• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori: sintomi e trattamento

L'aterosclerosi è una patologia vascolare causata dalla deposizione di colesterolo e altri composti simili ai lipidi sulle loro pareti. Ciò è dovuto a un disordine metabolico e la formazione di grandi placche può portare non solo a un restringimento del lume, ma anche a un blocco completo dell'arteria. Circa aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori, sui sintomi e il trattamento di questa malattia, diremo in dettaglio più avanti.

contenuto

Aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori, che cos'è?

Aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori

L'aterosclerosi degli arti inferiori, le arterie delle gambe sono colpite, e l'aspetto delle placche è più spesso osservato nei luoghi della loro ramificazione. Il meccanismo di sviluppo della patologia è il seguente:

  • a causa di vari fattori sulle pareti dei vasi sanguigni, si depositano componenti lipidici e proteici, questo provoca un restringimento del lume delle arterie;
  • senza trattamento precoce, si formano placche aterosclerotiche che ostruiscono la nave;
  • la circolazione sanguigna in quest'area viene prima disturbata e successivamente si sovrappone e anche il flusso linfatico viene disturbato;
  • si sviluppa una carenza di ossigeno nei tessuti, che provoca la formazione di lesioni trofiche e cancrenose.

La completa sovrapposizione dell'arteria con i depositi di colesterolo è detta obliterazione o occlusione. L'eliminazione dell'aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori è una malattia vascolare, accompagnata da un costante restringimento del loro lume, un aumento del volume delle placche e una violazione della circolazione sanguigna.

I fattori di rischio per lo sviluppo della patologia sono il sovrappeso, l'obesità e l'eccesso di cibo, la presenza nella dieta di un gran numero di grassi e carboidrati, ipertensione, distonia vegetativa-vascolare. Uno dei pericolosi provocatori è il fumo.

Le cause dell'aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori sono anche:

  • l'alfalipoproteinemia, o una violazione dello scambio di proteine ​​e grassi nel corpo, è anche chiamata malattia di Tangeri;
  • mancanza di esercizio;
  • iperfibrinogenemia - quando il livello di fibrinogeno nel sangue è più alto del normale;
  • periodo postmenopausale;
  • monocitosi - un alto contenuto di monociti nel sangue;
  • ipotiroidismo - produzione insufficiente di ormoni tiroidei;
  • diabete mellito;
  • Sindrome di Chediak-Higashi: presenza di granuli nei leucociti e nel midollo osseo, che causano gravi infezioni purulente;
  • predisposizione genetica;
  • grave stress;
  • danno vascolare da virus, batteri o tossine;
  • l'effetto delle radiazioni ionizzanti;
  • malattia granulomatosa cronica;
  • produzione eccessiva di testosterone, estrogeni, ormoni progesteronici;
  • l'omocistinuria è un metabolismo disturbato dell'aminoacido metionina.

Sintomi di arteriosclerosi dei vasi degli arti inferiori

Sintomi di arteriosclerosi dei vasi degli arti inferiori

I sintomi dell'arteriosclerosi dei vasi degli arti inferiori non possono apparire a lungo, i primi segni evidenti appaiono quando la circolazione sanguigna nelle arterie è già rotta. Un sintomo caratteristico è la claudicatio intermittente, un forte dolore durante la deambulazione.

Sensazioni dolorose insorgono nei polpacci di gambe, fianchi, nella regione dell'articolazione dell'anca, si placano dopo uno stop e con la continuazione della camminata appaiono di nuovo. Questa sintomatologia è causata da carenza di ossigeno nei muscoli in funzione a causa del volume insufficiente di sangue che viene a loro.

Altri sintomi di aterosclerosi degli arti inferiori includono:

  • Intorpidimento delle dita o dei piedi interamente;
  • cianosi o sbiancamento della pelle;
  • brividi degli arti inferiori;
  • crampi ai polpacci, più spesso di notte;
  • rapida comparsa di affaticamento durante la deambulazione e qualsiasi movimento dei piedi.

Una caratteristica dell'aterosclerosi è l'assenza di un polso nelle arterie delle gambe, che è normalmente sentito sulla coscia, all'interno delle caviglie e nella fossa poplitea.

Segni di un'aterosclerosi della fotografia di estremità più bassa

Segni di un'aterosclerosi della fotografia di estremità più bassa

Nelle fasi successive dello sviluppo lesioni più gravi:

  • atrofia muscolare;
  • perdita di capelli sulle gambe;
  • ulcere trofiche;
  • deformazione e fragilità delle piastre ungueali;
  • cancrena.

Le fasi (gradi) di aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori:

  1. I dolori alle gambe compaiono solo con uno sforzo prolungato;
  2. II - le sensazioni dolorose iniziano quando superano i 200 metri;
  3. III - il dolore si verifica immediatamente dopo l'inizio del movimento e anche a riposo;
  4. IV - si formano ulcere trofiche e cancrena.

Diagnosi di aterosclerosi

I test di hardware e di laboratorio vengono eseguiti dopo un sondaggio, un esame generale del paziente, la misurazione dell'impulso e della pressione arteriosa nelle arterie delle gambe. Quest'ultimo è solitamente aumentato rispetto alla norma nei primi stadi di sviluppo dell'aterosclerosi e ridotto quasi due volte nella fase di obliterazione.

