• Decodifica dei test online: urina, sangue, generale e biochimica.
  • Cosa significano i batteri e le inclusioni nell'analisi delle urine?
  • Come capire l'analisi del bambino?
  • Caratteristiche dell'analisi RM
  • Test speciali, ECG e ultrasuoni
  • Tassi di gravidanza e valori di varianza ..
Spiegazione delle analisi

Ascesso polmonare: sintomi, trattamento, complicanze e patogenesi

L'ascesso polmonare si sviluppa più spesso sullo sfondo di malattie infiammatorie infettive, fungendo da loro complicazione. Senza una corretta diagnosi e un trattamento tempestivo, la patologia porta a gravi conseguenze e persino alla morte.

contenuto

Ascesso del polmone - Che cos'è?

L'ascesso del polmone è una malattia in cui il tessuto polmonare diventa infiammato e necrotico. Come risultato, si formano cavità con contenuto purulento-necrotico, derivanti da infezione. Quando ci sono molti di questi focolai nei polmoni, si parla di polmonite necrotica o cancrena.

La causa più comune dell'ascesso sono patogeni come lo Staphylococcus aureus, i batteri gram-negativi aerobi e i microrganismi anaerobici non sporigeni.

In microbi chiari penetrano attraverso i bronchi, e il meccanismo di innesco dell'infezione e dell'infiammazione può servire non solo angina, polmonite, bronchite e altre patologie dell'apparato respiratorio, ma anche la cavità orale - ad esempio: tonsillite, malattia parodontale, gengivite, carie.

Meno comunemente, i batteri entrano nel tessuto polmonare con sangue, cioè ematogeno - da altri organi infiammati - per esempio con appendicite purulenta.

Patogenesi della malattia

Diagramma polmonare ascesso

L'ascesso polmonare si verifica nella regione del tessuto airless, che può essere causato da vari fattori. Nella maggior parte dei casi, vi è una combinazione di ascesso polmonare e polmonite. Anche le cavità purulento-necrotiche appaiono dovute all'ingresso di un corpo estraneo nel polmone con un'infezione - un piccolo frammento di dente cariato, vomito.

I corpi alieni ostruiscono i piccoli rami dei bronchi e bloccano il flusso dell'aria in questo luogo. Tale sito è chiamato atelectatic o airless e qui si forma un ascesso.

Un ascesso nel tessuto polmonare può comparire con la malattia broncoectasica, i fattori che provocano sono anche età avanzata e avanzata, esaurimento e indebolimento dell'immunità.

La patogenesi dell'ascesso polmonare nella cavità purulenta si verifica come segue:

  • nel tessuto polmonare si forma un'area limitata con infiltrato infiammatorio;
  • l'ascesso scioglie i tessuti dal centro verso i bordi, formando una cavità;
  • si verifica il rivestimento della cavità con un tessuto di granulazione e l'infiltrazione attorno a esso scompare;
  • ulteriore obliterazione della cavità viene osservata e si forma un sito di pneumosclerosi - in corso acuto;
  • ma se le pareti della cavità sono formate da un tessuto fibroso, la suppurazione può durare a lungo e l'ascesso polmonare assume un carattere cronico.

Il gruppo di rischio comprende non solo le persone con malattie infiammatorie del cavo orale, respiratorie o altri organi, ma anche le persone con tali problemi:

  • diabete mellito , quando la probabilità di sviluppo di infiammazione purulenta è aumentata a volte;
  • alcolismo cronico, in cui vi è il rischio di vomito nei bronchi;
  • Malattia di Bronchoectatic - l'aspirazione con espettorato che contiene un'infezione è possibile.

classificazione

Dalla durata della malattia, l'ascesso polmonare può essere acuto e cronico. Nel primo caso, gli ascessi compaiono solo 3-6 settimane dopo l'inizio della malattia. Con un ascesso cronico, i fuochi di necrosi si formano lentamente.

Per origine, la malattia è classificata in gruppi:

  • sulla via dell'infezione - ematogena, traumatica, bronchogena;
  • sull'agente causativo - stafilococco, pneumococco e altri.

Per localizzazione nei tessuti, il processo patologico è singolo o multiplo, unilaterale (ascesso del polmone destro o sinistro) o bilaterale, centrale e periferico.

Segni e sintomi di ascesso polmonare

sintomi di ascesso polmonare Segni di ascesso polmonare acuto si manifestano con una forte tosse con rilascio di espettorato purulento, spesso con impurità di sangue, si avvertono dolori al petto. In un ascesso cronico, si alternano stati di remissione e esacerbazione.

Durante le recidive, si osservano i sintomi di cui sopra. All'inizio della remissione, il dolore al petto diventa meno pronunciato, ma si produce più espettorato con pus, affaticamento, sudorazione notturna e tosse.

