna. La consapevolezza di ciò consentirà al paziente di costruire autonomamente la propria linea di comportamento. Il paziente è incoraggiato a tenere un diario, che lo aiuterà chiaramente ad analizzare la situazione che colpisce gli attacchi di cibo incontrollato.

La successiva tecnica psicoterapeutica applicata è la terapia interpersonale ("Terapia interpersonale"), dovuta all'importanza del contatto sociale, dell'influenza sul paziente e delle sue connessioni con la realtà circostante. Il medico ne determina uno che supporta il paziente, un fattore costoso per lui, che ridurrebbe l'importanza extra del cibo come fattore centrale nella sua vita.

Farmaci e farmaci per la bulimia

Il più delle volte, nel trattamento dei farmaci contro la bulimia si usa il gruppo di farmaci antidepressivi multiciclico "SIOZS" - "Fluxythein", "Paroxetine" o "Citalopram" e "Sertralin", "Fluvoxamine" o "Dapaxetin". La loro azione è condizionata dal carattere cumulativo e si manifesta dopo un po 'di tempo. Facilitare la correzione di disturbi alimentari, disturbi mentali e fobie.

Il processo medico include visite di consulenza a un nutrizionista che insegna la giusta attitudine al cibo con una selezione individuale di una dieta e un piano dettagliato per la nutrizione terapeutica.

Complicazioni di cineorexia

Le continue procedure di purificazione e l'assunzione di vari farmaci che inducono un riflesso vomitivo portano allo sviluppo di varie patologie.

Violato il lavoro dell'intestino e dello stomaco, a volte con processi emorragici interni. A causa del sale e dello squilibrio alcalino, possono verificarsi disturbi funzionali nel cervello e nelle strutture cardiache. Per quanto riguarda le conseguenze secondarie, possono manifestarsi:

  • alopecia: calvizie e calvizie;
  • giallo della pelle;
  • comparsa prematura delle rughe;
  • sviluppo di atrofia muscolare;
  • patologie polmonari;
  • problemi ai denti.

I processi di disidratazione e deficienza di elettroliti possono portare all'interruzione di molte funzioni nel corpo. Il più pericoloso è la rottura dell'esofago o dello stomaco a causa di un eccesso di cibo. Le conseguenze della bulimia possono comportare la disabilità del "ghiottone".

interessante

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com