Metodi utilizzati nella diagnosi di aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori, rivelano la patologia nelle prime fasi.

Questi includono:

  • L'angiografia a raggi X viene utilizzata per valutare la posizione e l'estensione dei depositi di colesterolo;
  • scansione duplex, che determina il grado di obliterazione delle navi;
  • Angiografia TC: mostra lo stato dei tessuti delle arterie, strato per strato;
  • esami del sangue - per determinare il livello di colesterolo e l'equilibrio lipidico.

Oscillometria e oscillografia sono necessarie per una valutazione generale della condizione delle arterie, ma non consentono di diagnosticare la malattia in una fase precoce.

Metodi per il trattamento di aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori

Trattamento di aterosclerosi degli arti inferiori

Il trattamento dell'aterosclerosi degli arti inferiori comprende l'aderenza a una dieta terapeutica, la fisioterapia e l'uso di medicinali. Le regole generali sono le seguenti:

  1. Prima di tutto, dovresti trattare le patologie associate, che si tratti di infiammazione cronica, diabete o ipertensione;
  2. Le scarpe dovrebbero essere comode e non anguste;
  3. È importante non consentire l'ipotermia dei piedi;
  4. I carichi fisici dovrebbero essere moderati - è utile esercitarsi su una cyclette, nuotare, camminare ogni giorno per almeno 30 minuti;
  5. Il peso corporeo è importante per mantenere la normalità;
  6. La pedicure deve essere eseguita con attenzione, evitando di danneggiare la pelle e qualsiasi ferita alle gambe deve essere trattata con cura con antisettici;
  7. Da fumare e bere alcolici dovrebbe essere scartato.

La dieta per l'aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori prevede il rifiuto del cibo con un alto contenuto di grassi e carboidrati semplici - grassi, salsicce, carne grassa, cibi fritti, pane e pane bianco, maionese.

La dieta dovrebbe consistere in prodotti con un basso contenuto di colesterolo - verdure e frutta, cereali, oli vegetali, latticini con basso contenuto di grassi.

medicazione

Farmaci per l'aterosclerosi delle gambe

Da farmaci nella terapia di aterosclerosi dei vasi delle gambe vengono utilizzati:

  • preparazioni per la prevenzione della formazione di trombi - Reopoliglyukin, Aspirina;
  • anticoagulanti con azione angioprotettiva, cioè rinforzando e proteggendo le pareti dei vasi sanguigni - Eparina, Venaro, Warfarin;
  • vasodilatatori - Vazonit, Pentillin, Vazaprostan, Trenal, migliorano il flusso sanguigno e riducono il dolore durante il movimento con farmaci Cilostazolo e pentossifillina;
  • unguenti antimicrobici applicati con ulcere trofiche - Levomekol, Oflokain;
  • antispastici per ridurre il dolore e alleviare spasmi nei polpacci - Drotaverin, Spazgan;
  • agenti che migliorano il trofismo tissutale, per esempio, Zincteral;
  • vitamine;

La novocaina viene spesso somministrata mediante elettroforesi.

Trattamento chirurgico

Il trattamento chirurgico è indicato per gravi complicanze. A seconda del decorso dell'aterosclerosi e dei parametri individuali del paziente, è possibile utilizzare le seguenti procedure:

  • l'autodermoplastica è finalizzata al trattamento delle ulcere trofiche che non sono suscettibili di terapia conservativa;
  • smistamento, in cui viene creato un percorso aggiuntivo per il flusso di sangue intorno al sito di restringimento del lume nel vaso;
  • Endarterectomia - rimozione dell'arteria con la placca;
  • Angioplastica con palloncino: un microballo viene introdotto nel vaso per espandere il lume;
  • Stenting delle arterie - collocando nell'arteria un distanziatore sotto forma di un tubo per mantenere il diametro normale della nave;
  • la protesi consiste nel sostituire la parte interessata della nave con un analogo artificiale;
  • L'amputazione di una parte o di un intero arto viene utilizzata per un'ampia necrosi, dopo la quale può essere installata una protesi.

Rimedi popolari

Il trattamento tradizionale per l'aterosclerosi dei vasi degli arti inferiori è considerato un'aggiunta alla terapia prescritta dal medico e deve essere applicato dopo aver consultato uno specialista. Ci sono molte ricette, ne diamo alcune:

  • olio di oliva e olio di olivello spinoso in quantità uguali e strofinare nella zona interessata tre volte al giorno;
  • l'infusione di semi di finocchio viene presa 4 volte al giorno per 50 grammi e viene preparata al ritmo di 1 cucchiaio. l. per 250 ml di acqua;
  • preparare un infuso di erbe - salvia, camomilla, corda, erba di San Giovanni, piantaggine, presa per 1 cucchiaino. per 300 ml di acqua calda - e assumere 1/2 tazza due volte al giorno;
  • 1,5 cucchiai. l. raccolta di fiori di erba di San Giovanni, camomilla, salvia, foglie e foglie di piantaggine preparare 300-350 ml di acqua bollente, bere mezzo bicchiere due volte al giorno.
interessante

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com