• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Broncoscopia dei polmoni - che cos'è? Indicazione e preparazione per analisi, complicanze

La broncoscopia è una procedura diagnostica, durante la quale il medico ha l'opportunità di valutare le membrane mucose delle alte e basse vie respiratorie con un dispositivo speciale dotato di una fotocamera in miniatura alla fine.

Variazione della procedura

L'esame diagnostico del tratto respiratorio viene eseguito dai seguenti tipi di broncoscopi:

  1. Flessibile - la procedura può essere eseguita senza l'uso di anestesia generale, durante l'esame, se necessario, il tessuto del campione di betulla medico per l'analisi (biopsia).
  2. Difficile: la procedura viene eseguita solo in anestesia generale.
Broncoscopia dei polmoni - che cos'è?

Quadro generale della broncoscopia

L'uso di un broncoscopio rigido è consigliabile nelle seguenti situazioni:

  • Presenza di emorragia polmonare;
  • La necessità di una biopsia estesa (campionamento di tessuti da diverse località);
  • La necessità di rimuovere oggetti estranei dal tratto respiratorio;
  • Rimozione di polipi e altre neoplasie nel tratto respiratorio con un raggio laser.

contenuto

Indicazioni per la broncoscopia

Lo studio è somministrato ai pazienti con il seguente obiettivo:

  • Determinazione delle cause di disturbo nel lavoro dell'apparato respiratorio (ad esempio, tosse cronica, emottisi, mancanza di respiro e mancanza di respiro);
  • Necessità di prelevare un campione di tessuto per un ulteriore esame istologico;
  • Sospette malattie oncologiche delle vie respiratorie;
  • Diagnosi della presenza e della localizzazione delle metastasi nel carcinoma polmonare;
  • Preparazione del paziente per il prossimo intervento chirurgico sugli organi respiratori;
  • Cisti o ascessi dei polmoni;
  • Polmonite frequente;
  • La necessità di rimuovere piccoli oggetti bloccati nelle vie aeree;
  • Controllo dell'emorragia polmonare;
  • Diagnosi ed eliminazione delle cause che causano la costrizione delle vie respiratorie;
  • Trattamento di neoplasie oncologiche nel tratto respiratorio con l'aiuto di raggi laser.

Preparazione per broncoscopia

La corretta preparazione del paziente per la broncoscopia garantisce la natura informativa dello studio e riduce il rischio di conseguenze negative dopo la procedura. Prima della broncoscopia, il paziente è tenuto a prescrivere le seguenti procedure:

  1. Una foto dei polmoni - questa procedura indica focolai oscuri o patologici, che il medico dovrebbe prestare particolare attenzione quando esegue la broncoscopia;
  2. Cardiogramma: consente di valutare la correttezza del muscolo cardiaco ed eliminare il rischio di complicanze dal sistema cardiovascolare durante la procedura;
  3. Esami del sangue - generali e biochimici;
  4. Coagulogram - un esame del sangue per la coagulazione.

Preparazione per broncoscopia Per evitare complicazioni durante la broncoscopia della trachea e dei bronchi, il paziente deve essere informato dal medico se assume farmaci, soffre di allergie, malattie croniche o sta aspettando il bambino (per le donne).

La sera prima è stata consigliata una cena leggera per il paziente e per 8-9 ore prima dello studio, non dovresti mangiare, bere, fumare o assumere medicinali. Prima della broncoscopia, la vescica e l'intestino devono essere svuotati, se il paziente è molto nervoso, i sedativi possono essere presi per calmare il sistema nervoso.

Devi prendere un asciugamano pulito o un fazzoletto con te e un inalatore se il paziente soffre di asma bronchiale.

Come viene eseguita la broncoscopia?

Come viene eseguita la broncoscopia?

Vista generale

La broncoscopia dei polmoni viene eseguita in condizioni dell'apparato endoscopico, sotto il controllo dell'immagine video, con rigorosa asepsi e regole antisettiche. Il medico aiuterà il paziente a prendere una posizione comoda per lui, di solito in posizione seduta e sdraiata.

