• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Ascaridosi negli adulti e nei bambini - sintomi e trattamento, prevenzione

La massima prevalenza della malattia si osserva in inverno, e il minimo - in primavera e in estate. L'ascaridosi ha maggiori probabilità di colpire i bambini da 2 anni a 10 anni, ma casi singoli possono essere registrati anche negli adulti.

La maggiore prevalenza nei bambini è dovuta alla loro elevata attività, alla mancanza di capacità igieniche e alla mancanza di immunità a questa invasione.

contenuto

Cos'è l'askaridosi?

Parte dell'intestino con ascaridi

Parte dell'intestino con ascaridi, foto

L'ascariasis è l'elmintiasi (una malattia causata da vermi parassiti) di una persona caratterizzata da un meccanismo di infezione fecale-orale, cioè i parassiti passano attraverso la bocca e si distinguono con le feci.

Per trasferire questi vermi, sono necessari vari oggetti dell'ambiente, che sono contaminati da uova di elminto - verdure, terra, bacche, ecc. All'inizio, le uova entrano nell'intestino di una persona, da dove entrano nei polmoni con il flusso sanguigno, mentre contemporaneamente maturano e acquisiscono proprietà patogene.

Al secondo stadio, i vermi penetrano nuovamente nell'intestino e in altri organi dell'apparato digerente e stanno già iniziando a danneggiarli.

L'ascariasis umano procede per fasi. Lo stadio acuto è caratterizzato dalla comparsa di sintomi allergici, che indicano la reazione del sistema immunitario. Includono:

  • prurito della pelle;
  • eruzioni cutanee di tipo urticare (brufoli);
  • aumento degli eosinofili nel sangue;
  • la comparsa di infiltrati nei polmoni, che dopo un po 'si autoalimentano (quindi sono chiamati volatili).

Per il tardo stadio è caratterizzato da danni al sistema digestivo, che si verifica cronicamente. Meno spesso, possono verificarsi disturbi neurologici quando gli ascaridi vengono colonizzati nel cervello.

Eziologia e patogenesi, foto

Ascaridi femminili e maschili, foto

Ascaridi femminili e maschili, foto

La causa di ascaridosi è i parassiti di Ascaris lumbricoides. Vivono nell'intestino tenue, in cui ricevono tutto il necessario per il loro sostentamento (questi vermi si nutrono del contenuto dell'intestino e degli strati superficiali della mucosa). La lunghezza della femmina è più lunga della lunghezza del maschio ( 25-40 cm e 15-25 cm, rispettivamente).

Il campione femmina fertilizzato è in grado di assicurare circa 200.000 uova immature al giorno. Tuttavia, nell'intestino non si sviluppano, perché richiedere la presenza di ossigeno Lo sviluppo avviene nell'ambiente, quando un uovo forma una larva.

Pertanto, l'infezione con ascariasis è possibile solo attraverso gli elementi contaminati che sono in uso. Se l'intestino è abitato solo da femmine e i maschi sessualmente maturi sono assenti, allora le uova non sono fecondate e, di conseguenza, non invasive per gli esseri umani. Esternamente, possono essere distinti da una forma arrotondata (le uova fecondate hanno una forma ovale).

La fonte dell'invasione è una persona malata che secerne uova di elminto con le feci nell'ambiente esterno. In questa forma, non sono pericolosi, quindi la via di trasmissione domestica per questa helminthiosi non è tipica. Le uova si sviluppano nell'ambiente esterno in autunno, primavera e soprattutto in estate. Nel suolo, possono rimanere vitali per diversi anni.

Il ciclo di vita del nematode è piuttosto complicato:

1. L'infezione si verifica quando si ingestono uova invasive (fecondate). Di solito questo è facilitato mangiando frutta e verdura non trattata, e bevendo acqua non bollita.