Ci sono anche diversi sintomi prima e dopo la scoperta dell'ascesso polmonare. I sintomi nel primo caso sono i seguenti:

  • il contenuto purulento si accumula in una certa area del polmone e la condizione generale diventa pesante, si osserva una rapida stanchezza,
  • malessere generale;
  • perdita di appetito;
  • sudorazione, particolarmente forte di notte;
  • tosse secca e dolorosa e mancanza di respiro;
  • aumento della temperatura;
  • quando si ascoltano rantoli secchi, suoni accorciati sopra il luogo con un ascesso;
  • sulle dita spesso falange ispessite;
  • alla radiografia dei polmoni, è visibile una sfumatura di forma arrotondata;
  • un esame del sangue mostra un aumento di ESR e leucociti.

Sintomi di ascesso polmonare dopo un ascesso di rottura:

  • abbondante produzione di espettorato - fino a un litro al giorno;
  • miglioramento della salute generale e normalizzazione della temperatura;
  • Diventa più facile respirare e quando ascolti il ​​respiro sibilante è bagnato;
  • diminuzione della sudorazione, aumento dell'appetito;
  • La radiografia mostra una cavità arrotondata e nella foto è possibile vedere il livello di espettorato in essa.

La patogenesi dell'ascesso e la sua scoperta sono talvolta accompagnate da complicazioni:

  • empiema della pleura durante lo sfondamento dell'ascesso nella cavità pleurica;
  • sanguinamento abbondante con grave danno ai vasi polmonari;
  • setticopoiemia - la formazione di metastasi purulente in diversi organi;
  • cancrena del polmone;
  • pyopneumovorax, se l'ascesso comunica con il bronco e si rompe nella pleura;
  • circolazione del sangue disturbata e ipossia nello spostamento del mediastino.

Tutte queste conseguenze sono in pericolo di vita e richiedono cure mediche immediate.

Diagnosi di ascesso polmonare

Diagnosi di ascesso polmonare

La diagnosi della malattia nelle prime fasi prima della scoperta dell'ascesso è più difficile, in relazione a ciò, è spesso confusa con la polmonite focale. Pertanto, la diagnosi di "ascesso polmonare" si basa non solo sulla sintomatologia, ma anche su altri metodi di esame:

  1. Analisi del sangue;
  2. Raggi X;
  3. Ascoltando i polmoni con uno stetoscopio e un fonendoscopio (auscultazione);
  4. Percussioni (toccando per valutare i suoni emergenti).

Esame diagnostico del polmone

La diagnosi è facilitata dopo l'apertura dell'ascesso, perché durante questo periodo la malattia è facilmente riconoscibile dalla comparsa di abbondante espettorato e una cavità su una radiografia con un certo livello di contenuto purulento.

Si fa raramente ricorso alla puntura del polmone per la diagnosi, poiché vi è un alto rischio di sviluppare una pleurite purulenta.

Quando si diagnostica un ascesso del polmone, è importante escludere la presenza di sintomi simili per sintomi quali tubercolosi cavernosa, actinomicosi, pleurite, polmonite focale.

Trattamento dell'ascesso polmonare

ascesso di polmone

ascesso del polmone, foto

Negli ascessi polmonari acuti, il trattamento è chirurgico o conservativo, a seconda dello stadio di sviluppo della patologia. Nella fase iniziale, quando l'infiltrato è apparso o meno da oltre 1-1,5 mesi dalla formazione di una cavità con contenuto purulento, vengono prescritti antimicrobici di un ampio spettro di azione.

Può essere Streptomicina, Penicillina, Biomicina o altri antibiotici: si usa un farmaco o una combinazione di due o più farmaci. La loro efficacia è osservata nel trattamento della maggior parte dei pazienti con ascesso polmonare acuto.

Inoltre, la terapia conservativa include:

  • nutrizione bilanciata ipercalorica con un alto contenuto di proteine ​​e vitamine;
  • trasfusioni di sangue per migliorare la protezione immunitaria;
  • immunoterapia medicamentosa;
  • agenti steroidi anabolizzanti;
  • assunzione parenterale di preparati proteici - albumina, proteine;
  • derivati ​​della pirimidina - orotato di potassio, metiluracile;
  • Cloruro di calcio per via endovenosa

Se l'ascesso viene segnalato con il bronco, i contenuti purulenti vengono rimossi dalla cavità necrotica mediante drenaggio posturale o mediante un broncoscopio , dopodiché vengono introdotti gli antimicrobici.

Nella maggior parte dei casi (circa il 70%), la terapia conservativa produce un risultato positivo, ma in un quinto dei pazienti la forma acuta diventa cronica.

L'esito fatale nel trattamento dell'ascesso polmonare si verifica nel 5% dei casi e la stessa percentuale di pazienti richiede un intervento chirurgico.

L'operazione viene eseguita con grave emorragia polmonare, così come con lo sviluppo intensivo di suppurazione sullo sfondo della terapia farmacologica.

interessante

Le informazioni sono fornite a scopo informativo e di riferimento, un medico professionista dovrebbe prescrivere una diagnosi e prescrivere un trattamento. Non automedicare. | | Contattaci | Pubblicità | © 2018 Medic-Attention.com - Salute online
La copia di materiali è vietata. Sito editoriale - info @ medic-attention.com