Prima dell'inizio della procedura, al paziente vengono somministrati broncodilatatori (salbutamolo o Euphyllin) - farmaci che aiutano ad eliminare lo spasmo della muscolatura liscia delle vie respiratorie e l'espansione dei bronchi.

Quando la procedura viene eseguita con un broncoscopio flessibile, la lidocaina viene applicata alla regione della faringe, che agisce come anestetico locale. Non appena la lidocaina inizia a funzionare, il paziente può sentire il cielo offuscato e la faringe, difficoltà a deglutire, grumi alla gola o fastidio al naso.

Broncoscopia, foto

Broncoscopia, foto

L'uso di un broncoscopio duro richiede un'anestesia generale. Tipicamente, questo tipo di studio è fatto in pratica pediatrica o tra pazienti con grave paura e ansia.

Durante l'introduzione di un broncoscopio, si consiglia al paziente di respirare frequentemente e superficialmente, altrimenti si verifica un riflesso del vomito che interferisce con la procedura.

Il dispositivo viene inserito attraverso la bocca o il naso, al paziente viene chiesto di fare un respiro profondo, durante il quale il broncoscopio, bypassando il divario vocale, va ai bronchi. Il medico esamina la laringe, la trachea e i bronchi.

Se necessario, durante la procedura, prelevare campioni di tessuto per ulteriori ricerche, iniettare farmaci o lavare i bronchi dal muco patologico accumulato.

Dopo aver eseguito tutte le manipolazioni necessarie, il medico rimuove delicatamente il broncoscopio. La durata totale della procedura non supera i 30-40 minuti, ma dopo di essa il paziente deve rimanere sotto la supervisione dello staff medico per altre 2-3 ore.

Sensazioni dopo analisi

Dopo lo studio, il paziente per 4-8 ore può lamentarsi delle seguenti sensazioni:

  • Difficoltà a deglutire;
  • Senso di corpo estraneo in faringe, nodulo;
  • Intorpidimento in gola;
  • Isolamento delle vene del sangue con espettorato durante la tosse, che è causato da un trauma alle mucose del tratto respiratorio da parte del broncoscopio;
  • Congestione nasale

Per evitare lo sviluppo di complicazioni per un paio d'ore dopo la procedura, il paziente non deve mangiare nulla, fumare, prendere medicine, bere alcolici e tè caldo.

Controindicazioni

Nonostante l'elevato contenuto di informazioni di questo studio, la broncoscopia non può essere eseguita per ogni paziente, la procedura ha una serie di controindicazioni:

  • Gravidanza nel secondo e terzo trimestre;
  • Attacco acuto di asma bronchiale;
  • Infarto del miocardio o ictus posticipato (negli ultimi sei mesi);
  • Aneurisma dell'aorta;
  • Insufficienza respiratoria in forma grave, accompagnata da un restringimento del lume dei bronchi (ostruzione);
  • Disturbi mentali nel paziente, anomalie mentali acute;
  • Propensione alle crisi epilettiche;
  • Violazione della funzione coagulata del sangue, predisposizione all'emorragia;
  • Intolleranza individuale agli anestetici o ai farmaci utilizzati durante la broncoscopia.

Possibili complicazioni

complicanze dopo broncoscopia Con un'adeguata preparazione e osservanza di tutte le regole per eseguire la broncoscopia, le complicazioni dopo l'esecuzione dello studio sono estremamente rare.

Il paziente deve trattare attentamente le sue condizioni dopo la procedura e consultare immediatamente un medico se vengono rilevati i seguenti segni:

  • Nausea e vomito;
  • Cianosi della pelle;
  • Cryps e difficoltà a respirare;
  • Miglioramento della separazione del sangue con la tosse;
  • Dolore allo sterno;
  • Se dopo una broncoscopia la temperatura è aumentata.
interessante

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com