Per acquistare proprietà invasive, tutti questi prodotti devono essere contaminati con uova contenute nelle feci umane. Pertanto, la maggiore prevalenza di ascariasis è osservata in quelle regioni in cui le feci umane sono utilizzate come fertilizzanti renali (questo è vietato secondo gli standard igienico-sanitari).

percorso-infezione, ascariasis

2. Nell'intestino, le uova perdono il loro guscio protettivo, che li aiuta a penetrare nella mucosa. Quindi entrano nelle vene intestinali, che portano il sangue nella vena porta, e poi attraverso il fegato, nella cavità inferiore.

3. Dalla vena cava inferiore, le uova cadono nell'atrio destro e quindi nel ventricolo destro, dal quale entrano nel sistema polmonare (piccolo circolo di circolazione). Esse migrano attraverso il sistema dei capillari polmonari, portando all'apparizione in questa fase di tosse e respiro sibilante, rivelati durante l'auscultazione.

Nei polmoni, le larve si allungano e si ingrandiscono di dimensioni. Sono facilmente inseriti nella trachea e nei bronchi. E con espettorato, espulso a uno scongelamento, entrare in faringe, un esofago e un intestino. In questi organi, vi è una trasformazione da larve in individui sessualmente maturi.

L'intero processo di migrazione richiede circa 2 settimane. Dal momento dell'infezione fino all'assegnazione delle uova con le feci passa da 60 a 80 giorni. I segni polmonari compaiono 40 giorni dopo l'invasione.

Lo stadio intestinale di ascariasis dura circa un anno. Gli individui adulti possono vivere nell'intestino tenue da sei mesi a 2 anni. Il loro accumulo in gran numero provoca l'ostruzione intestinale, che può essere parziale o completa. In quest'ultimo caso, necessitava necessariamente di un intervento chirurgico, eseguito per indicazioni vitali.

Gli individui maturi possono facilmente migrare al fegato e ai dotti biliari, oltre che nel pancreas. È estremamente raro che gli ascaridi entrino nel cervello e nei reni, ma le conseguenze di questa condizione sono molto gravi.

Oltre all'effetto meccanico sugli organi colpiti, questi elminti possiedono una serie di altre proprietà patogene:

  • L'alta immunogenicità dei prodotti dell'attività vitale e delle sostanze rilasciate durante la muta delle larve provoca un aumento dell'umore allergico dell'organismo;
  • I processi infiammatori nella parete intestinale portano ad un aumento della secrezione di enzimi (fosfatasi alcalina, enterokinasi e altri);
  • Violato la formazione di ormoni peptidici - secretina e gastrina, che provocano disturbi digestivi. Questo porta all'ipovitaminosi, al ridotto assorbimento di proteine ​​e grassi e al deficit di lattasi;
  • Immunodepressione, che porta a una diminuzione dell'efficacia della vaccinazione;
  • Provocazione di reazioni allergiche-tossiche e neuro-reflex, che è accompagnata da una violazione della eubiosi intestinale (si sviluppa disbiosi, aggravante della condizione umana);
  • Perforazione della parete intestinale da elminti maturi, che provoca lo sviluppo di peritonite.

Sintomi di ascaridosi negli adulti e nei bambini

Sintomi di ascaridosi negli adulti

I sintomi di ascaridosi negli adulti e nei bambini non sono specifici, la malattia è mascherata sotto l'apparenza di varie patologie. Il periodo di incubazione va da 1 a 2 giorni.

Nel quadro clinico, si distinguono due fasi (fasi):

  1. Fase iniziale associata alla migrazione delle larve di ascaridi;
  2. Fase intestinale corrispondente allo stadio cronico.

La prima fase del 20% dei casi può essere asintomatica o addirittura asintomatica. Questo porta a una diagnosi tardiva della malattia. Nell'80% dei casi ci sono manifestazioni di una sindrome tossico-allergica.

Questi includono:

  • Eruzione cutanea pruriginosa sotto forma di macchie e brufoli;
  • Edema delle palpebre;
  • Sintomi respiratori (tosse e mal di gola).

Di regola, si osservano manifestazioni allergiche nei bambini di età superiore ai 4 anni. Nei bambini piccoli, il sistema respiratorio è dominante.

In questa fase, caratteristici infiltrati volatili nei polmoni, che sono descritti per la prima volta nel 1932 da Leffler. La loro comparsa si verifica il 3 ° -7 ° giorno dopo l'infezione con gli ascaridi. Clinicamente, questo si manifesta nella comparsa di una tosse con catarro, che a volte acquisisce il carattere di asmatico, cioè con attacchi di soffocamento.

debolezza in ascariasis negli adulti

debolezza e malessere - sintomi di ascaridosi negli adulti (foto)

La condizione generale di solito non soffre, ma ci possono essere alcuni sintomi:

  • la debolezza;
  • malessere generale;
  • dolore al petto;
  • febbre non superiore a 38 ° С.

Gli infiltrati eozinofilny tra una settimana risolvono indipendentemente. Tuttavia, dopo la scomparsa di alcuni punti focali, compaiono altri, che persistono per un massimo di 10 giorni. Auscultatorio in questa fase, il respiro affannoso è più spesso sentito, nel 12% dei casi si può determinare il respiro affannoso.

La penetrazione della larva ascaride provoca disturbi nel lavoro del sistema nervoso autonomo. Questo porta a sintomi come:

  • aumento della fatica;
  • mal di testa;
  • aumento della sudorazione;
  • disturbi del sonno;
  • il colore di marmo delle palme;
  • pelle pallida e blu sotto gli occhi;
  • labilità del sistema nervoso (irritabilità e pianto).

Nel 30% dei pazienti nello stadio larvale ci sono segni di una sindrome dispeptica:

  • nausea;
  • dolore addominale localizzato nell'epigastrio;
  • diminuzione dell'appetito;
  • La presenza di un rivestimento bianco o giallastro sulla lingua.
Sintomi di ascaridosi nei bambini, foto

Sintomi di ascaridosi nei bambini, foto

La fase intestinale tarda corrisponde allo stadio cronico. I suoi sintomi principali nei bambini sotto i 3 anni di età sono:

  • dolore addominale di diversa natura e localizzazione;
  • rifiuto di mangiare e ansia del bambino durante la sua ammissione;
  • diarrea con una miscela di muco fino a 3 volte al giorno.

All'età di 4-9 anni, i sintomi della fase intestinale includono:

  • dolore addominale localizzato intorno all'ombelico;
  • gonfiore di esso;
  • aumento del rombo;
  • nausea;
  • conati di vomito;
  • propensione alla stitichezza.

I segni meno specifici della fase intestinale sono:

  • cambiamento di appetito (diminuzione o aumento);
  • sbavando;
  • alternando la diarrea con costipazione;
  • pallore della pelle;
  • ritardo fisico dello sviluppo;
  • mal di testa;
  • irritabilità;
  • sonno disturbato;
  • diminuzione delle prestazioni fisiche e mentali.

Anomalie ematologiche specifiche sono anche caratteristiche dell'ascariasi:

  • diminuzione dell'emoglobina;
  • diminuzione del numero di eritrociti;
  • aumento significativo di eosinofili;
  • tendenza a diminuire nei leucociti nel sangue;
  • accelerazione di ESR.

Altro: come scoprire se ci sono vermi in una persona?

Diagnosi di ascaridosi

Diagnosi specifica - analisi di ascaridosi. Tuttavia, è informativo solo nella fase intestinale, con la malattia già esistente da 6 a 12 mesi, che è accompagnata da varie complicazioni.

Per una diagnosi specifica, le feci vengono esaminate per rilevare le uova di elminto. Ma anche in presenza della malattia, i risultati potrebbero essere negativi, perché:

  • le uova non vengono costantemente assegnate;
  • nell'intestino ci sono solo maschi;
  • nell'intestino ci sono solo donne che hanno interrotto l'ovulazione.

La rilevazione degli ascaridi nella fase larvale è una rarità eccezionale. Per questo, si applica quanto segue:

  • analisi clinica generale del sangue (eosinofilia e accelerazione della VES);
  • Esame a raggi X dei polmoni (rilevamento di infiltrati volatili);
  • uno studio del livello di anticorpi contro gli ascaridi nel sangue (il test sarà positivo già dopo 2-3 settimane dopo l'infezione).

Trattamento di ascariasis negli adulti e nei bambini

Trattamento di ascariasis negli adulti

Il trattamento di ascaridosi negli adulti e nei bambini viene effettuato con un'infezione diagnosticata, così come con lo scopo di prevenzione. Per questo vengono utilizzati i preparati farmacologici di diverse classi chimiche. Tuttavia, il più efficace e popolare al momento è Albendazole.

Colpisce le persone sessualmente mature, comprese quelle che sono resistenti ad altri farmaci. Una singola dose di Albendazolo, pari a 400 mg, aiuta a ottenere una cura nel 100% dei casi.

Il farmaco è ben tollerato, ma alcuni effetti collaterali possono essere documentati:

  • dolore addominale;
  • vomito e nausea;
  • mal di testa;
  • febbre;
  • stanchezza;
  • reazioni allergiche;
  • una diminuzione del livello di piastrine e / o leucociti.

Di regola, sono associati a un'ulteriore sensibilizzazione, osservata quando i parassiti muoiono. Ridurre la loro gravità aiuta a pulire clistere e bere abbondantemente. Con lo scopo terapeutico contro elminti, possono essere utilizzati Pirantel e Mebendazole, che sono piuttosto efficaci.

Dopo la degelmentazione è necessario ripristinare la microflora intestinale. nei bambini con ascariasi si osserva una disbatteriosi.

La combinazione terapeutica ottimale è il probiotico (ripristina direttamente la microflora intestinale) e la preparazione dell'enzima (ripristina il normale funzionamento del tratto digestivo). L'ultimo medico annulla gradualmente.

Nella fase acuta, la nomina di antistaminici, sopprimendo la gravità delle reazioni allergiche. Allo stesso tempo raccomandati complessi vitaminici e nutrizione proteica di alta qualità.

Uno studio di controllo delle feci viene effettuato 2-4 settimane dopo la fine della terapia antielmintica.

Altro: Modi moderni per il trattamento dei parassiti con la terapia di biorisonanza .

Conseguenze e complicanze di ascariasis

Conseguenze di ascariasis

Gli effetti collaterali e le complicazioni di ascaridosi includono:

  1. Ostruzione intestinale;
  2. Peritonite associata a perforazione intestinale;
  3. Epatite da ascaridosi;
  4. Ascaridosi delle vie biliari;
  5. Soffocamento con esito letale;
  6. Esacerbazione di una pancreatite, una colecistite e un'ulcera peptica;
  7. Appendicite quando ascaris striscia nell'appendice;
  8. Ascariasi congenita quando i vermi colpiscono la placenta.

Tuttavia, diagnosi e trattamento tempestivi contribuiscono a una prognosi favorevole. È considerato serio in un bambino in tenera età, che ha sviluppato danni agli organi.

In alcuni casi, può essere necessario un intervento chirurgico per eliminare l'ostruzione intestinale o per suturare la perforazione.

Profilassi di ascaridosi

Il complesso di misure preventive con ascariasis consiste nelle seguenti misure:

  • identificazione e trattamento dei bambini infetti;
  • protezione del suolo dalla contaminazione della materia fecale;
  • familiarizzazione delle persone con modi e fonti di infezione, nonché misure per prevenire l'invasione.

Quali medici dovrebbero essere trattati con sospetto?

Se sospettato di ascariasis deve contattare uno specialista di malattie infettive. Uno specialista più ristretto che si occupa di questo problema è un parassitologo.

Nei casi in cui non c'è né l'uno né l'altro medico, puoi contattare il terapeuta o il medico di famiglia.

interessante
succo di daria
2017-11-30 06:20:13
Raccolsero queste sciocchezze con mia figlia (sembrava che andassero bene, i bambini, ma non li seguii, faceva male. (Trattarono per quasi tre settimane, beh, almeno con le estremità ... abbiamo ancora una terzina in modo che né questa infezione, Non voglio ancora incontrare una tale "seccatura" ..

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com